Notizie.it logo

Come eliminare velocemente il bruciore durante la minzione – rimedi casalinghi

bruciore

Provare bruciore o dolore quando si urina è un sintomo abbastanza comune. Ma è qualcosa di davvero molto fastidioso per chi ne soffre, dato che ogni visita al bagno può diventare un vero e proprio incubo. In linea generale, questo disturbo si associa alla presenza di qualche tipo infezione alle vie urinare. La cosa certa però è che ci sono altri tipi di fattori e problemi ginecologici che posso provocare la comparsa di questi sintomi. Per questo motivo, è davvero molto importante chiedere un parere medico quando si soffre di una costante sensazione di bruciore o dolore durante la minzione; e iniziare subito un trattamento appropriato. In questo articolo vi spiegheremo come eliminare il bruciore in modo rapido, perché, oltre ai farmaci indicati, ci sono rimedi naturali e piccoli gesti quotidiani che possono aiutare a far sparire questo tipo di sintomi nel modo più rapido e indolore possibile.

Perché provo bruciore durante la minzione

Provare dolore e bruciore durante la minzione, sintomo denominato dal punto di vista medico disuria, sono un sintomo molto fastidioso e davvero molto scomodo che può colpire tanto gli uomini come le donne in qualsiasi momento della vita.

Può essere la conseguenza di diversi problemi o condizioni, come andremo a mostrare di seguito.

Cause del bruciore durante la minzione negli uomini

Le cause più comuni che comportano quella fastidiosa sensazione di dolore durante la minzione negli uomini possono essere le seguenti: cistite o infezione della vescica; la presenza di diverse malattie alla prostata quali la prostatite, l’iperplasia benigna e, nei casi più sfortunati, il cancro. Inoltre possiamo annoverare anche la formazione dei calcoli renali o di piccole pietre nei reni; di calcoli o piccole pietre nella vescica; l’uretrite e l’ureterite, ovvero rispettivamente l’infiammazione dell’uretra e l’infiammazione acuta della parete ureterale. Quest’ultima, solitamente, si accompagna quasi sempre all’infezione della pelvi renale, la pielonefrite.

Cause del bruciore durante la minzione nelle donne

Ora passiamo alle cause più comuni di bruciore durante la minzione nelle donne, tra le quali possiamo includere: la cistite o infezione delle vie urinarie; la presenza di infezione ai reni; infezioni vaginali; la vulvovaginite, ovvero l’infiammazione che interessa contemporaneamente vulva e vagina; i calcoli renali e nella vescica; la presenza di malattie sessualmente trasmissibili come la clamidia e la gonorrea.

Infine una possibile causa del bruciore potrebbe essere l’irritazione della vagina dovuta all’uso di prodotti intimi contenti aromi aggressivi come lozioni, lubrificanti, creme, preservativi con l’aggiunta di gusti, ecc…

Quando chiedere parere al medico

Come abbiamo potuto osservare, il dolore e il bruciore quando si urina può essere causato da varie problematiche che colpiscono la salute del nostro sistema urinario, e del nostro organismo in generale. Per questo motivo si tratta di un sintomo che non va assolutamente ignorato; ma affrontato nel più breve tempo possibile. È davvero importante chiedere un parere di uno specialista in materia; nel caso in cui dovesse apparire uno dei sintomi che elenchiamo qui di seguito:

Quando si urina con una frequenza molto più alta del normale o se ci si accorge di avere delle perdite urinarie durante l’arco della giornata. Quando si prova dolore durante la minzione; si lamenta dolori e pressioni nella zona del basso ventre o della schiena; quando l’urina risulta maleodorante, torbida o di colore scuro; quando si nota presenza di sangue nelle urine.

Ma non è finita qui! È bene consultare tempestivamente un medico in caso di temperatura corporea alta e se si sta urinando molto poco nell’arco della giornata.

Davanti alla presenza di questi sintomi, è necessario ricorrere al parere di un medico specialista per ottenere una diagnosi sicura e definitva della situazione. In linea generale, per la diagnosi è necessario affrontare e compiere diverse analisi mediche. Per esempio, può essere il caso di effettuare delle analisi delle urine, oppure un’urinocultura. Può essere anche utile effettuare un’analisi del flusso uretrale o vaginale, un’ultrasonografia della vescica, reni e prostata, ecc… Quando l’origine è un’infezione delle vie urinarie, sarà necessario ricorrere a un trattamento antibiotico specifico. Si può anche ricorrere ad altri tipi di cure per ridurre il fastidio che provoca questa malattia di cui molte persone soffrono.

Rimedi casalinghi per il bruciore durante la minzione

Oltre al trattamento prescritto dallo specialista medico a cui dovrete rivolgervi, ci sono una serie di rimedi casalinghi davvero utili che possono essere di grande aiuto per ridurre il bruciore o il dolore durante la minzione in modo rapido; e portare quindi un po’ di sollievo alla persona che ne soffre.

