Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Disturbi dell’attenzione: colpa dei cellulari e pc

disturbi dell'attenzione

Il disturbo dell'attenzione è frequente in bambini ed adulti. Come si può ovviare a ciò e che cosa possiamo utilizzare per evitarlo?

I disturbi dell’attenzione sono ormai sempre più presenti nella vita di tutti noi. I maggiori imputati sono, senza dubbio, gli elementi tecnologici. Il personal computer, il cellulare e similari offrono, purtroppo, un panorama negativo in tal senso.

Disturbi dell’attenzione

I disturbi dell’attenzione possono manifestarsi in molti modi ed a tutte le età. E’ molto frequente negli studenti, che spesso non riescono a svolgere compiti con attenzione, proprio per alcune problematiche di questo tipo. Il disturbo viene inteso non tanto come una normale fase della crescita e, soprattutto, non dipende da una cattiva educazione o dall’indole cattiva del bambino. I ragazzi che manifestano disturbi di questo genere spesso hanno un comportamento iperattivo ed irrequieto. L’incapacità di concentrarsi e l’intensità dell’attività in un bambino porta a disattenzione, incapacità di lavorare su di uno stesso compito per un periodo di tempo prolungato. Queste persone possono manifestare impulsività.

Cosa c’entrano pc e cellulari

Ma cosa c’entrano pc e cellulari in tutto questo? In realtà c’entrano, eccome.

Oltre a creare molti problemi per ciò che riguarda il sonno, gli strumenti tecnologici influiscono negativamente sulla nostra attenzione. Ci portano a distrarci con più facilità. Tutto ciò è stato scientificamente provato. Un esperimento di 221 studenti universitari ha portato a far silenziare lo smartphone a metà di essi, mentre l’altra metà ne rimaneva con piena libertà di uso. Dallo studio è poi emerso che quando il cellulare si poteva usare liberamente, nel campione comparivano i chiari segni dell’ADHD, ovvero della sindrome da deficit di attenzione. Non si può certo affermare che l’uso del personal computer o dello smartphone porti al deficit di attenzione, ma di certo possiamo dire che favorisce la comparsa di sintomi molto simili. Nel dubbio, quindi, è sempre bene limitare l’uso di questi strumenti tecnologici, come si può ben capire.

Disturbo dell’attenzione cure

Esistono sicuramente delle cure per il disturbo dell’attenzione. Nei confronti dei bambini, può essere utile cercare di minimizzare le distrazioni.

Un bambino con tale disturbo, infatti, ha poca concentrazione e ciò può vivamente interferire con la sua capacità di portare a termine i compiti. Per cercare di eliminare le distrazioni mentre studia, dobbiamo cercare di eliminare gli elementi di disturbo. Via pc e smartphone, ma anche la televisione dovrà essere spenta.

Lo spazio dovrà essere insonorizzato il più possibile e dovremo avere cura anche di eliminare giochi o pupazzi dalla scrivania. Allontanare per il tempo strettamente necessario, inoltre, animali domestici può essere utile. Per i grandi, invece, può essere un’idea quella di utilizzare dei tappi per le orecchie, per evitare che ad esempio i rumori possano disturbare. Ciò permette anche di organizzare il tempo al meglio, con possibilità di fare delle brevi pause al momento giusto. L’importanza delle pause è senza dubbio fondamentale per la concentrazione: anche il nostro cervello si deve riposare! Una terapia comportamentale, inoltre, può servire sia a bambini che grandi.

A tal proposito, possiamo pensare di chiedere consiglio al nostro medico curante. Sarà lui a fornirci tutte le indicazioni del caso.

Migliori prodotti

Ma quali sono i migliori prodotti per evitare i disturbi dell’attenzione? Ci sono in vendita molti integratori che possono fare ad esempio al caso nostro. Il migliore, al momento sul mercato è Ginkgo 120 Stem: l’ integratore naturale che stimola le funzioni cerebrali e la produzione di cellule staminali, ideale per chi studia, lavora o per chi pratica attività sportive in cui l’attenzione deve essere molto alta ed anche per le persone anziane in quanto è una fonte molto importante di antiossidanti essenziali per il corpo. Il prodotto è del tutto naturale, per cui non ci saranno rischi di allergie o intolleranze varie.

In poco tempo potrete ottenere molteplici benefici, tra cui:

  • Miglioramento del benessere dell’organismo
  • Aumento delle capacità cognitive
  • Stimolazione della memoria

Questo è possibile grazie agli ingredienti 100% naturali di cui si compone:

  • Ginkgo Biloba, migliora la cognizione, l’intelligenza, l’attenzione, la motivazione e la concentrazione ed aumenta anche il flusso sanguigno al cervello, vitale per uno stato di salute cerebrale ottimale in quanto è composto da antiossidanti.
  • Alga Afa, oltre ad essere un potente stimolante di cellule staminali, è una potente fonte di feniletilamina che riduce il dolore ed ottimizza le capacità del precedente ingrediente di stimolare la concentrazione.
  • Estratto di Ganoderma, aiuta a mantenere uno stato generale di benessere nell’organismo.
  • 3 tipi di Ginseng che consentono di combattere stanchezza cronica, migliorare le funzioni cognitive.

Ginkgo 120 Stem è ricco di ingredienti che nutrono il cervello, quindi rappresenta una scelta sana ed intelligente.

Rispetto a tutti gli altri integratori, questo non ha controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale.

Se siete interessati, potete cliccare qui o sulla seguente immagine

-

Acquistare Ginkgo è molto semplice: non è possibile farlo tramite erboristerie, supermercati, ipermercati oppure farmacie tanto meno su Amazon o Ebay, ma l’unico modo è soltanto sul sito ufficiale del prodotto, compilando il modulo e inviando l’ordine. La spedizione è gratuita ed il pagamento può avvenire in contanti direttamente alla consegna.

Se non siete ancora del tutto convinti sul sito possiamo trovare tantissime opinioni e recensioni da parte di chi ha già provato il prodotto e che ne è rimasto vivamente soddisfatto. Qui potrete leggere le opinioni delle persone estrapolate direttamente dal sito ufficiale.

“Per il mio ruolo lavorativo ogni giorno devo assumermi grandi responsabilità e sono costantemente sotto stress. Da quando uso Ginkgo 120 Stem ho notato meno sensazione di affaticamento e più concentrazione”

Riccardo, medico chirurgo

“Sembra che mi dia la carica al mattino, meglio del caffè! Vado a lezione e sono più concentrato, e anche quando esco dall’università sono ancora attivo per andare in palestra o uscire con gli amici fino a tardi”

Marco, studente universitario

© Riproduzione riservata
Leggi anche