Notizie.it logo

Banana: come usare la buccia per sbiancare i denti

banana

La buccia della banana, grazie all’alto contenuto di sostanze benefiche per la nostra salute dentale, si è rilevata un ottimo rimedio naturale e low cost per sbiancare la dentatura, naturalmente predisposta a ingiallirsi a causa di diversi fattori, e mantenerla nel tempo.

Se vi sembra impossibile che la buccia di un frutto possa aiutarvi nella vostra igiene orale, sarete costretti a ricredervi.

Benefici della buccia di banana

La buccia di banana è un rimedio efficace nello sbiancamento dei denti per diverse ragioni:

  • La buccia contiene un’elevata quantità di acido salicilico, che grazie alle sue proprietà pulenti elimina l’eccesso di placca dentale e del tartaro in modo naturale.
  • Contiene inoltre acido citrico, efficace nell’eliminazione delle macchie scure dei denti in virtù delle sue proprietà sbiancanti.
  • Vanta una ricchezza in minerali come magnesio, potassio e manganese, i quali possiedono eccellenti proprietà utili a rafforzare la nostra dentatura e a mantenerla in buono stato.
  • A differenza di altri trattamenti, siano essi chimici o naturali, questo prodotto è molto più salutare in quanto non contiene sostanze abrasive.

    Pertanto, non danneggia lo smalto dei denti. Inoltre, utilizzando questo tipo di trattamento eviteremo altri problemi come la sensibilità dentale e/o infiammazioni gengivali.

Come usare la buccia della banana per sbiancare i denti

La buccia della banana è, molto probabilmente, uno dei rimedi naturali più economici e semplici da realizzare. Di seguito illustreremo come usarla per schiarire i denti step by step grazie a un semplice trucco casalingo.

Come preprarare la buccia

  1. Il primo passo per iniziare a beneficiare di questo rimedio è semplicemente procurarsi una banana e sbucciarla. Per ottenere il miglior risultato è preferibile scegliere una banana matura. Ma attenzione a non scegliere banane eccessivamente mature. Evitate quindi quelle che abbiano già assunto un color marrone scuro o nero, perché è durante questa fase che si riscontra una maggior concentrazione di minerali.
  2. Nel momento in cui la sbucciamo cerchiamo di prendere solamente una striscia di tutta la buccia senza toccare il resto del frutto; in questo modo si potranno utilizzare le strisce rimanenti per effettuare il trattamento durante gli altri giorni della settimana.
  3. Per ottenere solamente una striscia e fare in modo che il resto della buccia resti ben attaccata al frutto, bisogna iniziare a sbucciare la banana dalla base e tirare verso l’alto: in questo modo si ottiene facilmente la quantità di buccia necessaria senza sprechi.

    In alternativa, una soluzione ancora più facile e immediata è quella di usare un coltello.

Ora è il momento di usarla

  1. Adesso è il momento di prendere la striscia ottenuta e sfregarla contro i denti.
  2. Sfregare bene la buccia sia sulla parte superiore che inferiore della dentatura, in modo che i denti vengano coperti da una specie di pasta.
  3. Ripetere lo stesso procedimento per la parte interna della dentatura.
  4. Una volta che tutti i denti saranno ben coperti, lasciar riposare questa sorta di pasta sullo smalto dei denti per una decina di minuti circa.
  5. Nel frattempo, cercar di tenere la bocca aperta e le labbra lontane dai denti per evitare di rimuovere la pasta che li ricopre.
  6. Passato il tempo necessario, prendere lo spazzolino asciutto e lavare i denti effettuando dei movimenti circolari delicati per 2 o 3 minuti. Così facendo la pasta penetrerà meglio tra i denti.
  7. Infine, bagnare lo spazzolino e rimuovere la pasta di buccia di banana.

    Sciacquare bene con acqua per non lasciare resti di banana.

Per ottenere risultati ottimali con questo trattamento è necessario realizzarlo una volta al giorno per un mese intero. Passata una settimana quasi sicuramente si potrà già notare un leggero sbiancamento dei denti. Una volta trascorso il mese di trattamento, si raccomanda di non procedere con questo rimedio per tutto il mese successivo.

Altri rimedi casalinghi per ottenere denti più bianchi

Nonostante la buccia della banana sia un ottimo rimedio naturale per schiarire lo smalto dei denti, esistono anche altri trattamenti naturali che aiutano a restituire lucentezza alla dentatura:

  • Bicarbonato di sodio: è una sostanza che possiede diverse proprietà sbiancanti naturali e antibatteriche, motivo per cui il suo impiego è utile anche per risolvere altre problematiche dentali, come l’eccesso di tartaro, carie e sensibilità dentale.
  • Limone: è un potente sbiancante naturale con proprietà antisettiche e disinfettanti, ideale per denti trascurati e con macchie scure.
  • Salvia: oltre ad avere proprietà schiarenti, questa pianta risulta utile per effettuare risciacqui e combattere l’alitosi grazie al suo effetto pulente.
  • Aceto di mele: antisettico naturale che possiede sostanze dal potere sbiancante.

Tuttavia, tutti questi rimedi vanno usati con attenzione e si consiglia di utilizzarli per un periodo di tempo limitato, dal momento che abusarne potrebbe danneggiare lo smalto dentale.

Quest’articolo ha uno scopo meramente informativo e non ha la facoltà di prescrivere nessun trattamento medico né di realizzare diagnosi.

Invitiamo quindi a consultare il medico in caso di disturbi o malessere.

© Riproduzione riservata
Leggi anche