Notizie.it logo

Dieta dei 5 colori

Dieta dei 5 colori

Nel menù quotidiano dunque dovrebbero essere comprese non solo 5 porzioni di frutta e verdura, ma di 5 colori diversi. Ad ogni colore infatti corrispondono sostanze benefiche diverse. Vediamo allora i benefici associati ai diversi colori.
Viola – appartengono a questo gruppo mirtilli, more, melanzane, uva rossa e prugne.

Questi alimenti contengono flavonoidi, sostanze fitochimiche come gli antociani, vitamina C, polifenoli e acido folico. Bianco – comprende aglio, cipolla, cavolfiori, patate, banane e pere. Alimenti come aglio e cipolla per esempio contengono quercetina, una sostanza fitochimica che riduce il rischio di incorrere in patologie a carico del cuore e inibisce il rilascio di istamina contribuendo a combattere le allergie. Rosso – fanno parte di questo gruppo pomodori, anguria, pompelmo, lamponi, mele rosse che contengono potenti antiossidanti come il licopene e le antocianine.

Verde – spinaci, verdure a foglia verde, melone, kiwi. Contengono fitochimici, fibre, minerali e vitamine essenziali. Giallo/arancione – ne fanno parte papaya, ananas, melone, zucca, pesche, arance, carote e patate dolci, alimenti che contengono beta-carotene, vitamina C, acido folico, bioflavonoidi.
I benefici derivanti dal seguire una dieta che comprenda questi 5 colori riguardano la prevenzione dalla patologie tumorali grazie alla presenza di antiossidanti, regolazione della pressione sanguigna, mantenimento ottimale delle funzioni cognitive, protezione dall’insorgenza di patologie cardiovascolari e degenerative.

Alimentarsi quindi con cibi ricchi di sostanze fitochimiche che agiscono da antiossidanti, significa restare in buona salute e anche perdere peso.

La maggior parte della frutta e della verdura inclusa nei 5 colori ha pochissime calorie, tanta acqua e molte fibre che aiutano a regolare le funzioni dell’intestino, ottime per chi deve perdere peso, il che le rende ideali da inserire in una dieta ipocalorica. Le fibre inoltre stimolano il senso di sazietà e questo è alla base del successo di una dieta dimagrante.

Inoltre secondo la psicologia dei colori le tonalità calde stimolano l’appetito, ma allo stesso tempo i colori brillanti tengono alta la motivazione nel seguire la dieta, frutta e verdura di colore brillante sono ideali per chi si sente pigro e apatico.

Se però si tenta di ridurre l’appetito può essere utile la prevalenza di frutta e verdura blu/viola nel menù quotidiano.

Ovvio che per mantenere una perfetta salute e forma fisica vanno inseriti a rotazione un po’ tutti i gruppi di frutta e verdura, questo anche per assicurare all’organismo tutte le sostanza benefiche essenziali.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.