Disturbo antisociale di personalità: di cosa si tratta

Disturbo antisociale di personalità: cos'è?

I disturbi di personalità sono molti e differenti. Spesso infatti i disturbi della personalità non sono conosciuti, eppure esistono e sono diffusi. Per eliminare lo stigma delle malattie mentali dunque bisogna innanzitutto conoscerle. Di conseguenza si saprà anche come affrontarle.

In questo articolo vediamo il disturbo antisociale della personalità. Ecco di cosa si tratta, quali sono i sintomi, le cause più frequenti e le possibili soluzioni.

Disturbo antisociale di personalità

Definizione

Il disturbo antisociale di personalità è un disturbo di personalità. Il soggetto disprezza e rifiuta a livello patologico le regole e leggi che sorreggono la società. Non si cura del mondo circostante e spesso presenta un comportamento impulsivo. Tende a non assumersi responsabilità.

Advertisements

Inoltre, spesso mostra indifferenza nei confronti dei sentimenti altrui. Frequentemente viene considerata come una persona che non possiede morale. Va ricordato che tutto questo però è una condizione clinica, non un tratto caratteriale che si può scegliere di migliorare.

Sintomi

I sintomi possono variare da persona a persona. Molto spesso i pazienti affetti da disturbo antisociale sono incapaci di conformarsi alle norme sociali. Dunque spesso hanno condotte illegali.

Altri sintomi possono essere la tendenza a mentire e ad essere disonesti.

Anche l’irritabilità e l’aggressività eccessiva possono essere indici di questo disturbo. I soggetti affetti da questa patologia poi non si curano della propria sicurezza e di quella degli altri. Soffrono di una totale mancanza di rimorso. Sono anche irresponsabili: non riescono a sostenere obblighi finanziari e un’attività lavorativa con continuità.

I sentimenti che gli antisociali provano più spesso sono frustrazione, umiliazione, ira, noia e in alcuni casi depressione.

La diagnosi in ogni caso deve essere fatta da uno specialista: tutti questi fattori sono puramente indicativi.

Cause

Le cause possono essere le più disparate. Spesso questo disturbo è associato a gravi problemi famigliari nell’infanzia o durante l’adolescenza. Può svilupparsi in situazioni di abuso e in concomitanza con una dipendenza da sostanze stupefacenti.

Soluzioni

Sicuramente per patologie di questo genere è consigliabile l’aiuto di uno psichiatra, che può prescrivere psicofarmaci.

Inoltre, abbinato alla figura di un psichiatra, è consigliabile essere seguiti anche da uno psicologo o da uno psicoterapeuta. Un’altra soluzione possibile è la terapia comportamentale: utile per curare questo e altri disturbi.

E voi? Conoscete qualcuno che potrebbe soffrire del disturbo antisociale della personalità?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Massaggio ai piedi: benefici e controindicazioni

Dieta depurativa: cos’è e cosa mangiare

Leggi anche
Contents.media