Notizie.it logo

10 modi per curare la borsite

borsite

Scopri cos'è la borsite, da cosa è causata e come curarla o per lo meno come alleviare i sintomi

La borsite è una patologia molto dolorosa che interessa le cosiddette borse, piccole sacche di liquido che proteggono le articolazioni e che fanno da ammortizzatori naturali, rendendo più fluidi i movimenti. E’ un’infiammazione, quindi, che provoca un forte dolore all’altezza delle articolazioni, per esempio ginocchia, spalla o gomito. Conosciamo meglio questo disturbo e vediamo in che modo possiamo intervenire per liberarcene.

Borsite: cos’è

La borsite è una dolorosa infiammazione della borsa, una sacca ripiena di liquido destinata a proteggere e a facilitare le tue articolazioni. Le cause possono essere diverse, per esempio lividi o contusioni, una pressione continua sulla zona interessata oppure da uno sforzo eccessivo. E’ una condizione molto dolorosa, ma per fortuna ci sono diversi rimedi.

Innanzitutto, evitando di sforzare e muovere la zona colpita, i sintomi inizieranno a scomparire. In alcuni caso sono sufficienti un paio di giorni di assoluto riposo.

Borsite: cura

Per quanto il riposo possa aiutare, in alcuni casi non basta.

Ci sono allora diversi accorgimenti che possiamo prendere per velocizzare e facilitare la guarigione. Per esempio, quando quest’infiammazione colpisce il tallone, solitamente la causa è l’uso di scarpe inadatte. In questo caso possiamo prenotare una visita podologica e farci consigliare le scarpe perfette per i nostri piedi.

Questa patologia in alcuni casi è conosciuta come “ginocchio della lavandaia” o “gomito dello studente”. Lo studente esercita una costante pressione e movimenti sul gomito. Allo stesso modo, chi pulisce pavimenti esercita molta pressione sulle ginocchia e sui gomiti. In questo caso è importante cambiare movimenti.

Ci sono alcuni sintomi a cui bisogna prestare attenzione. È normale avvertire calore intorno alla zona gonfia, ma se hai la febbre, potrebbe essere un’infezione. In questo caso dovresti subito farti vedere da un medico. Inoltre, se sintomi come gonfiore e irritazione persistono per più di due settimane, è il momento di consultare un medico. Il tuo dottore ti farà una radiografia all’articolazione colpita, così che possa effettuare una corretta diagnosi.

Potrebbe aspirarti anche del liquido dalla zona gonfia per verificare l’infezione.

Riduci l’infiammazione

Per ridurre l’infiammazione, si può ricorrere ad alcuni farmici, per esempio Aspirina oppure Ibuprofene. Ricorda che i medicinali anti-infiammatori, le prescrizioni o le ricette , non sono destinati ad essere assunti a lungo. Sono rimedi temporanei. Consulta il tuo medico riguardo all’uso di aspirina e ibuprofene se stai assumendo farmaci per la pressione sanguigna.

Ma ricorda: evita il paracetamolo. A differenza dell’aspirina e l’ibuprofene , questo antidolorifico da banco non è un antinfiammatorio. Di conseguenza, può aiutarti con il dolore ma non a combattere l’infiammazione.

Metti del ghiaccio

Il ghiaccio riduce il gonfiore rallentando il flusso sanguigno nella zona. Lascia un impacco di ghiaccio sull’articolazione per circa 20 minuti, diverse volte al giorno.

Non dimenticare di proteggere la tua pelle mettendo un asciugamano o uno straccio tra l’impacco di ghiaccio e la pelle nuda. Il trattamento del ghiaccio funziona correttamente sopratutto per alleviare il gonfiore e il fastidio nel corso dei primi giorni.

Le buste di ghiaccio istantaneo modellabili, disponibili in farmacie, circondano più facilmente la zona e, inoltre, sono riutilizzabili.

Tieni a caldo la parte infiammata

Ti starai chiedendo: ma non dicevano di mettere del ghiaccio? Sì, ma dopo che il gonfiore iniziale è stato ridotto, il calore proveniente da un impacco caldo, non solo ti farà sentire bene ma ti libererà dai liquidi in eccesso nella borsa aumentando la circolazione.

