Notizie.it logo

Apparecchiature estetiche professionali: ecco il consiglio degli esperti

Apparecchiature estetiche professionali

Al giorno d'oggi non sono solo le donne a preoccuparsi della cura del proprio fisico ma anche gli uomini. Esistono delle apparecchiature estetiche professionali che aiutano in tal senso. Scopriamo di cosa si tratta.

La cura per il corpo desta sempre più interesse non solo tra le donne, ma anche tra gli uomini. Per questa ragione l’utilizzo di apparecchiature estetiche professionali è oggi più che mai di tendenza, in quanto efficace ad intervenire sulle parti di viso e corpo da sempre più gettonate: viso, gambe e glutei.

Stando ad un’indagine condotta dall’International Society of Aesthetic Plastic Surgery (ISAPS) l’Italia risulta essere nella top ten dei paesi in cui viene eseguito il maggior numero di trattamenti estetici. Tuttavia, le controindicazioni e i costi legati alla chirurgia non possono e non devono passare inosservati.

Grazie alla tecnologia è oggi possibile migliorare il proprio aspetto senza ricorrere ai bisturi. Allo scopo si può ricorrere a macchinari di ultima generazione i cui risultati nulla hanno da invidiare a quelli che si ottengono grazie alla chirurgia.

Ma, c’è da chiedersi: quali sono i migliori apparecchi di cui avvalersi?

Quali le tecnologie attualmente più efficaci?

Ecco di seguito i trattamenti per la cura del viso e del corpo consigliati dagli esperti.

Apparecchiature estetiche professionali: quali sono le migliori

Le apparecchiature estetiche professionali devono essere altamente tecnologiche, in grado di trattare vari inestetismi in maniera rapida, indolore ed efficace.

Tra quelli che di recente si sono rivelati più efficienti e risolutivi degli inestetismi vi sono: i macchinari estetici per cellulite, le macchine per pressoterapia, quelle per la depilazione definitiva, per l’endodrenaggio e per la biostimolazione.

Macchinari per contrastare la cellulite

Tra i macchinari utili a contrastare la cellulite molto utilizzate sono quelle ad ultrasuoni, quelle ad onde acustiche e quelle ad onde anelastiche, frutto dell’applicazione della più moderna tecnologia in ambito estetico.

Come consiglia Panestetic, la scelta dell’una o dell’altra deve essere orientata dai risultati che si intendono conseguire, sempre tenendo conto a monte dell’entità dell’inestetismo sul quale si desidera intervenire. Le apparecchiature più all’avanguardia sono ad oggi, stando alle statistiche di mercato, quelle che combinano sinergicamente quattro differenti tecnologie per trattamenti mirati a snellire, modellare, ridurre e tonificare.

I macchinari per la pressoterapia

Le apparecchiature in grado di liberare l’occlusione dei vasi linfatici riportando alla normalità il circolo venoso sono sempre più utilizzate da vari centri estetici e fisioterapici.

Tecnicamente parlando si tratta di apparecchi utili a ridurre in poco tempo i vari problemi legati al gonfiore degli arti inferiori, debellando le criticità dovute alla ritenzione idrica.

Il trattamento è del tutto indolore: durante le sedute i pazienti avvertono una sensazione del tutto simile a quella di un massaggio, dovuta all’uso di getti d’aria con conseguente pressione sull’area interessata.

I migliori strumenti sono quelli in grado di stimolare i principali punti cardine della circolazione linfatica al fine di ripristinarne il normale funzionamento, assecondandone la direzione, quindi dalle periferie fino al centro.

Macchinari per la depilazione definitiva

l’eliminazione dei peli superflui, in maniera risolutiva, è un desiderio che da sempre accomuna e ha accomunato donne di tutto il mondo. Di recente, anche gli uomini però vi fanno largo ricorso: grazie all’uso di macchinari altamente sofisticati il trattamento in questione assurge a tecnica indolore e duratura nel tempo.

Quelle maggiormente utilizzate sono il laser al diodo e la fotoepilazione a luce pulsata che devono i loro effetti all’esposizione dell’epidermide al calore in grado di provocare un graduale indebolimento e diradamento dei peli.

Il trattamento in questione è richiesto anche per ragioni connesse a migliori prestazioni fisiche e maggiore igiene in ambito sportivo. Oggi chi pratica la corsa in velocità, il ciclismo e il nuoto non può fare a meno di sottoporsi alla depilazione che, certamente, grazie all’uso di questi moderni macchinari, offre risultati sorprendenti, assai lontani da quelli ottenuti tramite l’uso del rasoio.

Macchinari per endodrenaggio

Diminuzione del gonfiore, maggiore elasticità dei tessuti, riduzione degli inestetismi della cellulite, riossigenazione della pelle e riduzione di edemi sono gli i risultati che è possibile ottenere tramite l’utilizzo di macchinari per l’endodrenaggio.

Trattasi di un massaggio drenante eseguito con l’ausilio di un’apparecchiatura che si avvale di appositi manipoli che esercitano una suzione meccanica garantendo un’efficace drenaggio sul corpo.

Macchinari per biostimolazione

Di recente stanno prendendo piede anche gli apparecchi in grado di attivare i processi fisiologici dell’epidermide, per correggere gli sgraditi inestetismi del viso.

I risultati che si possono ottenere sono: diminuzione della profondità delle rughe sottili, miglioramento della texture cutanea, migliore vascolarizzazione e aumento del tono cutaneo per una pelle fresca, giovane e sana.

Le apparecchiature estetiche professionali sono, in conclusione, quanto di meglio la tecnologia applicata al campo dell’estetica possa averci donato.

Una risorsa da sfruttare, sempre però con l’accorgimento di rivolgersi a professionisti seri e qualificati, capaci di utilizzarle al meglio e in tutta sicurezza.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche