Notizie.it logo

Coronavirus: le regole da seguire per evitare il contagio

coronavirus

Per prevenire il Coronavirus ed evitare il dilagare dei contagi è fondamentale seguire alcune regole.

Evitare il contagio del coronavirus è l’unico strumento utile per fermare l’epidemia e salvaguardare la salute di sé stessi e delle persone più fragili. Poche, semplici regole possono aiutare ad evitare la diffusione della malattia, vediamole insieme.

Coronavirus: le regole da seguire

Lavarsi spesso le mani e stare lontani

Non bisogna toccare il viso, in particolare occhi, naso e bocca senza averle prima lavate accuratamente. Le mani, infatti, toccano qualsiasi cosa e sulle superfici potrebbero essere presenti goccioline o secrezioni contenenti il virus. Se con le mani contaminate ci si tocca le zone delle mucose si rischia di far proliferare il virus contagiandoci. Se si starnutisce o si tossisce occorre farlo nel gomito o in un fazzoletto da buttare immediatamente, quindi bisogna lavarsi immediatamente le mani.

Stare a distanza gli uni dagli altri è un’altra regola fondamentale per prevenire i contagi.

Gli esperti consigliano almeno un metro di distanza dalle altre persone, per questa ragione sono proibiti luoghi affollati (all’aperto o al chiuso), mentre nei bar, ristoranti, negozi, supermercati e farmacie occorre sempre mantenere questa distanza con le altre persone.

No ai contatti come strette di mani, baci o abbracci

Poiché il coronavirus attacca facilmente le vie aeree anche a distanza sono da evitare tutti quei contatti che prevedono vicinanza come i baci o gli abbracci. Per quanto riguarda la stretta delle mani il motivo è che una mano “sconosciuta” non sappiamo cosa possa aver toccato, se proprio succede come riflesso incondizionato basta correre a lavarsi le mani immediatamente.

Il lavarsi le mani merita una menzione a parte, perché spesso questo sembra un gesto banale ma in realtà deve essere svolto in un certo modo.

Per le mani, innanzitutto, occorre usare acqua e sapone e procedere per almeno 20 secondi strofinando palmi, dorsi e tra le dita. In alternativa si può usare un gel o una soluzione con almeno il 60% di alcol per disinfettare accuratamente.

Rimanere a casa ed uscire solo se necessario

Restare a casa ed evitare i contatti con gli altri è la prima regola fondamentale, soprattutto se si hanno febbre o altri sintomi. Questo discorso vale anche per tutti coloro che pensano di non essere entrati in contatto con zone considerate a rischio. Se si sta male bisogna restare a casa, non intasare i pronto soccorso e chiamare i numeri indicati dalle diverse regioni per segnalare il proprio caso e sapere dagli operatori esperti cosa fare esattamente.

Gli anziani soprattutto sono considerati una categoria particolarmente a rischio, quindi essi devono necessariamente rimanere in casa ed evitare luoghi affollati.

Le uscite sono consentite solo qualora siano strettamente necessarie. In molte città sono attivi servizi di consegne a domicilio per beni di prima necessità come cibo o medicinali proprio per limitare al minimo gli spostamenti.

Rispettare le disposizioni nei luoghi pubblici

Qualora ci si trovasse per forza di cose in luoghi pubblici (magari si lavora in un supermercato oppure in un ufficio o ancora in farmacia), bisogna prendere le dovute precauzioni, magari indossando una mascherina con filtro per prevenire i contagi oppure indossando una di quelle chirurgiche se si sospettano infezioni potenzialmente contagiose. Qualora non si abbiano fazzoletti nei quali starnutire o tossire occorre farlo nel gomito per “imprigionare” le goccioline, principali responsabili del contagio.


Disinfettare costantemente le superfici aiuta moltissimo a prevenire la diffusione del coronavirus che altrimenti sembra resistere attivo per diverso tempo.

Vanno bene disinfettanti a base alcolica ma anche acqua ossigenata e candeggina. Attualmente la resistenza del virus all’aria è oggetto di studio, per questo è fondamentale prevenire in ogni caso la sua diffusione pulendo accuratamente e spesso le superfici, soprattutto quelle a maggior contatto come tavoli, sedie, lavandini e persino il cellulare. Utilizzare i guanti usa e getta, inoltre, può aiutare molto a frenare la diffusione del virus.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche