Abbronzarsi più in fretta con gli acceleratori naturali di abbronzatura

Per ottenere un abbronzatura invidiabile e duratura in poco tempo ci si può affidare a degli acceleratori naturali. Vediamo quali e come usarli.

Durante la bella stagione molti decidono di dedicarsi alla tintarella, desiderosi di acquistare un colorito sano, attraente e duraturo. Possibilmente in fretta e senza spiacevoli scottature o eritemi.

A questo scopo esistono innumerevoli prodotti e accorgimenti in grado di attivare un abbronzatura sana e luminosa in poco tempo, molti di questi sono a base o di origine naturale.

Ricordandoci di proteggerci sempre dai dannosi raggi UV con il fattore di protezione adatto alla nostra pelle, vediamo come prepararci al meglio all’arrivo dell’estate e come ottenere un abbronzatura intensa e rapida attivando la nostra pelle con i prodotti acceleratori naturali.

I migliori acceleratori di abbronzatura naturali

In profumeria e in farmacia è possibile acquistare dei prodotti specifici che preparano la pelle all’abbronzatura e risvegliano la melanina. Si tratta di creme o oli senza fattore di protezione, che non vanno quindi utilizzati da soli durante l’esposizione solare.

Questi cosmetici contengono, oltre ai consueti ingredienti emollienti e nutritivi come burro di karitè, olio di jojoba o di cocco, sono costituiti anche da sostanze in grado di accelerare l’abbronzatura e mantenerla a lungo grazie ai loro principi attivi.

Vediamo quali sono questi ingredienti acceleratori naturali di abbronzatura:

  • Tirosina, un amminoacido che favorisce la naturale formazione della melanina.
  • Centella Asiatica, una pianta ampiamente utilizzata nella medicina tradizionale cinese. Agisce come un potente rigeneratore che stimola la produzione di collagene e contiene antiossidanti.
  • Biotina, che aiuta a proteggere la pelle e attiva la melanina per un’abbronzatura naturale.
  • Riboflavina, stimola la produzione di melanina.
  • Estratto poliattivo di Eringio Marino, la pianta simbolo delle coste bretoni, in grado di aumentare la produzione di melanina e salvaguardare la pelle.

La dieta ricca di acceleratori naturali di abbronzatura

La dieta influisce moltissimo anche sulla pelle e per una corretta e sana alimentazione, a tavola non possono mai mancare frutta e verdura.

D’estate, e in particolare se si vuole ottenere una bella abbronzatura, è utile consumare alimenti che contengono la vitamina A che favorisce la produzione di melanina, il pigmento responsabile della tintarella.

Esistono dei cibi che fungono da acceleratore abbronzatura e sono quasi tutte le verdure e i frutti arancioni o rossi.

Le carote sono il cibo amico dell’abbronzatura per eccellenza, grazie al fatto che contengono beta-carotene, così come albicocche, meloni e pesche.

Il licopene, della famiglia dei carotenoidi, contenuto nei pomodori, è un efficace abbronzante e anti-ossidante, che protegge la pelle dall’invecchiamento e dai danni dell’esposizione solare.

Oltre alle verdure arancioni, anche quelle verdi sono alleate dell’abbronzatura: lattuga, broccoli, cavolfiori, spinaci…

In generale un buon apporto di vitamine e sali minerali, unito ad una corretta idratazione, sono un toccasana per la pelle e per favorire un abbronzatura intensa e duratura senza danni.

Acceleratori di abbronzatura fai da te

Birra

Il luppolo infatti è uno degli ingredienti più utili ad attivare la produzione di melanina, c’è chi consiglia di spalmare la crema protettiva e successivamente cospargere la pelle di birra. Gli effetti dovrebbero essere quasi immediati dopo l’esposizione. La birra potrebbe quindi essere un efficace abbronzante naturale, ma attenzione perché potrebbe causare eritemi e scottature.

Limone e olio

Un limone e mezzo bicchiere di olio Evo: versate gli ingredienti in una ciotola e amalgamateli bene fino a formare una cremina liscia e densa. Spalmatela al bisogno sul corpo. Funzionerà come acceleratore di abbronzatura.

Mix di oli vegetali

Due cucchiai di olio di cocco, un bicchiere di olio di sesamo e due cucchiai di burro di cacao che donerà all’olio la sua cremosità. Fate cuocere insieme gli ingredienti e a bagnomaria e versate il composto in un vasetto. Applicatelo sulla pelle prima dell’esposizione al sole.

Attenzione! Gli abbronzanti indicati non garantiscono la protezione dai raggi UV e dalle scottature, per questo motivo prima di applicarli è sempre bene proteggere la pelle in base al proprio fototipo con una crema solare dalla protezione adeguata.

Scritto da Alexandra Tubaro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carbone vegetale contro la stitichezza: un valido aiuto

Dieta arancione: benefici e menù per dimagrire

Leggi anche
Contents.media