Notizie.it logo

Bacche di goji: come assumerle fresche o in capsule

Le bacche di goji sono un alimento molto importante per la nostra salute. Possono essere assunte fresche, oppure in compresse. Quali è meglio assumere? Cosa sono e che tipi di proprietà hanno? Cerchiamo di scoprirlo assieme e vediamo se è meglio assumere l’alimento fresco o in compresse.

Cosa sono le bacche di goji

Appartenente alla famiglia delle Solanaceae sono un frutto che nasce da un arbusto spontaneo che ha origine in Tibet.

Ne esistono due tipi: il genere Lycium e la specie barbarum. Le bacche di Goji sono piccole e di colore rosso. Nella medicina tradizionale cinese sono un elemento essenziale da tempi molto lontani.

La storia delle baccje di goji

Vengono utilizzate da tempo anche nel territorio asiatico in generale. A partire dall’XXI secolo, queste bacche hanno iniziato a diventare famose anche da noi, anche se non sono così famose come nel territorio asiatico, almeno per ora. Più che per il loro pregio alimentare, questi piccoli frutti vengono consumati per le loro innumerevoli proprietà e per i benefici che apportano all’organismo.

Il loro contenuto è unico nel suo genere, con tanto di sali minerali piuttosto rari, sostanze di tipo antiossidante, molte vitamine, ma non solo.

Le bacche hanno un rilevante contenuto di carboidrati, che ci servono per apportare energia al nostro corpo, come noto. Fanno parte di macronutrienti energetici, ma dobbiamo considerare che l’apporto calorico delle bacche non è certo elevato, essendo anche inserite in alcune diete. Hanno, inoltre, una discreta presenza di fibra alimentare.

Proprietà delle bacche

Vediamo quali proprietà hanno le bacche di Goji fresche. Gli studi scientifici sono molti in merito e sono tutti d’accordo sul fatto che il loro maggior beneficio sta nella capacità di rinforzare e di supportare le nostre difese immunitarie.

Le vitamine

I frutti contengono alte dosi di Vitamina A, di Vitamina C, tutte le vitamine del gruppo B, nonché molti sali minerali e ben 18 tipi di aminoacidi differenti.

E’ senza dubbio un ottimo metodo per integrare alla nostra diete sali minerali e vitamine di tipo naturale, anziché assumere quelle di tipo sintetico dei comuni multivitaminici.

I suoi effetti sull’organismo sono energizzanti e tonici. Inoltre, è uno dei frutti più ricchi di antiossidanti, quindi capace di contrastare gli effetti dell’invecchiamento cellulare nel nostro corpo. Più nello specifico è in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi che si formano nel nostro organismo che che ci “inquinano”.

Carotenoidi

Data la sua presenza di vitamina A e di carotenoidi, è molto utilizzata per curare pelle, unghie e capelli. Viene impiegato anche nelle diete per lo snellimento generale della figura. Dobbiamo inoltre tenere presente che le bacche di Goji sono uno degli alimenti con il più basso indice glicemico che ci sia in natura. Proprio per questo motivo, aiuta a mantenere sotto controllo la glicemia, aiutando le persone che hanno problemi di questo tipo. Stabilizza il livello di glucosio nel sangue a lungo termine, evitando la necessità di zucchero che si ripresenta subito e il conseguente stress insulinico. Tali bacche fanno anche molto bene alla vista, grazie al loro contenuto di carotenoidi.

Vi sono al loro interno la luteina, il licopene, il betacarotene e la zeaxantina, essenziali per la protezione della vista.

Alcune di queste sostanze, come il licopene e il betacarotene, ci aiutano anche ad avere una protezione dai raggi solari e un’abbronzatura più duratura e uniforme.

Proprietà nutritive

Queste bacche sono utili per le persone che stanno vivendo un momento di grande stanchezza, come ad esempio i lavoratori o gli studenti, o per chi ha un sistema immunitario debilitato, magari a causa dell’intenso uso di medicinali come antibiotici. Per chi si sente senza forze, stanco e con poca energia, è veramente una panacea.

Spesso viene consigliato di assumerlo anche nelle diete ipocaloriche, poiché questi piccoli frutti hanno un immediato effetto saziante. Svolge, quindi, un’azione di protezione e di prevenzione di invecchiamento a livello cellulare.

Controindicazioni

Esistono, in ogni caso, alcune controindicazioni derivanti dall’uso di queste bacche: in genere sono sconsigliate in gravidanza e controindicate nel caso in cui già state assumendo farmaci per la coagulazione del sangue, cioè gli anticoagulanti. Le bacche sono ovviamente sconsigliate in caso di intolleranza e allergia, nonché nel momento dell’allattamento.

Questo perché tali frutti sono già ricci di betaina, che è un prodotto che interferisce nella sintesi del DNA.

Contengono, inoltre, del selenio, che se assunto in eccesso può arrecare molti danni all’organismo.

Inoltre, al suo interno possiamo trovare delle molecole che interagiscono negativamente con il metabolismo di certi farmaci. Oltre ai già citati anticoagulanti, dobbiamo considerare gli antiipertensivi, gli ipoglicemizzanti, nonché altre molecole elaborate nel fegato. E’ sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico prima di iniziare una cura a base di questi frutti, specialmente se già state assumendo alcuni farmaci. Sarà lui a darvi informazioni in merito.

