Notizie.it logo

Crampi notturni, cosa fare: tutti i consigli

crampi notturni

Qual è la causa dei crampo notturni? E cosa fare quando insorgono? Tutti i consigli.

I crampi notturni sono dei disturbi molto comuni e che colpiscono tantissime persone. Sostanzialmente, i crampi consistono in una serie di contrazioni muscolari molto dolorose, la cui durata può variare dai pochi secondi fino a minuti interi. La sensazione, oltre ad essere fortemente dolorosa, è anche coadiuvata da una sensazione di spavento molto grande, poiché questi spasmi spesso sopraggiungono mentre si dorme; un risveglio brusco dunque, che però grazie ad alcuni accorgimenti è possibile lenire.

Crampi notturni: come rimediare

Innanzitutto, è bene cercare di capire in quali circostanze esordiscono questi spasmi: le contrazioni muscolari, nascono per varie motivazioni, tra cui per esempio eccessivo stress o affaticamento, carenza di sali minerali importanti come il magnesio o il potassio, oppure a causa di sbalzi di temperatura che provocano una serie di sollecitazioni importanti alla muscolatura.

Sostanzialmente, dopo una serie di sforzi prolungati, aumenta quella che è la produzione di acido lattico: il muscolo, quindi, non riceve più l’ossigeno e i sali minerali necessari perché si distenda, facendo in modo che resti contratto.

Per cercare di lenire il dolore, però, può essere utile innanzitutto cercare di distendere manualmente il muscolo, per un tempo di quindici secondi al massimo.

Far raggiungere, quindi, la massima estensione al muscolo manualmente può essere una scelta saggia per fare in modo che la contrazione diminuisca e che il dolore vada a scomparire piano piano. Contestualmente, è utile preparare una vasca calda con del bicarbonato di sodio, affinché l’acido lattico venga assorbito.

Tuttavia, non è saggio pensare di poter usare questo metodo come soluzione principale. Difatti, esiste un concetto semplice che si pone alla base della salute umana che, se seguito pedissequamente, va a scongiurare tutti quelli che sono eventuali rischi di infortuni e di malattie gravi: la prevenzione.

Come prevenirne la comparsa

Per evitare di doversi trovare in situazioni spiacevoli, è di fondamentale importanza andare ad attuare tutte quelle che sono le misure preventive atte a scongiurare qualsivoglia esordio di contrazione muscolare.

Nello specifico, quindi, è importante per esempio bere molto: mantenere l’organismo idratato, farà in modo che i muscoli non si affatichino, garantendone così sempre la piena funzionalità.

Assicurare all’organismo sempre un adeguato immagazzinamento di sali minerali: una corretta alimentazione, costituita da frutta e verdura, farà in modo che i rischi di contrazioni muscolari si abbassino in maniera sostanziale.

Assumere solo degli integratori, quindi, non basta: il corpo umano non può funzionare solo con degli aiuti ”artificiali”, ma deve beneficiare di tutte quelli che sono i doni offerti dalla natura per poter funzionare nella maniera più corretta possibile.


Evitare cibi ad alto contenuto di grassi, inoltre, garantirebbe dei miglioramenti importanti per quanto riguarda la salute generale del proprio corpo: prediligere uno stile di vita più sostenuto e controllato, quindi, non solo apporta una serie di importanti migliorie dal punto di vista estetico, ma contribuisce anche a fare in modo che tutti questi disagi svaniscano, o quantomeno si presentino con una minor frequenza.
Infine, svolgere una leggera attività fisica potrebbe essere una soluzione ottima per scongiurare qualsivoglia tipologia di spasmo muscolare.

Non è necessario correre per cinque km: è sufficiente fare anche una piccola passeggiata di trenta minuti a passo veloce, per garantire un corretto funzionamento di tutto l’apparato muscolare e cardiocircolatorio.

In definitiva, quindi, per quanto possa essere doloroso e fastidioso un crampo muscolare, ci sono una serie di rimedi per fare in modo che non solo questo disturbo svanisca, ma che grazie ad una mirata attività preventiva, non si presenti più.
Si raccomanda anche una leggera attività di stretching da fare prima di dormire, al fine di rilassare i muscoli quanto più possibile.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche