Notizie.it logo

Coronavirus: i tempi di incubazione e la terapia

coronavirus tempi incubazione

Tempi di incubazione e terapia del Coronavirus che dalla Cina si sta rapidamente diffondendo e ha già fatto registrare numerose morti.

Sempre più preoccupante la diffusione del Coronavirus, partito da Wuhan solamente pochi giorni fà, è riuscito a contagiare migliaia e migliaia di persone, provocando centinaia di morti in poche ore. Quello che inizialmente sembrava ai medici solo un normalissimo raffreddore, si è rivelato essere un virus capace di agire in pochissimo tempo causando gravi problemi alla salute umana. Le notizie riguardanti i sintomi, i tempi di incubazione, e la terapia, sono molto confuse e diverse tra loro. Affidandoci alle dichiarazioni dei maggiori organi della Sanità Internazionale, siamo riusciti a fare un quadro generale del virus molto più chiaro, andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Coronavirus: sintomi e tempi di incubazione

Uno degli aspetti più preoccupanti di questo virus riguarda proprio i sintomi, se moltissime persone hanno contratto febbre, tosse, malessere, e nel peggiore dei casi un totale blocco respiratorio, sembrerebbero anche esserci portatori sani.

Viene definito portatore sano la persona che pur avendo contratto il virus ne è immune, ma comunque capaci di trasmetterlo ad altri soggetti. Recentemente in Germania è stato ricoverato un uomo infettato dal coronavirus, che stando alle indagini è stato trasmesso da una donna di nazionalità cinese. Quando i medici hanno convocato la donna per eseguire in maniera urgente le dovute verifiche, si sono accorti che il virus non aveva prodotto alcun sintomo in essa, limitandosi soltanto alla trasmissione. Come ha ribadito anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità, si tratta di un virus estremamente pericoloso la cui diffusione potrebbe presto diventare incontrollabile.


Stando alle dichiarazioni degli esperti, il periodo di incubazione, ovvero quel lasso di tempo in cui il virus comincia a svilupparsi senza mostrare sintomi, e senza protrarre il contagio, è di circa 14 giorni.

Nonostante grazie alle camere termiche mediche sia possibile rilevare l’effettiva presenza del virus, bloccandone la diffusione prima della fine del periodo di incubazione, sono stati registrati casi di mutamento. I mutamenti in questione riguardano una rapidissima evoluzione del Coronavirus, diventato capace di continuare il contagio anche se ancora in fase di insediamento.

Modalità di contagio

Il primo contagio sembra essere avvenuto nel grandissimo mercato di Wuhan, dove venivano commerciati animali esotici vivi in condizioni igieniche deplorevoli e in sovraffollamento. La scarsa pulizia e il contatto costantemente ravvicinato con questi animali sembrano essere le principali cause di contagio del Coronavirus, generalmente presente solo negli animali. In pochi giorni la prima persona ad essere contagiata ha trasmetto, in maniera inconsapevole, l’infezione a centinaia di altri cittadini.

È importante ricordare sempre che il contagio non deve necessariamente avvenire tramite saliva o sangue, è sufficiente anche stare a pochi metri da una persona contagiata, in quanto la diffusione avviene via aria. L’OMS ha consigliato a tutti i cittadini di affrontare questa situazione delicata con estrema discrezione, limitando i contatti diretti e usando mascherine protettive.

Terapia

Sfortunatamente per il Coronavirus non è ancora stata trovata una cura, gli scienziati affermano che potrebbero volerci anni e anni prima di arrivare ad un risultato finale in grado di debellare il virus. I soggetti recentemente colpiti dal Coronavirus hanno avuto accesso ad una terapia farmacologia progettata per combattere ogni sintomo in maniera singolare. Se febbre e tosse possono essere facilmente controllabili anche per lunghi periodi di tempo, il vero problema sembra essere dovuto alle difficoltà respiratorie, capaci di colpire le vie respiratorie in qualsiasi momento.

Le persone che hanno contratto l’infezione non sono state ancora rilasciate dai medici, che continuano a monitorarle cercando di osservare i comportamenti del virus e le sue trasformazioni nel tempo.

Prevenire è meglio che curare ed è giusto prendere tutte le accortezze possibili per evitare il diffondersi di questa epidemia. Se non avete voglia di andare in farmacie o supermercati per acquistare, potete sempre farlo da casa o da ufficio. Amazon è proprio quello che fa per voi in questo caso. Su Amazon potete trovare una vasta gamma di articoli che sarà senz’altro capace di ottemperare a tutte le vostre esigenze.

Di seguito trovate alcuni degli articoli più acquistati e si ricordi che al clic sarà possibile visualizzare l’intero catalogo.

1)Disinfettante Spray. Basta spruzzarlo direttamente, senza l’aggiunta di acqua o altro. Elimina gli odori e uccide i germi che ne sono la causa.

2)Amuchina soluzione disinfettante.

3)Mascherine monouso.

4) Guanti monouso.

 

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.