Qual è il migliore allenamento a corpo libero per spalle e petto?

L'allenamento della parte superiore, ovvero petto e spalle, conferisce un aspetto tonico e si può fare a corpo libero.

L’allenamento di petto e spalle è essenziale per avere una forma fisica scolpita: quali esercizi a corpo libero si devono scegliere?

Allenamento a corpo libero per petto e spalle

Tonificare la parte superiore dovrebbe essere un obiettivo di tutti gli sportivi che desiderano un aspetto scolpito.

I pettorali e le spalle sono Infatti alcuni dei muscoli più evidenti del nostro corpo, specialmente le spalle perché sono vicine al viso quindi sono tra i primi elementi osservabili dal nostro interlocutore. Inoltre trattandosi di muscoli piuttosto estesi un workout teso a stimolarli aiuterà anche a bruciare grassi e mantenere l’organismo in salute. Le fasce muscolari che compongono spalle e petto sono anche piuttosto inclini a gonfiarsi velocemente quindi vedrai alla svelta i frutti del tuo impegno.

Advertisements

Una delle caratteristiche più interessanti di questi muscoli è che sono facili da allenare anche a casa, eseguendo esercizi a corpo libero senza l’utilizzo di attrezzi da bodybuilding. Ecco perché è importante iniziare da subito l’allenamento di questi gruppi muscolari. È anche interessante notare come la parte superiore del nostro corpo si possa allenare mediante l’impiego di diverse tipologie del medesimo esercizio: le flessioni. Questo allenamento oltre a stimolare petto e spalle incide anche sul la forma e la forza di bicipiti e tricipiti.

Infine, le flessioni sono anche un workout perfetto per stimolare il core, cioè gli addominali. In base a come disponi le mani e la schiena otterrai un esercizio specifico per un gruppo muscolare. Ricordati sempre che nelle flessioni è importante contrarre anche i muscoli delle gambe e dei glutei per non correre il rischio di inarcare la schiena e incappare in brutti infortuni.

Flessioni: allenamento perfetto

Le flessioni sono un ottimo esercizio perché non richiedono nessuna attrezzatura specifica da avere in casa e permettono di allenare differenti muscoli in base alla posizione che assumi durante l’esecuzione.

Le flessioni, consistono in un sollevamento sulle braccia sdraiati a terra con la pancia rivolta verso il basso. Vediamo più nello specifico la posizione da assumere per allenare il gruppo muscolare interessato.

Per allenare il petto è sufficiente disporsi con le braccia all’apertura delle spalle sforzando il pettorale. Aumentando l’apertura delle braccia andrai a sforzare il lato esterno del petto, allenando fasce muscolari differenti. Al contrario, più stringi l’apertura delle mani, più vai a stimolare la parte interna del pettorale.

Qoal’ora tu unissi le mani lavoreresti troppo sul tricipite, quindi fai attenzione.

Per allenare le spalle invece è essenziale porre molta attenzione a non sforzare la schiena. Le flessioni in questo caso vanno eseguite inarcando il nostro corpo fino a formare un angolo di 90 °. Praticamente, da sdraiato per terra con la pancia rivolta verso il basso, alza il bacino fino a formare un angolo retto. In questa posizione sentirai che il peso del tuo corpo non è più sul petto ma è spostato in avanti verso le spalle. Mantenendo attentamente l’angolo, spingi sulle braccia e sollevati fino al totale della lunghezza. Sempre senza variare l’angolo ritorna alla posizione iniziale. Se hai eseguito correttamente l’esercizio sentirai benissimo che lo sforzo parte dalle spalle e non più dal gruppo pettorale.

Scritto da Amos Granata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori integratori di serotonina: ecco quali sono

Alimentazione sana e peso bilanciato per restare in salute

Leggi anche
Contents.media