Notizie.it logo

Dieta dimagrante: come organizzare la settimana

dieta sirt

Per dimagrire è fondamentale saper strutturare una dieta dimagrante. Vediamo come fare.

Tutti noi abbiamo qualche chiletto di troppo con cui combattiamo da anni. Solo che tutte le volte che decidiamo di affrontare una dieta riusciamo a resistere solo pochi giorni o al massimo una o due settimane. Naturalmente bisogna sempre tenere conto che le diete lampo o troppo rigide non sono salutari e inoltre il rischio di abbandono è più alto. Se i chili di troppo sono molti sempre meglio rivolgersi ad un medico, altrimenti basterà solo seguire alcuni semplici consigli per un alimentazione sana ed equilibrata unita a un pochino di attività fisica. Vediamo insieme come organizzare una dieta dimagrante in modo da riuscire ad ottenere i risultati desiderati.

Dieta dimagrante

Come prima cosa, prima di iniziare la dieta, bisogna prevedere i tre pasti principali bilanciati e leggeri e tre spuntini piuttosto frugali.

È importante non prolungare il digiuno in modo da non avere attacchi di fame improvvisi che possono rovinare tutti i piani. Prendiamo dunque carta e penna e scriviamo il menù della settimana.

Teniamo sempre presente che i carboidrati come pane, pasta e i cereali sono da consumare preferibilmente a pranzo o per lo spuntino pomeridiano a patto che sia nel primo pomeriggio. I carboidrati sono zuccheri complessi, cioè il carburante che il nostro corpo utilizza durante la giornata. A colazione secondo le abitudini si può bere tè o caffè con dei biscotti, fette biscottate o yogurt. Non serve privarsi di tutto, in commercio si trovano prodotti a basso contenuto di zuccheri e di grassi che sono davvero buoni. Quindi un cucchiaino di marmellata o di rema al cioccolato o tre o quattro biscotti si può concederseli tranquillamente.

Gli spuntini sono molto importanti per non arrivare ai pasti principali affamati e correre il rischio di mangiare snack pronti che non sono affatto indicati in una dieta.

Quindi frutta, verdura, frutta secca o centrifugati sono l’ideale per soddisfare la voglia di dolce senza introdurre troppe calorie.

Una volta scritto il menù settimanale bisogna fare la lista della spesa cercando di non acquistare solo i prodotti inseriti e un pochino di frutta e verdura extra per eventuali attacchi di fame improvvisi.

Eliminare cibi troppo calorici

Non c’è bisogno di dire che dolci, cibi fritti o troppo grassi sono da eliminare. Dato che le diete troppo rigide sono le prime che falliscono, meglio evitarle quindi anche se ci si concede uno sgarro non bisogna farne un dramma e nemmeno digiunare il giorno dopo, semplicemente sarà sufficiente limitare questi alimenti a dei piccolissimi premi per i risultati ottenuti. Naturalmente in questa lista sono comprese le bevande gassate e gli alcolici.

Attività fisica

Nel programma settimanale della dieta dimagrante bisogna tenere conto anche dell’attività fisica da fare.

Si sa che ogni dieta che si rispetti prevede prima di tutto molto movimento.

Inutile fare costose iscrizioni in palestra se poi non ci si metterà mai piede, meglio essere realisti. Gli impegni sono molti e spesso non si riesce proprio ad andare anche in palestra, dato che spesso richiede anche degli spostamenti in auto, ma non bisogna arrendersi. Una bella passeggiata è sicuramente salutare e aiuta a riattivare i muscoli, la circolazione e tutto il resto. Se poi è possibile trovare un angolino in casa per una cyclette da poter fare in tutta tranquillità ancora meglio.

Il nuoto o la ginnastica in acqua sono molto utili, quindi se fosse possibile anche una volta alla settimana, magari con le amiche, questo tipo di attività aiuta davvero molto.

Segnare tutto sul calendario o su un vero e proprio programma personale è molto utile per tenere tutto sotto controllo.

Il miglior integratore da abbinare

Per non ingrassare e mantenere la linea si consiglia di abbinare ad una dieta a basso contenuto calorico e a un’attività fisica, anche un integratore. Il migliore integratore alimentare al momento, tra i tanti proposti, è sicuramente Piperina e Curcuma Plus. Sarebbe perfetto da inserire nella dieta dimagrante prima di Natale.

Un integratore a base naturale che apporta i seguenti benefici:

  • Riduce la massa grassa
  • Stimola il metabolismo e i succhi gastrici permettendo di favorire il processo digestivo
  • Depura il fegato, i reni e l’intestino e aiuta a mantenere la forma a lungo
  • Brucia le calorie in eccesso
  • Sazia e placa il senso di fame per non arrivare troppo affamati ai pasti della giornata

Un integratore, notificato dal Ministero della Salute, che è consigliato dai migliori esperti proprio per la sua efficacia e perché garantisce ottimi risultati.

Adatto a chiunque voglia perdere peso in modo sano e naturale, non va bene per le donne in gravidanza o chi ha problemi gastrointestinali. Bisogna assumerne due compresse in concomitanza con i pasti principali insieme a un bicchiere d’acqua per attaccare le cellule adipose e impedire che si depositino.

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui o sulla seguente immagine.

-

Non ha effetti collaterali o controindicazioni in quanto si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Piperina: una sostanza presente nel pepe nero a cui dona il classico gusto piccante, stimola il metabolismo e l’azione dei succhi gastrici aiutando a dimagrire rapidamente e in modo efficace;
  • Curcuma: una spezia di colore giallo, conosciuta come lo zafferano delle Indie, si usa nella cucina orientale, elimina le scorie e le tossine e depura l’organismo;
  • Silicio Colloidale: un ingrediente poco noto, che protegge la pelle, i tendini e le ossa, oltre ad aumentare le prestazioni e l’efficacia delle due componenti essenziali.

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono. trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 Euro per 4 confezioni invece di 196 Euro con spedizione gratuita. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche