Notizie.it logo

Le cause dell’infertilità in Italia: il Paese non fa figli

infografica

Il sogno di diventare genitori è diventato, per molte persone in Italia, un desiderio irrealizzabile e l'ultima chance è la fecondazione



Il sogno di diventare genitori è diventato, per molte persone in Italia, un desiderio quasi irrealizzabile, perché si calcola che il 15% delle coppie sia infertile.

Tutto quello che c’è da sapere su questo fenomeno di scottante attualità è contenuto nell’infografica realizzata dalla Clinica per la Procreazione Medicalmente Assistita Alma Res, un documento esaustivo e facile da consultare per capire meglio le cause dell’infertilità e i possibili rimedi.

Minimo storico dei bambini nati in Italia

Cominciamo dal dato demografico: nel 2017 si è registrato il minimo storico dei nati in Italia, solo 464.000, un record negativo che conferma il nostro Paese all’ultimo posto in Europa anche per tasso di fertilità, pari a 1,34 (la media UE è 1,60).

Il tasso di fertilità ideale, affinché la popolazione resti costante, è di 2,1, perciò questo problema riguarda tutti i Paesi europei. La difficoltà ulteriore dell’Italia è dovuta al fatto che si diventa genitori sempre più tardi (31,8 anni in media) e sono sempre più diffusi i casi di sterilità, prevalentemente femminile (39,2%), ma an che maschile (25,8%) e di coppia (18,2%).

Le cause sono molteplici, nel caso delle donne incide molto la ridotta riserva ovarica, ma anche il fattore tubarico, l’infertilità endocrina-ovulatoria e l’endometriosi. Per quanto riguarda gli uomini, invece, uno dei fattori principali è l’inquinamento, che sta aumentando i casi di infertilità anche fra i più giovani.

infografica

Diventare genitori grazie alla PMA

La Procreazione Medicalmente Assistita è una speranza concreta per tante coppie che desiderano avere un figlio e le percentuali di successo sono abbastanza incoraggianti.

Con la fecondazione omologa le probabilità di successo oscillano fra il 35,8% (per le donne che hanno meno di 34 anni) e l’8,2% (per le donne di età superiore ai 43 anni).

Con l’eterologa le percentuali sono più alte, poiché con la donazione di ovociti, ad esempio, si riesce ad avere una gravidanza nel 37,1% dei casi (per chi ha meno di 34 anni) e nel 32,5% dei casi (per chi ha più di 43 anni).

La ricerca scientifica e l’esperienza di uno staff medico specializzato nella cura dell’infertilità consentono oggi a molte persone di realizzare il proprio desiderio di genitorialità.

Conoscere le statistiche e i dati più recenti sull’infertilità ci fornisce una visione più chiara sulla situazione in Italia e sulle possibili soluzioni a questo problema, che più di ogni altro riguarda il futuro di tutti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche