Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Come eliminare velocemente il bruciore durante la minzione – rimedi casalinghi

bruciore

Il bruciore durante la minzione può colpire sia uomini che donne e ha diverse cause. Ci sono dei rimedi casalinghi e naturali che aiutano a risolvere il problema

Provare bruciore o dolore durante la minzione, è un sintomo abbastanza comune e molto fastidioso. In generale, questo disturbo è causato dalla presenza di qualche infezione alle vie urinarie. Anche problemi ginecologici possono manifestarsi con questo sintomo. Per questo motivo, è importante consultare un medico quando si soffre di dolore costante ogni volta che si va in bagno. Ci sono comunque alcuni rimedi casalinghi che possono aiutare a eliminare velocemente il bruciore.

Bruciore durante la minzione

Provare dolore durante la minzione, sintomo denominato dal punto di vista medico disuria, è un disturbo che può colpire tanto gli uomini quanto le donne in qualsiasi momento della vita. Può essere la conseguenza di diversi problemi o condizioni.

Uomini

Le cause più comuni che causano dolore durante la minzione negli uomini possono essere diversi: cistite o infezione della vescica; la presenza di diverse malattie alla prostata quali la prostatite, l’iperplasia benigna e, nei casi più sfortunati, il cancro. Inoltre possiamo annoverare anche la formazione dei calcoli renali o di piccole pietre nei reni; di calcoli o piccole pietre nella vescica; l’uretrite e l’ureterite, ovvero rispettivamente l’infiammazione dell’uretra e l’infiammazione acuta della parete ureterale.

Quest’ultima, solitamente, si accompagna quasi sempre all’infezione della pelvi renale, la pielonefrite.

Donne

Nelle donne, invece, le cause più comuni sono: la cistite o infezione delle vie urinarie; la presenza di infezione ai reni; infezioni vaginali; la vulvovaginite, ovvero l’infiammazione che interessa contemporaneamente vulva e vagina; i calcoli renali e nella vescica; la presenza di malattie sessualmente trasmissibili come la clamidia e la gonorrea. Infine una possibile causa del bruciore potrebbe essere l’irritazione della vagina dovuta all’uso di prodotti intimi particolarmente aggressivi.

Bruciore: quando preoccuparsi

Il dolore quando si urina può essere causato da varie problematiche che colpiscono la salute del nostro sistema urinario, e del nostro organismo in generale. Per questo motivo si tratta di un sintomo che non va assolutamente ignorato, ma affrontato nel più breve tempo possibile. È davvero importante chiedere un parere di uno specialista in materia, sopratutto quando:

  • si urina con una frequenza molto più alta del normale
  • se si hanno delle perdite urinarie durante l’arco della giornata
  • quando si prova dolore durante la minzione
  • se si lamentano dolori e pressioni nella zona del basso ventre o della schiena
  • quando l’urina risulta maleodorante, torbida o di colore scuro
  • quando si nota presenza di sangue nelle urine.

Bruciore: rimedi casalinghi

Il medico, una volta individuata la causa del problema, prescriverà il trattamento che ritiene più opportuno.

Abbinati ai farmaci, ci sono diversi rimedi naturali e casalinghi che sono un valido aiuto per ridurre il bruciore durante la minzione in modo rapido. Sono rimedi naturali che favoriscono con l’eliminazione di microrganismi presenti nella vescica, come i batteri responsabili delle infezioni urinarie.

Infusi

Un ottimo rimedio per ridurre il dolore sono gli infusi, in particolare:

  • Tè di prezzemolo: è un infuso dall’effetto diuretico grazie ad un sostanza che si chiama apiolo. Contemporaneamente, migliora le funzioni renali e agisce come antinfiammatorio naturale.
  • Infuso di malva: quest’erba è usata nelle preparazioni della medicina tradizionale, possiede componenti che sfiammano la vescica e alleviano il dolore durante la minzione.
  • Infuso di timo: questa pianta aromatica combatte le infezioni urinarie grazie alla sua azione antibatterica, antisettica e antinfiammatoria.
  • Tè d’aglio: le sue proprietà antibiotiche naturali trasformano l’aglio in uno dei migliori alleati per combattere i batteri che causano le infezioni nel tratto urinario.

Bicarbonato

Assumere un cucchiaio di bicarbonato di sodio al giorno sciolto in un bicchiere d’acqua può aiutare l’urina a essere meno acida.

In questo modo quindi si potrà ridurre il dolore durante la minzione.

Olio di cocco

L’olio di cocco è un grande e potente antibatterico naturale che può aiutare anche a combattere il batterio E. Coli, il batterio principalmente responsabile della maggior parte delle infezioni urinarie. Si può assumere l’olio di cocco nel caso in cui i batteri siano resistenti agli antibiotici. Inoltre, aiuta a mantenere puliti e in buone condizioni i reni. Si devono assumere solo due cucchiai al giorno di olio di coccolo puro e non raffinato.

Aceto di mele

L’aceto di mele può essere un buon rimedio casalingo per il dolore durante la minzione. L’aceto di mele infatti, essendo acido, impedisce la proliferazione dei batteri nel tratto urinario. Può così combattere in maniera davvero efficace l’infezione in corso. Il consiglio è di diluirne due cucchiai in un bicchiere d’acqua.

Bruciore: prevenzione

Ci sono alcuni accorgimenti da seguire per garantire il benessere delle vie urinarie: è importante bere molta acqua, almeno due litri al giorno; non trattenere per troppo tempo l’urina; curare bene l’igiene intima scegliendo prodotti non aggressivi; scegliere biancheria intima di cotone o comunque realizzata con tessuti naturali e non usare regolarmente pantaloni troppo stretti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche