Notizie.it logo

Afta alla bocca: come curarle con rimedi naturali

afta alla bocca

Esistono alcuni rimedi naturali efficaci per curare le afta alla bocca. Vediamoli insieme.

A tutti sarà capitato sicuramente di avere delle fastidiose vesciche alla bocca che rendono difficile anche semplicemente bere un caffé? Si tratta di afta alla bocca delle quali di seguito indicheremo le principali caratteristiche e quali rimedi naturali adottare per il loro trattamento.

Cos’è l’afta alla bocca

Quando parliamo di afta alla bocca, ci riferiamo a delle piccole lesioni della mucosa orale che possono presentarsi sotto forma di abrasioni o di piccole ulcere tondeggianti, generalmente di piccola dimensione ma che in alcuni casi possono anche raggiungere un diametro superiore a 1 centimetro.

Altra caratteristica è la presenza di un piccole alone rosso che le circonda e anche che spesso si presentano in piccoli gruppi, circostanza che rende ancora più fastidiosa la loro comparsa. In linea di massima, tendono a guarire in un periodo compreso tra 7 e 15 giorni, ma hanno come ulteriore proprietà il fatto che sono recidive, ossia tendono periodicamente a ripresentarsi.

Se la loro ricomparsa è periodica e costante, si parla di stomatite aftosa recidivante.

Afta alla bocca: le cause

Forse sembrerà strano, ma la definizione delle cause che comportano la comparsa dell’afta in bocca è ancora molto controversa, in quanto sarebbe da ricondurre a diversi fattori quali ormonali, ereditari, genetici, autoimmuni e così via. In molti casi, però, la comparsa è molto semplice e deriva da traumi dovuti a morsicature che avvengono mentre si mastica il cibo o da un utilizzo troppo violento dello spazzolino da denti che può generare delle abrasioni.

Alcuni specialisti in nutrizione ritengono invece che la manifestazione dell’afta sia dovuta ad una dieta che non risulta bilanciata e che sarebbe caratterizzata dalla presenza di alcol, cibi grassi e piccanti, cioccolata, formaggi e frutta secca.

Oltre a ciò anche la carenza di alcuni sali minerali come lo zinco e il ferro sarebbero alla base della presenza delle afte della mucosa orale; allo stesso modo anche una carenza di vitamine del gruppo B, in particolare B9, B12 e acido folico comporterebbe una maggiore predisposizione alla comparsa delle afte.

Rimedi naturali per curare le afte

Poiché come abbiamo detto non esiste una specifica causa alla base della comparsa delle afte, anche per quanto riguarda i rimedi non ce ne sono alcuni migliori degli altri.

Innanzitutto, non bisogna assumere, durante la fase acuta delle afte, alcolici o cibi piccanti in quanto non avrebbero alcun potere migliorativo sulle stesse, avendo come unico effetto solo di rendere più fastidiosa e dolorosa la loro manifestazione. Un ottimo rimedio è invece rappresentato dalla propoli la quale svolge un’efficace azione antisettica, permettendo di velocizzare il termine della patologia.

Per facilitare il trattamento delle afte è inoltre molto utile seguire una dieta che risulti ricca di vitamine, probiotici e sali minerali.

Se lo scopo è quello di non assumere farmaci, si può anche ricorrere ad una terapia anti stress, la quale favorirebbe il rilassamento psico fisico e in tal modo far terminare la manifestazione delle afte.

Ulteriore consiglio è quello di evitare cibi piccanti e salati, acidi e ricchi di grassi animali nonché ricchi di vitamine e sali minerali. Oltre a ciò è fondamentale mantenere una costante igiene orale, utilizzare spazzolini da denti caratterizzati da setole morbide, evitare di fumare ed eliminare il consumo di bevande alcoliche; l’insieme di questi accorgimenti permetterà di lenire il fastidio e rendere più veloce la scomparsa delle afte.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche