Come nascondere gli occhi rossi dopo aver pianto: 3 consigli utili

Dopo aver pianto gli occhi sono sempre gonfi e arrossati. Ecco come fare per nasconderli.

Gli occhi gonfi e arrossati sono tipici di chi ha pianto. Il modo migliore per nasconderli e far passare l’effetto è il riposo accompagnato da un impacco freddo. Ecco come fare, in tre modi, per nascondere gli occhi rossi dal pianto.

Nascondere gli occhi rossi dopo il pianto: 3 consigli utili

Vuoi nascondere gli occhi rossi dopo aver pianto, magari se sei in un luogo pubblico o circondata da gente? Ecco come fare, seguendo questi 3 consigli utili ed efficaci.

Prima cosa da fare: lava il viso con acqua fredda. Se hai fretta o ti trovi in un luogo pubblico, vai in bagno per rinfrescarti rapidamente. Piega un asciugamano di carta due volte per formare un quadrato, poi immergilo in acqua fredda.

Premi leggermente contro le palpebre, per circa quindici secondi. Guarda verso l’alto e tieni l’asciugamano sotto le ciglia inferiori, poi esercita una leggera pressione per altri quindici secondi su ogni occhio. Lascia che la pelle si asciughi.

2. Inumidisci gli occhi usando un asciugamano imbevuto d’acqua fredda. Inzuppa un panno morbido e soffice con acqua ghiacciata. Strizzalo, quindi tienilo premuto sugli occhi per circa dieci minuti. Il freddo dovrebbe restringere i vasi sanguigni intorno agli occhi, riducendo il gonfiore.

Applica una crema per il viso refrigerata. Raffredda una crema idratante per il viso per circa dieci minuti, quindi strofinala delicatamente sulla pelle. Il freddo tratterà il gonfiore, mentre la crema ammorbidirà e renderà luminosa la pelle.

3. Usa il collirio per attenuare l’arrossamento oculare. Se non ne hai un flacone a portata, devi semplicemente aspettare che gli occhi si sfiammino oppure puoi indossare un paio di occhiali da sole per nasconderli.

Occhi rossi dopo il pianto: cosa fare per riprendersi

Piangere capita a tutti e spesso può far bene a ritrovare il giusto equilibrio mentale, con se stessi. Una volta finito di piangere, rassicurati dicendoti che va tutto bene e che tornerai a essere felice.

Potresti avere bisogno di un po’ di incoraggiamento per sentirti in grado di affrontare le altre persone. Usa delle frasi positive come: “Ok, è passata, puoi farcela a voltare pagina”.

Concentrati su qualcosa di positivo. L’emozione che ti ha fatto piangere potrebbe riemergere. Se senti che succede, contieniti e sostituisci l’emozione con un pensiero positivo. Magari scegli un argomento che non sia strettamente collegato al motivo del pianto, e vedrai che passerà, altrimenti segnaliamo che su amazon sono presenti dei colliri prodotti ad hoc:

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La dieta di Re Carlo III: cosa mangia per mantenersi in forma?

Perchè è utile sincronizzare ciclo e allenamento? I benefici

Leggi anche
  • formicheFormiche in casa a gennaio: come risolvere senza veleni

    Per allontanare le formiche in casa a gennaio si consiglia di optare per metodi naturali e una attenzione maggiore alla cura della casa.

  • russareRussare forte: le cause e come smettere

    Una dieta ipocalorica, insieme a variazioni nel proprio stile di vita, aiuta a smettere di russare e garantire un buon riposo.

  • Cimici in casa a gennaio: le cause e come allontanarle senza pesticidiCimici in casa a gennaio: le cause e come allontanarle senza pesticidi

    Le cimici in casa a gennaio sono una seccatura con la quale fare i conti. Scopriamo insieme come.

  • cimiciCimici in casa: come scacciarle con il miglior repellente

    Sigillare alcuni punti di ingresso e installare le zanzariere sono alcune delle soluzioni adatte per allontanare le cimici da casa in questo periodo.

Contentsads.com