Le vitamine

Abbiamo visto come questi piccoli frutti siano ricchi di vitamine. Dobbiamo fare una distinzione sul tipo di vitamine che contengono, in quanto ne fanno parte sia quelle liposolubili, ovvero che si sciolgono nel grasso, sia quelle idrosolubili, che si sciolgono nell’acqua.

Tra quelle idrosolubili consideriamo il grosso apporto di vitamina B2, altresì chiamata come riboflavina. E’ molto importante per noi perché serve ai varie meccanismi biologici di ossidoriduzione, nonché di respirazione cellulare.

I sali minerali

Le bacche di Goji sono molto ricche anche di sali minerali, come abbiamo visto.

Ma quali sono questi sali? Senza dubbio vi troviamo il calcio, che ci serve per le nostre ossa. Questo tipo di calcio è sicuramente più biodisponibile rispetto a quello che troviamo negli alimenti di origine animale, in cui viene ostacolato dalla presenza di ossalati e di fitati.

Abbiamo buone dosi di ferro, importante per la sintesi dell’emoglobina. Dobbiamo, però, tenere presente che il ferro che è contenuto nei vegetali è poco biodisponibile. La naturale presenza di vitamina C all’interno del frutto, in ogni caso, aiuta il ferro ad essere più biodisponibile per il nostro organismo.

Nel frutto troviamo, inoltre, ottime percentuali di potassio, utile per il nostro cuore, per la nostra pressione arteriosa, per ristabilire l’equilibrio acido-base e per combattere la ritenzione idrica. E’ un sale minerale che, spesso, manca agli sportivi e agli anziani: ecco perché queste due categorie non dovrebbero mai farsi mancare le bacche di Goji.

Infine, consideriamo anche la presenza di zinco e selenio. Il primo è utile anche come immunostimolante, il secondo è un anti-invecchiamento, utile per il metabolismo osseo e per regolare le funzioni della tiroide. Le bacche di Goji sono prive di colesterolo e, invece, contengono dei fitosteroli, chiamati steroli vegetali.

Sono proprio questi che aiutano a diminuire la presenza di colesterolemia nel nostro sangue. Il più abbondante tra i fitosteroli che troviamo nelle bacche di Goji è il beta sitosterolo. Non è un vero e proprio nutriente essenziale, ma svolge un ruolo benefico per il nostro corpo, impedendo di fatto l’aumento del colesterolo cattivo nel nostro sangue, diminuendo così il rischio cardiovascolare.

Quando assumerle

Oltre ad assumere le bacche di Goji fresche, che abbiamo visto essere molto benefiche, esiste la possibilità anche di utilizzarle sotto forma di compresse. Quali sono e quando dovremmo assumerle?

Nelle erboristerie, nei negozi specializzati o, magari, in internet, possiamo acquistare bacche di goji in compresse, che contengono quindi l’estratto di questo utilissimo frutto, che abbiamo visto essere così prezioso per la nostra salute.

Formati e preparazioni

Gli integratori alimentari sono disponibili in capsule a base di estratti secchi standardizzati. In altri casi è possibile acquistare la polvere di Goji essiccata, che si ottiene così dalla macinazione delle bacche che sono state precedentemente essiccate. In genere tale polvere viene poi assunta con un po’ d’acqua. Infine, oltre a capsule e polvere, esiste la possibilità di acquistare il succo di Goji.

Il succo è quello che, forse, è considerato il miglior prodotto. Ne prendiamo un misurino al giorno, avendo cura di farlo per un intero mese, meglio se la mattina a digiuno, appena prima di fare colazione. Dobbiamo, però, considerare che in Italia ancora è difficile trovare in commercio il succo di Goji puro al 100%.

Abbiamo visto come siano utili al nostro organismo le bacche di Goji. Già da millenni vengono utilizzate in Oriente, non solo da sole, ma anche come ingrediente di molte ricette. Qui in Italia ci limitiamo, almeno per adesso, al consumo delle bacche essiccate o, al massimo, di estratti in polvere che, comunque, abbiamo visto essere particolarmente benefici per la nostra salute.

Sarete voi a scegliere se consumare queste bacche essiccate, in polvere, in succo oppure in capsule. Su internet possiamo trovare molti prodotti che potrebbero fare al caso vostro. Dovete, però, fare attenzione alle frodi, che sul web sono davvero all’ordine del giorno. Sono stante fatte delle ricerche in merito ai benefici delle bacche di Goji. Per questa ragione acquistare su Amazon vi permetterà di coprare in maniera sicura il prodotto che preferite. Il corriere si occuperò della merce da voi ordinata garantendone la qualità durante il trasposto.

Studio sulle bacche di Goji

Uno studio risalente al 2008 ha preso in considerazione gli effetti dell’assunzione di succo di bacche di Goji nella misura di 120 ml al giorno, per un totale di 14 giorni. Questo studio ha coinvolto soltanto 34 persone. I partecipanti hanno mostrato un miglioramento generale del benessere psicofisico, dell’attività cerebrale e della digestione.

Prima del 2008, era stato condotto uno studio nel 1994. Questo voleva indagare la possibilità di regressione del tumore in fase avanzate. In realtà, questo studio non ha portato a risultati soddisfacenti. Non possiamo dire se effettivamente le bacche di Goji hanno una funzione antitumorale oppure no. Questo tutto ciò che dobbiamo sapere circa l’assunzione delle bacche di Goji, che siano fresche oppure in compresse.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Prozis CoreHR - Smartband con cardiofrequenzimetro
24.99 €
Compra ora
Salvatore Ferragamo Emozione Dolce Fiore - Tester (No Cap)
39.9 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora