Notizie.it logo

Cause e trattamento delle gambe ad arco

gambe

Solette, scarpe ortopediche o chirurgia sono i trattamenti più comuni per curare le gambe ad arco o ginocchio varo.

Le gambe ad arco, ginocchio varo, tibia vara o gambe ad “O” sono una deformazione delle ossa che provoca una curvatura nelle gambe. Si caratterizza per la separazione delle ginocchia quando le gambe sono unite e si toccano le caviglie. Il problema qui non è estetico: le persone con questa affezione possono soffrire dolore cronico dalle ginocchia fino ai piedi, o in stati più avanzati anche difficoltà per camminare.



Come sapere se hai le gambe ad arco

Nella maggior parte dei casi, si riconosce a vista. Tuttavia, a volte non è del tutto evidente e passano gli anni senza che si corregga il problema. In questi casi, possono apparire sintomi esterni che ci avvisano che qualcosa sta succedendo alle nostre gambe:

  • Usura della suola delle scarpe. Con il ginocchio varo, i piedi cercano di mantenere l’equilibrio come possono, per questo la parte interna o esterna delle scarpe si consuma rapidamente, a volte in giorni.
  • Dolore alle gambe, per quanto si cammini poco. La deviazione delle gambe e lo sforzo che queste devono fare per mantenere l’equilibrio possono causare dolore tutto il giorno.
  • Irregolarità nell’andatura. Prendi storte con frequenza? Cadi o inciampi quando cammini? Potrebbe essere per colpa di una malformazione delle gambe e non in una mancanza di grazia nell’andatura.

Cause delle gambe ad arco

Per natura, i bambini nascono con le gambe ad arco per via della posizione fetale che assumono e mantengono nell’utero della madre.

Tuttavia, questa deviazione si va correggendo da sola a mano a mano che il bambino cresce. Ma se il problema persiste oltre i 3 anni d’età, bisogna consultare uno specialista.

Le principali cause della curvatura delle gambe ad arco sono:

  • Rachitismo, causato da mancanza di vitamina D.
  • Il morbo di Blount, un disturbo della crescita ossea in cui la parte inferiore della tibia si inarca verso l’esterno.
  • Sviluppo anormale delle ossa, normalmente causato da una malattia (come la sindrome di Proteo, che causa un eccesso di pelle e una malformazione ossea, a volte accompagnata da tumori nella metà superiore del corpo).
  • Fratture curate male.
  • Intossicazione por piombo o fluoruro, ambe sostanze altamente pericolose per la salute se ingerite, restando mesi o anni nell’organismo causando danni irreversibili nel sangue, alle ossa o al cervello.

In ciascun caso, il medico realizzerà una serie di esami per determinare la causa e il trattamento delle gambe ad arco.

Come correggere il problema nei bambini

Riconoscere il problema delle gambe ad arco nei bambini è un compito cruciale tanto per i genitori quanto per i pediatri, essendo l’unica età in cui si potrebbe correggere del tutto visto che le ossa sono ancora plasmabili.

Trattamento in bambini

In determinati casi, quando il ginocchio varo non è molto pronunciato, non occorre nessun trattamento, ma bisogna vigilarlo.

Tuttavia, ci sono occasioni in cui questa affezione è molto grave e bisogna porre rimedio prima possibile. In questi casi ci sono diverse opzioni:

  • Uso di gessi o stecche per dormire, in modo da fissare e modellare le gambe gradualmente.
  • Solette o scarpe ortopediche. A volte, entrambe. Possono essere utili per correggere la curvatura ossea.
  • Operazione chirurgica. In casi estremi, si può fare un follow-up esaustivo al bambino e considerare un intervento, ma non prima dei 14 anni.

In ogni situazione, il medico o lo specialista raccomanderanno cosa è meglio per il bambino.

Cosa può peggiorare le gambe ad arco

E’ importante sottolineare che la posizione in cui si siede o dorme il bambino non influisce né peggiora l’arcatura delle gambe. Invece, l’obesità può farlo. Le dimensioni delle cosce dei bambini obesi può impedire che uniscano le ginocchia causando così altri problemi alle gambe ad arco e rendendone difficile la correzione.