Tra questi, troviamo anche opzioni naturali che possiamo realizzare con ingredienti che tutti noi abbiamo in casa. Sono rimedi naturali che favoriscono con maggiore rapidità l’eliminazione di microrganismi presenti nella vescica. Tra questi microrganismi troviamo anche i batteri responsabili dell’insorgenza delle infezioni alle vie urinarie.

Infusi utili per le infezioni urinarie

Per alleviare il dolore e il bruciore durante la minzione e, inoltre, aiutare anche a eliminare i batteri presenti nella vescica in caso di infezioni; si possono assumere due tazze al giorno di uno dei seguenti infusi:

Té di prezzemolo: è un infuso dal potere diuretico davvero importante. Aumenta anche la produzione di urina grazie al suo contenuto di apiolo, allo stesso tempo migliora le funzioni renali e agisce come antinfiammatorio naturale.

Infuso di malva: quest’erba usata nelle preparazioni della medicina tradizionale, possiede componenti che sfiammano la vescica e alleviano il bruciore durante la minzione.

Infuso di timo: questa pianta aromatica che tutti abbiamo nella dispensa combatte le infezioni urinarie grazie ai suoi effetti antibatterici, antisettici e antinfiammatori.

Té d’aglio: le sue proprietà antibiotiche naturali trasformano l’aglio in uno dei migliori alleati per lottare contro i batteri che causano le infezioni nel tratto urinario.

Bicarbonato per le infezioni urinarie

Assumere un cucchiaio di bicarbonato di sodio al giorno sciolto in un bicchiere d’acqua può aiutare l’urina a essere meno acida.

In questo modo quindi si potrà ridurre il dolore e il bruciore durante la minzione.

Lavaggi con la camomilla

La camomilla è un’erba medicinale con proprietà antibiotiche e depurative molto benefiche sia per trattare le infezioni urinarie, sia per prevenire la loro comparsa in futuro. Inoltre ha proprietà estremamente calmanti, quindi può aiutare ad alleviare i fastidi nella zona intima dall’esterno.

Per fare dei lavaggi intimi con la camomilla; si deve semplicemente far bollire l’acqua con una buona quantità di camomilla. Mettere l’erba in infusione in un litro d’acqua bollente e, in seguito, versare la preparazione in un recipiente abbastanza grande per poter realizzare gli sciacqui genitali. Si può anche aggiungere l’infuso di camomilla nell’acqua tiepida della vasca da bagno, prendersi un momenti tutto per sé e farsi un bagno di circa venti minuti.

Olio di cocco

L’olio di cocco è un grande e potente antibatterico naturale che può aiutare anche a combattere il batterio E. Coli. Il batterio principalmente responsabile della maggior parte delle infezioni urinarie. Si può assumere l’olio di cocco nel caso in cui i batteri siano resistenti agli antibiotici. Inoltre, aiuta a mantenere puliti e in buone condizioni i reni. Si devono assumere solo due cucchiai al giorno di olio di coccolo puro e non raffinato.

Aceto di mele

L’aceto di mele può essere un buon rimedio casalingo per il bruciore durante la minzione. L’aceto di mele infatti, essendo acido, impedisce la proliferazione dei batteri nel tratto urinario. Può così combattere in maniera davvero efficace l’infezione di cui si soffre.

Per trarne maggior beneficio si consiglia di diluire due cucchiai di aceto di mele in un bicchiere di acqua. Questa preparazione va assunta due volte al giorno.

Applicazione di calore

In molti casi, il dolore e il bruciore durante la minzione sono accompagnati da altri sintomi. Ne sono un esempio i dolori o un senso di pressione nella zona bassa dell’addome o della schiena. Per alleviare questo disturbo, può essere di grande aiuto un po’ di calore localizzato applicato su queste parti del corpo. Per fare ciò si può ricorrere a borse dell’acqua calda o a cuscini termici elettrici ricaricabili.

Altri consigli per cura e prevenzione

In questo paragrafo vi suggeriamo altri consigli per prendervi cura al meglio delle vostre vie urinarie e per una buona prevenzione. Ad esempio, vi ricordiamo di bere abbondantemente acqua durante tutto il giorno per aumentare il flusso di urina, e quindi facilitare l’eliminazione dei batteri causa dell’infezione. Non trattenere l’urina non appena se ne avverte lo stimolo; mantenere un buon livello di igiene intima, lavando sempre l’intera zona genitale per evitare l’insorgenza di nuove infezioni. Lavarsi le mani con cura, prima e dopo essere stati in bagno; utilizzare sempre preservativi durante i rapporti sessuali e, a tal proposito, vi raccomandiamo di urinare a rapporto concluso al fine di evitare che i batteri entrino nell’organismo. Infine consigliamo di preferire indumenti intimi di cotone o con tessuti naturali.

Questo articolo è meramente informativo, non abbiamo facoltà di prescrivere alcun trattamento medico né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a recarti da un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi condizione di malessere.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
ALGAMED Srl Algamed Fango Cr 350g (900414463)
19.71 €
21.9 € -10 %
Compra ora
PASQUALI Srl Dermovitamina Filmocare A/sfre (934424476)
9.45 €
10.5 € -10 %
Compra ora
Xiaomi A1 4/32GB Black
154 €
Compra ora