Come lavorare nel mondo del fitness

Svolgere un'attività nel mondo del fitness è possibile? Tutti i consigli.

Il mondo del fitness è molto variegato e non si rivolge solo a coloro i quali vogliono scolpire il proprio corpo o perdere peso. La ginnastica posturale, ad esempio, coadiuva l’equilibrio muscolare laddove siano presenti dolori o contrazioni, mentre quella rivolta ai più anziani aiuta a mantenersi in forma senza eccessi.

Per chi intende lavorare nel mondo del fitness, dunque, le possibilità sono tante: a seconda della disciplina che si vuole insegnare, si sceglieranno dei corsi mirati che consentano di prendere la qualifica necessaria per svolgere questo tipo di attività.

L’importante sarà rivolgersi sempre a realtà consolidate, che si dedicano alla formazione dei futuri professionisti che faranno del fitness il proprio lavoro.

Per gli appassionati del settore le specializzazioni sono davvero tante e le proposte ben differenziati. I corsi Fitnessway, ad esempio, offrono formazione a vari livelli, da quello base a quello più avanzato: si passa dai percorsi formativi per diventare personal trainer a quelli per acquisire la qualifica di istruttore di ginnastica posturale, di pilates o di functional training.

Fitnessway, inoltre, offre ai professionisti del settore la possibilità di seguire corsi di perfezionamento, al fine di aggiornare le proprie competenze ed essere in questo modo sempre più competitivi sul mercato di riferimento.

Svolgere al meglio l’attività del personal trainer

Chi lavora nel mondo del fitness sa che studiare è indispensabile non solo per imparare le varie discipline, ma anche per andare incontro a tutte le esigenze degli utenti. Per lavorare come personal trainer, ad esempio, è necessario acquisire una serie di conoscenze specifiche, che dovranno essere di volta in volta adattate alla specifica persona: occorrerà quindi implementare la passione di base per la professione con la visione d’insieme delle caratteristiche fisiche su cui intervenire.

Gli esercizi saranno mirati più ad appiattire un ventre o a ridefinire la muscolatura delle braccia oppure a ripristinare la corretta circolazione sanguigna con sessioni cardio. Bisogna sempre tenere conto anche del fatto che tra uomo e donna esistono importanti differenze: nel primo caso, spesso la priorità potrebbe essere rappresentata dai muscoli, mentre nel secondo potrebbe rendersi necessario intervenire su problematiche come la cellulite.

Inoltre, occorrerà tenere conto dei cambiamenti ormonali che contribuiscono a modificare il corpo e adattare la dieta quotidiana affinché sia un sostegno e non soltanto una serie di proibizioni. Quest’ultimo aspetto è di fondamentale importanza per qualunque specializzazione del fitness, quindi anche nel caso del personal trainer la conoscenza dei nutrienti primari dovrà comparire nelle sue competenze.

Come prepararsi alla ginnastica funzionale e al pilates

Il fitness contempla anche la disciplina della ginnastica funzionale, molto richiesta tra i corsisti: si tratta di un tipo di allenamento che mira a migliorare le prestazioni del corpo nei movimenti quotidiani, soprattutto laddove siano presenti traumi pregressi o sia necessaria una sorta di rieducazione fisica.

Ovviamente, anche in questo caso i livelli di istruzione sono differenti e prevedono la conoscenza approfondita di macchinari e attrezzature che possano concorrere a sviluppare forza, resistenza, velocità e coordinazione nelle tre dimensioni.

Scopo simile è previsto nel pilates, disciplina che ha riscontrato un successo sempre maggiore negli ultimi anni, vista la sua efficacia contro la sedentarietà. Uno degli obiettivi di questa disciplina è quello di migliorare soprattutto la postura con benefici per la spina dorsale, spesso rigida a causa della scarsa attività fisica o della posizione errata tenuta durante il corso della giornata.

L’approccio del pilates mira a ristabilire l’equilibrio psicofisico con un deciso approccio scientifico, quindi si tratta di una specializzazione da conseguire con una buona preparazione di base.

L’importanza di conoscere attrezzature e movimenti nel fitness

Come già accennato, in ogni disciplina ci dovrà essere il supporto di attrezzature specifiche, come bilancieri, tapis roulant, cyclette e fitball, solo per citarne alcuni. Il corso di formazione di un maestro di fitness prevede che si conoscano a fondo tutte le potenzialità di tali attrezzi, affinché possano essere impiegati al meglio e senza rischi per la salute.

Dalla regolazione di una sessione di corsa su tappeto mobile all’aumento del peso su un bilanciere, tutto deve essere fatto in base alle caratteristiche fisiche peculiari della singola persona, senza mai sottoporre l’organismo a sforzi eccessivi. Lo stesso vale per i movimenti a corpo libero, che dovranno sempre seguire una progressione in crescendo.

In tutti questi casi la sensibilità di chi lavora nel mondo del fitness sarà fondamentale per capire quando necessario continuare a soffermarsi su un determinato esercizio o trovarne piuttosto uno più congeniale per l’allenamento della persona.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Street workout: esercizi e allenamento

Esercizi per braccia toniche da fare in palestra

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.