Come correggere le gambe ad arco negli adulti

Se le gambe ad arco non sono state identificate o curate durante l’infanzia, è più difficile correggerle da adulti, ma non impossibile.

Lo specialista ti consiglierà cosa è meglio per il tuo caso specifico, ma su Tuo Benessere ti citiamo alcuni possibili trattamenti:

  • Solette. Il tuo podologo o specialista ti sottometterà ad alcuni esami, come camminare scalzo o misurare la distanza tra le tue ginocchia. Poi, creerà delle solette su misura per aiutarti a camminare adeguatamente.
  • Scarpe ortopediche. Come per le solette, l’uso di scarpe speciali può aiutarti a correggere in gran parte questo problema.
  • Chirurgia. In casi più gravi, generalmente nell’adolescenza, si realizza un intervento per correggere le deformazioni ossee.

A eccezione della chirurgia, gli altri trattamenti non correggono totalmente l’affezione, ma garantiscono una miglior qualità di vita.

Raccomandazioni negli adulti

Essendo più complicato il trattamento in adulti, si consiglia di seguire una serie di esercizi per evitare almeno che il problema peggiori.

  • Assumere una posizione corretta. Questo è essenziale per persone con gambe ad arco, perché aiuta a diminuire il dolore provocato alle gambe.
  • Evitare di stare seduto o in piedi a lungo.

    E’ consigliabile non caricare troppo peso sulle gambe, ma neppure tenerle ferme troppo a lungo. Le gambe devono essere tenute in movimento: è l’unica forma di correggerle.

  • Stare sempre con la schiena dritta. Tutto il corpo è collegato: se la schiena non si mantiene dritta, le gambe tenderanno a formare un arco per mantenere l’equilibrio.

Conseguenze di un mancato trattamento

Il ginocchio varo è un’affezione degenerativa. Perciò, non curarla supporrebbe scatenare altri problemi a lungo termine, come dolore alle gambe o artrite nelle ginocchia o ai fianchi. Per questo, si consiglia di andare dal medico prima possibile per scoprire le cause e il trattamento delle gambe ad arco.

Esercizi per le gambe ad arco

Esistono esercizi che aiutano a raddrizzare le gambe ad arco. I più comuni sono:

Pilates

E’ considerato l’esercizio più benefico di tutti, perché aiuta a correggere la posizione e rafforza i muscoli delle ginocchia e le cosce. Alcuni degli esercizi che si possono fare sono:

  • Stendersi sottosopra con le gambe sollevate, mantenendole unite, e sollevarle ed abbassarle rapidamente.
  • Una variante dell’anteriore consiste in unire ripetutamente le gambe senza abbassarle, per rafforzare i muscoli dell’addome e mantenere una posizione migliore.

Yoga

Lo yoga è una tecnica ideale per migliorare la curvatura e la flessibilità delle estremità. Per le persone con gambe ad arco, alcune delle posizioni dello yoga possono risultare scomode, tuttavia con il tempo i risultati saranno visibili. Qui alcuni esempi degli esercizi più idonei:

  • Usare una cintura per unire le gambe e poi realizzare diversi posizioni di yoga.
  • Adottare ogni giorno la posizione del muso di vacca (cioè incrociare le gambe, passare un braccio dietro al collo e prenderlo con l’altra mano) per rafforzare la schiena e migliorare il problema delle gambe ad arco.

Massaggi terapeutici

Pur non potendo farlo ogni giorno, è altamente consigliabile lavorare alla correzione graduale delle ossa. Contatta uno specialista e fai massaggi terapeutici per il tuo caso.

Ricordiamo che su Amazon è possibile acquistare solette e scarpe ortopediche per migliorare la vostra postura e migliorare la forma delle vostre gambe. Di seguito vi proponiamo le più vendute ed al miglior prezzo

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche