I migliori esercizi per il petto da eseguire al trx

Esistono numerosi esercizi per pettorali che possono essere eseguiti al trx. Vediamo quali sono i migliori e come praticarli correttamente.

Gli esercizi per il petto essere eseguiti al trx sono ideali per far lavorare alla perfezione la muscolatura degli addominali e dei pettorali. Scorpiamo quali sono i migliori per ottenere il maggior numero di benefici in breve tempo.

Esercizi petto al trx

In soli 10 minuti avrete modo di eseguire alcuni esercizi per il petto al trx allo scopo di migliorare l’aspetto dei pettorali. Ripetete ogni esercizio 15 volte e ripetete l’intero circuito d’allenamento per 4 volte. Scopriamo come praticare il circuito per ottenere i migliori risultati.

Per prima cosa restate in piedi davanti all’aggancio dell’attrezzo. Afferrate le maniglie ed eseguite dei piegamenti sulle gambe tenendole vicine ma non completamente unite.

Advertisements

Portate il bacino vicino a terra e contemporanemente flettete e distendete le braccia al petto. Successivamente tornate alla posizione iniziale per praticare il secondo esercizio.

Restate con le spalle rivolte verso il punto di aggancio del trx. Afferrate le maniglie tenendo il corpo proteso all’indietro, le gambe unite e le braccia distese in avanti. Tenete l’addome contratto e intanto piegate e distendete le braccia tenendo i gomiti all’altezza delle spalle.

Durante il piegamento fate in modo che le mani sfiorino le orecchie. Se vi accorgete che questo esercizio è troppo intenso, potete fare un passo avanti con una gamba e poi riunirla indietro. Successivamente fate la stessa cosa anche con l’altra gamba.

Per iniziare il terzo esercizio dovete porvi davanti all’aggancio dell’attrezzo tenendo le gambe unite e il corpo in avanti. Afferrate le maniglie poste davanti a voi e poi piegate e distendete le braccia.

Questo esercizio è simile a quello precedente, ma qui il corpo deve essere in posizione opposta rispetto all’attrezzo allo scopo di far lavorare i tricipiti.

L’ultmo esercizio deve essere svolto restando fronte al muro, restando circa a un metro e mezzo con le gambe distese e il corpo proteso in avanti. Afferrate le maniglie e piegate bene i gomiti per poi distenderli allo scopo di far lavorare perfettamente i bicipiti.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Istamina: cos’è, come funziona e perché provoca allergia a molte perso

Piattaforma elevatrice: che cos’è e quante tipologie esistono

Leggi anche
Contents.media