10 modi per curare la borsite

borsite

Quando qualcosa di benefico è portato all’estremo, cessa di essere un bene per te. È tutto vero, persino le canzoni infantili recitate come “Head and shoulders, knees and toes“. Certo, inizia ad essere divertente e fa persino pulsare il sangue, ma dopo decine e decine di cori, potrai notare un gonfiore ai gomiti, le spalle del tuo amico presentano delle protuberanze dolorose, e le ginocchia dei tuoi vicini non funzionano più come dovrebbero. Quale potrebbe essere il problema? Tralasciando il fatto che tu e i tuoi compagni avete una strana dipendenza, probabilmente sarete affetti da borsite.

Che cos’è la borsite

La borsite è una dolorosa infiammazione della borsa, una sacca ripiena di liquido destinate a proteggere e a facilitare le tue articolazioni. La borsite può essere causata da contusioni o lividi, una continua pressione o in alcuni casi da un uso eccessivo. Se hai la borsite, dovresti già sapere questo: fa male.

La buona notizia è, una volta che moderi i tuoi movimenti, i sintomi della borsite inizieranno a scomparire.

Se conosci il movimento preciso che causa dolore, è tempo di lasciar perdere l’attività, almeno temporaneamente. Il dolore della borsite può scomparire dopo un paio di giorni di assoluto riposo. Ma questo non significa cessare tutti i movimenti, specie se il problema è nella spalla. Immobilizzando la spalla puoi bloccare le tue articolazioni con aderenze (tessuto fibroso) e tessuto cicatrizzato. Rilassati e cerca di evitare i movimenti o le attività che hanno provocato il dolore.

Rimedi contro la borsite

A volte riposare semplicemente non basta, ma allora che fare? Ecco come velocizzare la tua guarigione e ritornerai a cantare, ballare e qualunque altra cosa tu preferisca.

Compra dell’attrezzatura nuova

In alcuni casi, è possibile aggiungere o cambiare l’attrezzatura associata all’attività che ti ha causato la borsite. Ad esempio, la borsite sul tallone è solitamente causata dall’uso di scarpe inadatte. La soluzione è semplice. Butta via le scarpe vecchie e indossa un paio di scarpe migliori.

Un quarterback che viene regolarmente colpito o urta con il gomito può scoprire che un paracolpi per gomiti è tutto ciò di cui ha bisogno per rientrare in campo.

La lavandaia potrebbe investire in una serie di ginocchiere. Ti sei fatto un’idea.

Avrai sentito parlare di borsite nota come “ginocchio della lavandaia” o “gomito dello studente”. Lo studente esercita una costante pressione e movimenti sul gomito. Allo stesso modo, chi pulisce pavimenti potrebbe essere affetto da un uso eccessivo e compressione delle ginocchia, la ricetta per l’infiammazione della borsa.

Il tuo corpo svolge un lavoro incredibile per proteggersi, ma quando gli chiedi di modificarsi,potresti aver bisogno di alcuni adattamenti.

Fai attenzione alle infezioni

Se hai deciso di “stringere i denti” e sopportare il dolore della borsite, assicurati di non ignorare problemi più gravi. È normale avvertire calore intorno alla zona gonfia, ma se hai la febbre, potrebbe essere un’infezione. In questo caso dovresti subito farti vedere da un medico.

Inoltre, se sintomi come gonfiore e irritazione persistono per più di due settimane, è il momento di consultare un medico. Il tuo corpo sta cercando di dirti qualcosa.

Se lo ignori, o semplicemente rimandi , le conseguenze saranno molto più gravi.

Il tuo dottore ti farà una radiografia all’articolazione colpita, così che possa effettuare una corretta diagnosi. Potrebbe aspirarti anche del liquido dalla zona gonfia per verificare l’infezione.

Cambia movimenti

Se hai la borsite al gomito o al ginocchio, modifica i movimenti che te lo provocano, ad esempio appoggiare il gomito mentre leggi o strisciare sulle ginocchia in giardino.

Puoi leggere stando seduto in posizioni differenti. Puoi mettere un cuscino nella zona in cui stai facendo giardinaggio o semplicemente sederti vicino all’aiuola. L’adattamento è la chiave.

Riduci l’infiammazione

Assumi due compresse di aspirina da 325 milligrammmi 4 volte al giorno per ridurre il gonfiore associato alla borsite. L’ibuprofene è un’altra alternativa (segui le istruzioni sull’etichetta). Ma evitala se hai problemi renali o se te l’ha raccomandato il dottore in quanto provoca disturbi allo stomaco. I medicinali antinfiammatori come l’Orudis o il Voltaren possono essere prescritti solo da me un medico .

Ricorda che i medicinali anti-infiammatori, le prescrizioni o le ricette , non sono destinati ad essere assunti a lungo.

Sono rimedi temporanei. Consulta il tuo medico riguardo all’uso di aspirina e ibuprofene se stai assumendo farmaci per la pressione sanguigna.

Ma ricorda: evita il paracetamolo. A differenza dell’aspirina e l’ibuprofene , questo antidolorifico da banco non è un antinfiammatorio. Di conseguenza, può aiutarti con il dolore ma non a combattere la borsite.

Metti del ghiaccio

Il ghiaccio riduce il gonfiore rallentando il flusso sanguigno nella zona. Lascia un impacco di ghiaccio sull’articolazione per circa 20 minuti, o due volte più a lungo se la borsite è in profondità.