Un lieve massaggio delicato può ottenere lo stesso effetto, ma evita il massaggio se l’infiammazione è causata da un’infezione. Alcune persone sostengono che la visita da un chiropratico è proprio quello che servirebbe. Un chiropratico utilizza ultrasuoni e massaggi durante il trattamento.

Riabituati alle cose di prima

È importante mantenere la capacità di movimento nelle articolazioni, così determinati esercizi sono elementi necessari della guarigione. Sebbene la maggior parte di questi debbano essere prescritti da un medico, ci sono alcuni che potrai fare da solo.

Un esercizio efficace per l’infiammazione alla spalla è lo swing a pendolo.

Per fare questo esercizio, piegatevi nella vita e sostenete il vostro peso appoggiando il braccio contro una scrivania o uno schienale. Fai oscillare il braccio dolente avanti e indietro e poi in senso orario e antiorario. Un piccolo esercizio previene la formazione delle cicatrici e l’atrofizzazione dei muscoli.

Non ignorare il dolore alla spalla

Non essere troppo frettoloso nell’etichettare il tuo dolore alla spalla come borsite, specie se la tua condizione non migliora dopo un paio di giorni di riposo. Ci sono molte condizioni per le quali il dolore alla spalla è un sintomo, ma il dolore e il gonfiore non dovranno essere ignorati. Consulta il medico se il dolore alla spalla disturba le tue attività quotidiane o il sonno. Lo stesso vale per le altre articolazioni. La

Migliora il trattamento

Quando ghiaccio, calore, e i lenti movimenti non alleviano il dolore e il gonfiore, è ora di ricorrere a forme di trattamento più aggressive. In questo caso il medico interviene con i farmaci corticosteroidi, che possono essere iniettati direttamente nella zona gonfia per un sollievo immediato, e avrai bisogno di una sola iniezione per risolvere il problema.

Inoltre, il tuo medico può prescriverti la fisioterapia per rinforzare i muscoli circostanti all’articolazione. I muscoli più forti possono funzionare da ammortizzatori ed evitare che il disturbo si ripresenti.

La buona notizia è che la borsite scompare in un paio di settimane. La cattiva notizia? Tende ad essere ricorrente. Una crema che può essere utilizzata per ridurre l’infiammazione, ovviamente se la borsite non è ad uno stato avanzato, è Ostelife.

Ostelife cos’è

Ostelife è un prodotto che allevia il dolore causato da malattie come la borsite, ma anche dall’osteoartrite o l’osteocondrosi. Agisce eliminando gli spasmi muscolari e l’infiammazione, rallentando il processo di degenerazione cartilaginea, accelerandone il metabolismo e combattendo il gonfiore. L’effetto positivo può essere visto già dopo la prima applicazione. Se usato regolarmente, arresta la progressione delle malattie articolari e alla colonna vertebrale.

Questo unguento ha una composizione attiva 100% naturale, fatta solo da piante medicinali. Si può acquistare unicamente sul suo sito web ufficiale, compilando il modulo e inviando l’ordine, a cui potrete accedere cliccando qui o sull’immagine sottostante e il pagamento potrà avvenire in contanti anche alla consegna. Inoltre questo prodotto esclusivo non ha controindicazioni e verrà spedito gratuitamente.

-

Sul sito potrete inoltre prendere visione delle numerose recensioni di clienti che l’hanno già provata e ne sono rimasti ampiamente soddisfatti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Samsung Forno Microonde Samsung Ge89mst-1 23l 800w Grill 6 ...
69.99 €
129.99 € -46 %
Compra ora
Classe Estrattore di succo Vivo Smart - Nero - 43 giri/min
229 €
Compra ora
Aquolina Profumo Corpo Fragolina Di Bosco 100
10.5 €
Compra ora
Trunki Valigia cavalcabile per Bambini - Cassie Candy Cat Viola
54 €
79 € -32 %
Compra ora