Difese immunitarie: cosa mangiare per rafforzarle

Avere delle buone difese immunitarie è molto importante per preservarsi da malattie e influenze.

Per mantenersi in salute è fondamentale condurre uno stile di vita sano, svolgendo regolarmente attività fisica, dormendo bene, combattendo lo stress e mangiando in modo salutare in modo da preservare le difese immunitarie.

Tutto questo è molto importante per riuscire a rafforzare le difese immunitarie del proprio organismo e combattere l’attacco di virus e batteri.

Combattere gli agenti patogeni però non è importante solo in inverno, come solitamente si pensa, ma durante tutto l’anno, per sentirsi sempre forti e in forma ed evitare malattie e infezioni che potrebbero attaccare facilmente un organismo debole. Eliminare cattive abitudini alimentari e scegliere i cibi giusti può quindi aiutare in modo significativo a rafforzare le proprie difese immunitarie.

Difese immunitarie: cosa mangiare

È importantissimo seguire una dieta ricca, che non escluda nessuno tipo di nutriente perché ognuno di essi può essere fondamentale per l’organismo.

Ci sono però alcuni cibi da dover assumere in minor quantità per evitare di ridurre in modo significativo l’efficacia delle proprie difese immunitarie.

Bisogna infatti limitare il consumo di zuccheri che possono diminuire l’assorbimento della Vitamina C, molto importante per la sua azione di difesa contro fattori di contagio esterni. Cercare di evitare anche l’eccessivo utilizzo di grassi e latte è essenziale, dato che i trigliceridi e il colesterolo possono provocare gravi ostruzioni dei vasi sanguigni.

In più si dovrà fare attenzione agli alimenti ricchi di agenti lievitanti, e cercare invece di evitare assolutamente gli additivi chimici, che sono privi di potere nutritivo e abbassano le difese.

Cibi per rafforzarle

Per prima cosa è molto importante idratarsi in modo regolare bevendo tanta acqua, affinché si possano eliminare le tossine e al tempo stesso rafforzare le proprie difese.

Ecco alcuni dei principali alimenti specifici nel fortificare il sistema immunitario:

Frutta e verdura:
È particolarmente rilevante l’importanza della frutta fresca, soprattutto degli agrumi, per la ricchezza di vitamina C, un antiossidante che rafforza l’organismo.

Ottime anche le verdure, in particolare quelle di colore arancio e rosso, ricche di beta-carotene che aumentano il numero di cellule del sistema immunitario. Molto importanti anche i cavoli e i cavolfiori che sono considerati antinfiammatori naturali.

Cioccolato fondente: Stimola i linfociti T-helper che consentono all’organismo di combattere le diverse infezioni. Inoltre, questo alimento stimola la serotonina, ormone che provoca una sensazione di benessere e serenità.

Legumi: Oltre a contenere una grande quantità di proteine e ad essere ricchi di ferro, sono ottimi per la produzione di anticorpi nell’intestino.

Pesce fresco: Il pesce in generale è ricco di grassi insaturi e Omega 3, ma in particolare il salmone contiene elevate quantità di Vitamina D che aiuta a combattere le infezioni respiratorie.

Spezie: Sono ricche di antiossidanti e aiutano l’organismo a rigenerarsi e rafforzarsi, facilitando anche lo smaltimento delle scorie.

Funghi: Dotati di proprietà antimicrobiche e ricchi di selenio, che induce i globuli bianchi a produrre maggiori quantità di citochine che attivano l’azione di difesa contro le infezioni.

Cereali: Ad esempio, avena, orzo e farro, sono ricchi di fibre, acidi grassi essenziali e sali minerali e contribuiscono al benessere intestinale, proteggendolo dalle infezioni.

Frutta secca: Mandorle, noci e nocciole, presentano Vitamina E, Omega 3 e Omega 6, utilissime per la stagione invernale, aiutano a rafforzare le difese immunitarie e hanno funzione antiossidante.

Miele: Presenta una considerevole azione battericida, disinfettando le vie respiratorie in modo da prevenire mal di gola e raffreddore.

Aglio: Ottimo per prevenire raffreddori se assunto regolarmente, grazie alle sue proprietà antifungine che inibiscono la crescita batterica, ed è ricco di allicina, un principio attivo che combatte le infezioni.


Come si è visto non c’è necessità di ricorrere immediatamente a farmaci o integratori per tentare di aumentare le difese immunitarie, perché uno stile di vita sano e una buona alimentazione possono aiutare in modo significativo a fortificare le difese dell’organismo.

Scrivi un commento

1000

Dolore al basso ventre dopo il ciclo: quali sono le cause

Colazione senza glutine: gli alimenti migliori e consigliati

Leggi anche
  • Caviglie gonfie: un problema che peggiora in estateCaviglie gonfie in estate: perché e come risolvere il problema

    Le caviglie gonfie in estete sono un problema per molte persone e spesso la cause è legata a problemi circolatori: tutti i consigli.

  • sport in età avanzataSport in età avanzata: fa bene?

    L’attività fisica svolta in età avanzata comporta benefici sia fisici che psicologici. Esistono quattro specifici allenamenti ideali.

  • tumore della prostataTumore della prostata: sintomi e cura

    Il tumore della prostata è molto diffuso negli uomini. A seconda della gravità può essere curato con diverse terapie e può essere riconosciuto in presenza di specifici sintomi.

  • anca dolorante: cause e sintomiTutte le possibili motivazioni del dolore all’anca

    L’anca dolorante sembra un problema relativo solo alle persone anziane, eppure affligge molti giovani a causa di alcune patologie.

  • 
    Loading...
  • fenilchetonuria: cause, sintomi e curaFenilchetonuria: tutto quello che devi sapere su questa patologia

    La fenilchetonuria è una patologia ereditaria che colpisce un bambino ogni dodici mila: impariamo a conoscerla per agire tempestivamente.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.