Non dimenticare di proteggere la tua pelle mettendo un asciugamano o uno straccio tra l’impacco di ghiaccio e la carne nuda. Il trattamento del ghiaccio funziona correttamente specie per alleviare il gonfiore e il fastidio nel corso dei primi giorni. Le buste di ghiaccio istantaneo modellabili, disponibili in farmacie, tendono ad essere meno disperse e circondano più facilmente la zona, inoltre, sono riutilizzabili.

Tieni a caldo la parte infiammata

Ti starai chiedendo: ma non dicevano di mettere del ghiaccio? Sì, ma dopo che il gonfiore iniziale è stato ridotto, il calore proveniente da un impacco caldo, non solo ti farà sentire bene ma ti libererà dai liquidi in eccesso nella borsa aumentando la circolazione.

Un lieve massaggio delicato può ottenere lo stesso effetto, ma evita il massaggio se la borsite è causata da un’infezione. È inoltre consigliabile che tu riscalda l’articolazione con dei movimenti leggeri prima di tornare a lavoro o a fare sport che è al centro del tuo disturbo.

Alcune persone che soffrono di borsite sostengono che la visita da un chiropratico è proprio quello che servirebbe. Un chiropratico utilizza ultrasuoni e massaggi durante il trattamento.

Riabituati alle cose di prima

È importante mantenere la capacità di movimento nelle articolazioni, così determinati esercizi sono elementi necessari nel trattamento della borsite. Sebbene la maggior parte di questi debbano essere prescritti da un medico, ci sono alcuni che potrai fare da solo.

Un esercizio efficace per la borsite alla spalla è lo swing a pendolo. Per fare questo esercizio, piegatevi nella vita e sostenete il tuo peso appoggiando il braccio contro una scrivania o uno schienale. Fai oscillare il braccio dolente avanti e indietro e poi in senso orario e antiorario. Un piccolo esercizio previene la formazione delle cicatrici e l’atrofizzazione dei muscoli.

Un altro esercizio che puoi fare per risanare la tua spalla è arrampicarti ad un muro, come un ragno. Tuttavia, fai un ragno rilassato. Movimenti diversi più veloci e non graduali possono solo peggiorare la situazione.

Non ignorare il dolore alla spalla

Non essere troppo frettoloso nell’etichettare il tuo dolore alla spalla come borsite, specie se la tua condizione non migliora dopo un paio di giorni di riposo. Ci sono molte condizioni per le quali il dolore alla spalla è un sintomo, ma il dolore e il gonfiore non dovranno essere ignorati.Un esame fisico da parte di un esperto, in seguito a raggi X, è il primo passo da fare per un adeguato trattamento. Consulta il medico se il dolore alla spalla disturba le tue attività quotidiane o il sonno. Lo stesso vale per le altre articolazioni. La borsite potrebbe essere la diagnosi più probabile ma non l’unica.

Migliora il trattamento

Quando ghiaccio, calore, e i lenti movimenti non alleviano il dolore e il gonfiore, è ora di ricorrere a forme di trattamento più aggressive. Il tuo dottore dovrà solo farti un’iniezione.

I farmaci corticosteroidi possono essere iniettati direttamente nella zona gonfia per un sollievo immediato (sembra fantastico, vero?), e avrai bisogno di una sola iniezione per risolvere il problema. Inoltre, il tuo medico può prescriverti la fisioterapia per rinforzare i muscoli circostanti all’articolazione. I muscoli più forti possono funzionare da ammortizzatori ed evitare che il disturbo si ripresenti.

La buona notizia è che la borsite scompare in un paio di settimane. La cattiva notizia? Tende ad essere ricorrente.

Andrai sotto ai ferri

Se hai guardato abbastanza football americano nella tua vita, hai indubbiamente visto un quarterback che lotta contro la borsite.

In questi casi, il medico può scegliere di drenare il fluido dalla borsa per alleviare il dolore e consentire di recuperare la piena mobilità. In rarissimi casi, il tuo dottore può scegliere di operare all’articolazione e rimuovere la borsa sierosa. La borsa sierosa ha uno scopo benefico, ma quando si infiamma e provoca dolore, eliminarla è la soluzione migliore.

La borsite è un disturbo spiacevole e fastidioso, ma con un adeguato trattamento, puoi tornare a cantare “Head and dhoulders, knees and toes” come nessun altro abbia mai fatto.

Una crema che può essere utilizzata per ridurre l’infiammazione, ovviamente se la borsite non è ad uno stato avanzato, è Motion Free.

Motion free cos’è

Motion Free è un prodotto che elimina velocemente il dolore causato da malattie come la borsite, ma anche dall’artrosi o l’osteocondrosi. Agisce eliminando gli spasmi muscolari e l’infiammazione, rallentando il processo di degenerazione cartilaginea, accelerandone il metabolismo e combattendo il gonfiore. L’effetto positivo può essere visto già dopo la prima applicazione. Se usato regolarmente, arresta la progressione delle malattie articolari e spinali.

Questo unguento ha una composizione attiva 100% naturale, fatta solo da piante medicinali. Si può acquistare unicamente sul suo sito web ufficiale a cui potrete accedere cliccando sull’immagine sottostante e il pagamento potrà avvenire anche alla consegna.

motion free

Motion free

Sul sito potrete inoltre prendere visione delle numerose recensioni di clienti che l’hanno già provata e ne sono rimasti ampiamente soddisfatti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche