Come dormire con la sciatica: consigli utili

Come dormire con la sciatica e alleviare il dolore durante il riposo. Alcuni consigli utili per riposare bene.

La sciatica o lombosciatalgia, è un’infiammazione molto comune, che provoca dolore nella parte inferiore della schiena e può estendersi anche al fianco e alla parte posteriore della coscia, fino alla pianta del piede. Provocata da diverse cause, la sciatica può disturbare il sonno. Scopriamo come dormire con la sciatica, secondo alcuni consigli utili.

Come dormire con la sciatica: consigli utili

La sciatica è spesso causata da una compressione o irritazione del nervo sciatico e può avere diversi fattori scatenanti, come ernie o malattie degenerative del disco, ma anche il sovrappeso, il sollevamento di carichi pesanti o uno stile di vita sedentario.

Dormire con la sciatica può essere particolarmente difficile. Il dolore, infatti, può favorire l’insonnia e rendere il sonno disturbato: spesso anche trovare una posizione confortevole per dormire diventa complicato, con ovvie conseguenze sulla salute fisica e mentale. Ecco alcuni consigli per trovare le posizioni migliori e alleviare il dolore durante il riposo.

La posizione migliore per dormire con la sciatica è quella con le ginocchia sollevate perché permette di alleviare la pressione nella zona lombare. Puoi partire sdraiandoti sulla schiena, mentenendo il corpo a contatto con il letto, e spostando poi le ginocchia verso l’alto. Per mantenere la posizione tutta notte senza fatica e aumentare il comfort, inserisci un cuscino tra le ginocchia sollevate e il letto.

In alternativa, per alleviare il dolore al nervo sciatico puoi dormire sul fianco, portando le gambe al petto e inserendo un cuscino tra le ginocchia e uno sotto il fianco per diminuire la pressione sulla parte bassa della schiena e sul nervo.

Scegli un materasso di qualità – come i modelli proposti da Mollyflex – che sorregga in modo adeguato la schiena, le spalle e il collo, e aiuti a mantenere una corretta postura della colonna vertebrale, senza esercitare una pressione eccessiva sui punti più delicati. Un buon materasso dovrebbe rispondere perfettamente alla tue esigenze, senza risultare troppo rigido o, al contrario, troppo morbido.

Utilizza cuscini extra, o appositi cuscini per la sciatica, per ridurre la pressione sulla zona lombare e sul nervo sciatico, e alleviare quindi il dolore. Anche la testa e il collo devono essere sostenuti in modo adeguato con un cuscino comodo, né troppo alto, né troppo basso, che sia in grado di garantire al corpo e alla colonna vertebrale una posizione naturale e neutra.

Cerca di rilassare e distendere i muscoli prima di coricarti. Per alleviare il dolore sciatico puoi provare, ad esempio, con un bel bagno caldo, che stimola il rilascio di endorfine favorendo quindi il rilassamento dei muscoli della schiena e delle gambe, ma anche della mente e di tutto il corpo. Anche gli esercizi di stretching prima di andare a letto possono essere utili per rilassare i muscoli e ridurre il dolore.

L’allungamento dei muscoli e un leggero esercizio fisico possono sicuramente aiutare e rendere più facile addormentarsi se si avverte dolore nella zona lombare.

Limita l’uso di alcol e caffeina perché possono aumentare la sensazione di dolore e causare problemi d’insonnia.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Qual è il miglior esercizio per i tricipiti? La top 5

Come dormire con il reflusso: consigli utili

Leggi anche
  • 1216x832 11 08 32 31 870870555Stile di vita sano: le abitudini per vivere meglio

    L’articolo suggerisce abitudini per migliorare la qualità di vita, tra cui esercizio fisico, dieta equilibrata, idratazione, crescita personale, pensiero positivo, meditazione e gratitudine, da integrare gradualmente nella routine quotidiana.

  • 1216x832 05 08 31 09 819520107Vitamine e minerali: a cosa servono

    Le vitamine e i minerali sono fondamentali per la salute e si trovano in vari alimenti. Una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, garantisce un adeguato apporto di questi micronutrienti essenziali.