Torcicollo: come curare il dolore col rosmarino

I dettagli su come curare il torcicollo con il rosmarino

Il torcicollo è un problema comune che colpisce molte persone, spesso manifestandosi all’improvviso durante i mesi invernali o con il cambio di stagione. Questo irrigidimento doloroso del collo può derivare da diverse cause, tra cui colpi di freddo, traumi, contratture, artrosi cervicale, stress e postura scorretta. Se il dolore persiste per giorni o è particolarmente grave, è sempre consigliabile consultare un medico. Tuttavia, per i casi di lieve o media entità, è possibile ricorrere a rimedi naturali e ginnastica dolce per alleviare il torcicollo senza dover necessariamente ricorrere agli antidolorifici.

Torcicollo: cura naturale con gli oli essenziali

Una soluzione naturale ed efficace per curare il torcicollo è l’utilizzo degli oli essenziali, in particolare l’olio di rosmarino. Versate un po’ di olio di arnica nel palmo della mano e aggiungete 3 o 4 gocce di olio essenziale di rosmarino. Riscaldate il composto sfregando le mani e applicate con un delicato massaggio sulla zona interessata. Successivamente, avvolgete il collo con una sciarpa o un asciugamano precedentemente scaldato con il phon o sul calorifero. In alternativa, è possibile utilizzare cuscinetti appositamente progettati da scaldare al microonde e applicare attorno al collo.

L’olio di arnica, noto per le sue proprietà lenitive sui dolori muscolari, è la base ideale per questa miscela. In mancanza di olio di arnica, è possibile utilizzare oli come l’olio di riso, Olys, olio di jojoba o olio di mandorle dolci. Tuttavia, è importante notare che l’olio di rosmarino è particolarmente efficace contro il torcicollo, ma è sconsigliato per coloro che soffrono di pressione alta. Nel caso in cui lo stress sia una delle principali cause del torcicollo, si consiglia l’utilizzo dell’olio essenziale di lavanda.

Torcicollo: durata e gestione del dolore

Il torcicollo è essenzialmente una contrazione involontaria di un muscolo del collo, spesso associato a una postura scorretta durante il sonno o attività fisiche eccessive. In condizioni normali, un torcicollo senza trauma dovrebbe risolversi in meno di una settimana. Tuttavia, nel caso del torcicollo cronico, la durata può estendersi a diverse settimane, noto anche come cervicalgia cronica.

Come dormire con il torcicollo?

La scelta della giusta postura per dormire può essere cruciale quando si soffre di torcicollo. Si consiglia di dormire nella posizione più comoda e meno dolorosa possibile. Utilizzare un cuscino in memory può essere utile per sostenere il collo e le vertebre cervicali. Evitare di dormire a pancia in giù è altresì consigliato, poiché questa posizione può causare una torsione del collo, aumentando il disagio e il dolore. Il rosmarino si rivela essere un prezioso alleato nella cura del torcicollo, offrendo un approccio naturale e delicato per alleviare il dolore e migliorare la mobilità del collo. Tuttavia, in caso di persistenza dei sintomi o situazioni più gravi, è sempre consigliabile consultare un professionista medico. L’uso consapevole di rimedi naturali può contribuire al benessere senza ricorrere a farmaci potenzialmente dannosi.

Scritto da Giovanni Scialpi

Lascia un commento

Natale a tavola, dai frutti di mare al dessert: le regole per evitare intossicazioni

Sofia Richie: la beauty routine della modella

Leggi anche
Contentsads.com