Notizie.it logo

Colazione senza glutine: gli alimenti migliori e consigliati

colazione senza glutine

Quali sono gli alimenti consigliati per gli intolleranti al glutine? Tutti i consigli per la colazione.

Essere celiaci, o più in generale intolleranti al glutine, non significa necessariamente dover rinunciare ad una colazione sana e al tempo stesso appetitosa. Sono tantissimi i modi per iniziare una giornata gluten free, senza dover per questo rinunciare al gusto. Il discorso vale sia per chi ha piacere o necessità di consumare a casa propria il primo pasto della giornata (che, non dimentichiamolo, è da molti esperti ritenuto anche il più importante!), sia per coloro che, invece, non vogliono rinunciare al rito della brioche con cappuccino da gustare al bar. Infatti, sono sempre più numerose le caffetterie che propongono prodotti di qualità (confezionati o freschi) anche per chi è intollerante al glutine. Per chi decide di consumare a casa la prima colazione, ci sono sostanzialmente due possibilità.

La prima, è quella di prepararsi autonomamente ciò che più si desidera, ovviamente con ingredienti di base gluten free, la seconda è quella di affidarsi ai tantissimi prodotti che oggi giorno si trovano comunemente in commercio.

Colazione senza glutine

Intanto, un ottimo prodotto che naturalmente è privo di glutine è lo yogurt. Particolarmente versatile, può essere arricchito con molti altri alimenti anch’essi privi di glutine: ad esempio, si possono aggiungere delle mandorle o delle noci tritate, oppure della frutta fresca o disidratata, oppure ancora dell’ottimo miele o, per i più golosi, delle scagliette di cioccolato. Anche nel latte, allo stesso modo, si possono aggiungere molti di questi prodotti e magari anche dei fiocchi d’avena, che risulta ben tollerata dai celiaci.

Per chi vuole iniziare la giornata con una super carica di energia, si può anche optare per una bella omelette dolce o una crepe, da guarnire con marmellata oppure cioccolato fondente.

Anche i pancakes possono essere una valida alternativa, e si possono facilmente preparare in versione gluten free utilizzando, al posto della normale farina di frumento, una farina ad esempio di mais. Possono poi essere guarniti a piacere, con sciroppo d’acero, miele, marmellata, cioccolato…

Per chi predilige, invece, il gusto salato anche di prima mattina, le uova possono costituire comunque la base ideale per realizzare delle omelette farcite, magari con formaggio e prosciutto, oppure semplicemente per essere strapazzate in padella, preferibilmente con un po’ di bacon. Si possono inoltre preparare degli ottimi toast, ovviamente utilizzando del pane che sia privo di glutine. Anche in questo caso, ci si può sbizzarrire per quanto concerne la farcitura.

Alternative veloci gluten free

E per chi, invece, non ha voglia o tempo di mettersi lì a preparare grandi cose? Insomma, per chi preferisce (o semplicemente ha necessità di fare) una colazione molto rapida ma al tempo stesso piacevole? Quali sono le opzioni possibili? In questo caso, ci si può affidare ai tantissimi prodotti che si trovano ormai comunemente in commercio.

Al giorno d’oggi qualsiasi supermercato ha una zona, più o meno ampia, dedicata proprio ai prodotti pensati per chi soffre di intolleranze alimentari varie, in particolar modo per chi è celiaco. Anche perchè, gli studi ormai lo dimostrano, quella al glutine sta diventando un’intolleranza davvero molto diffusa e che spesso compare anche in età piuttosto avanzata.
Biscotti di ogni tipo, merendine confezionate, tortine, fette biscottate, crackers… così come per i prodotti più tradizionali, anche per quelli senza glutine la scelta è ormai estremamente ampia. Gli ingredienti di base sono mais, riso, miglio, grano saraceno, tapioca, patate, quinoa ed altri ancora.

Molti dei prodotti confezionati che si trovano in commercio sono inoltre notificati dal Ministero della Salute ed inseriti all’interno di un apposito Registro Nazionale degli Alimenti per celiaci.

Questo fa sì che chi possiede la certificazione medica che attesta la presenza di vera e propria celiachia (non è sufficiente, in tal caso, avere una semplice intolleranza al glutine), ha la possibilità di godere di sostanziosi rimborsi a fronte dell’acquisto di questi prodotti. Anche perché, va detto, sebbene oggi ci sia molta più offerta e quindi concorrenza, i prezzi di questi alimenti sono ancora sempre un po’ più alti rispetto a quelli degli analoghi prodotti tradizionali.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche