Notizie.it logo

Depressione catatonica

depressione catatonica

Le persone che soffrono di depressione catatonica hanno sintomi che vanno dalla catalessi, alla flessibilità cerea, all'ecolalia, all'ecoprassia ecc.

La depressione affligge circa un americano su sei ogni anno. Non stiamo parlando di un paio di giorni di depressione che avvengono una volta tanto. La depressione maggiore è una malattia da considerare invalidante. Provoca sensazioni persistenti e travolgenti di tristezza e disperazione, pensieri negativi, perdita di interesse nelle normali attività quotidiane. La depressione può anche causare sintomi fisici come dolori e sofferenze, perdita o guadagno di peso significativo, irrequietezza, scarsa libido, dormire troppo poco. Al fine di poter parlare di depressione maggiore i sintomi devono durare per minimo due settimane.



Depressione: cosa sono gli specificatori

La depressione cambia da persona a persona. A causa di queste variazioni individuali, i clinici usano termini chiamati specificatori per descrivere ogni episodio depressivo maggiore più dettagliatamente. Ad esempio, gli episodi possono essere lievi, moderati o gravi. Possono essere episodi singoli o ricorrenti. Ci sono varie motivazioni scatenanti, possono derivare da cambiamenti stagionali. In certi casi si sviluppano nelle donne durante il post-partum.

Gli specificatori sono anche usati per descrivere qualsiasi sintomo atipico, depressivo, psicotico o sintomi catatonici (denominati caratteristiche) che un individuo può sviluppare da un episodio all’altro. Gli specificatori possono anche essere usati per indicare se un paziente è in remissione parziale o completa.

Diamo uno sguardo ad un esempio. Una donna che soffre del suo primo episodio depressivo maggiore per circa sei settimane dopo aver dato alla luce sua figlia. Potrebbe essere descritta come affetta da depressione maggiore, ad episodio singolo (perché è il suo primo), con esordio post-partum.

La depressione catatonica è un tipo di malattia mentale più comunemente nota come depressione maggiore con caratteristiche catatoniche. Scopriamo cosa significa.

Caratteristiche della depressione catatonica

Una persona a cui è stata diagnosticata una depressione maggiore con caratteristiche catatoniche significa che non solo ha sofferto dei sintomi della depressione maggiore per almeno due settimane, come abbiamo già visto precedentemente, ma soffre anche di un certo grado di deficit catatonico.

La catatonia è complicata.

E’ un problema che ha a che fare con l’attività psicomotoria. Significa che una persona che soffre di deficit catatonico sta avendo problemi a controllare i movimenti volontari. Questo problema da solo non giustifica la diagnosi. La catatonia è più comunemente associata ad alcune malattie mentali. Spesso con la depressione, mania e altri disturbi dell’umore, ma la condizione è anche un sottotipo di schizofrenia, una malattia psicotica. Il rischio di sviluppare uno stato catatonico aumenta in certi casi di gravi malattie. Se si soffre di alcune malattie e infezioni relativamente comuni tra cui l’HIV e altre infezioni virali, colpo di calore, morbo di Parkinson e malattie autoimmuni. Una crisi d’astinenza o le interazioni possono anche causare sintomi catatonici in alcune persone.

Quando pensiamo a qualcuno in stato catatonico, cosa viene in mente? Una persona incapace di muoversi, parlare o rispondere alla stimolazione esterna. E’ un’immagine comune della catatonia, ed è probabile ciò che molti di noi immaginano quando sentono che qualcuno è in stato catatonico.

Lo specificatore “con caratteristiche catatoniche” significa di più dell’osservazione clinica che una persona soffre di uno stupore catatonico e di un mutismo, anche se questi sono due sintomi comuni.

Sintomi depressione catatonica

Una persona che soffre di problemi psicomotori potrebbe anche avere sintomi che includono la catalessi, la flessibilità cerea, il negativismo, l’ecolalia e l’ecoprassia. A volte gli individui catatonici presentano strani movimenti volontari (come stare in posizioni scomode per lunghi periodi di tempo). Sono movimenti ripetitivi o movimenti eccitati ed eccessivi ma completamente privi di scopo.

Una persona che soffre di depressione che sviluppa almeno due di questi sintomi di catatonia potrebbe ricevere una diagnosi di depressione catatonica. La depressione catatonica è curabile proprio come lo è la depressione stessa. Uno dei trattamenti di più grande successo per la depressione maggiore con caratteristiche catatoniche, una volta aveva una cattiva reputazione. Riuscite a indovinare di cosa si tratta?

Trattamenti per la depressione catatonica

La depressione è una malattia mentale causata da una combinazione di cose, da fattori psicologici a fattori biologici, così come dalla genetica e dall’ambiente.

È considerata una malattia neuropsichiatrica.

Il trattamento per le malattie neuropsichiatriche come la depressione varia da persona a persona. In base ai sintomi di ciascun individuo e alla gravità. La depressione maggiore può essere – e comunemente è – gestita con successo con farmaci psicotropi o la psicoterapia o una combinazione di terapie farmacologiche e terapia del linguaggio.

La depressione catatonica spesso risponde bene alle terapie farmacologiche psicotropiche. Quando la depressione è complicata dai sintomi della catatonia, i professionisti della salute mentale hanno scoperto che una terapia una volta calunniata – la neurostimolazione – spesso ha un alto tasso di successo per alleviare i sintomi. La terapia elettroconvulsivante (TEC), talvolta chiamata elettroshock, è una forma di terapia di neurostimolazione.

Terapia elettroconvulsivante

La TEC è cambiata nel corso degli anni. Nonostante la sua precedente cattiva reputazione, può essere un trattamento di successo per le persone che hanno bisogno di cure immediate. E’ anche utilizzata per persone con depressione grave o persone che non migliorano con i farmaci e la sola psicoterapia.

La TEC funziona causando una convulsione al cervello.

Durante questo trattamento, i pazienti vengono posti sotto anestesia generale e una corrente elettrica viene somministrata al cervello tramite elettrodi che sono apposti alla testa. Questo provoca la convulsione.

E’ noto che la TEC interessa molti dei sistemi del corpo, compresi il sistema nervoso centrale e i sistemi di neurotrasmettitori. Il motivo per cui essa ha successo nel trattamento dei sintomi della depressione catatonica rimane ancora poco chiaro. Una teoria è che i cambiamenti apportati dalla corrente elettrica ai sistemi di neurotrasmettitori del corpo aiutano ad alleviare i sintomi. Immagina come se la corrente elettrica riavviasse quei sistemi in modo simile al modo in cui potresti pensare a un riavvio del computer.

Spesso non esiste una sola cura per la depressione con caratteristiche catatoniche. Alcuni pazienti possono trarre il massimo beneficio da più terapie svolte allo stesso tempo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Cyclette Apple Pink Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + ...
39.5 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora