Gli impacchi di zenzero per mal di schiena, quando medicina e natura si fondono

Come utilizzare gli impacchi di zenzero per il mal di schiena: tutto ciò che c'è da sapere.

Compiere qualsiasi azione quotidiana può essere faticoso e doloroso se ci si alza la mattina dal letto con un classico mal di schiena. Pensate a quando dovete lavare il pavimento, pulire il bagno, piegarvi per raccogliere la matita che avete fatto cadere mentre stavate lavorando, ma anche quando dovete sedervi per diverso tempo senza un poggiapiedi.

Ecco in queste situazioni poco divertenti gli impacchi di zenzero per mal di schiena vi aiuteranno a contrastare il dolore. In alcuni casi saranno anche più efficaci dei medicinali.

dolore mal di schiena

Gli impacchi di zenzero per mal di schiena

Gli impacchi di zenzero per mal di schiena sono una delle soluzioni più apprezzate ed indicate per sedare il dolore nella zona lombare. Lo zenzero vanta di alcune proprietà terapeutiche come ad esempio contrastare le infezioni gastriche, avere una funzione antiossidante ed operare come un digestivo. Per prima cosa bisognerà prendere un pezzo di zenzero e grattugiarlo bene per poi appoggiarlo sopra ad una garza. Così avremo creato un impacco che faremo entrare a contatto con la zona colpita dal dolore.

Ora si metterà a bollire una pentola di circa 5 litri acqua e quando questa bollirà: andrà spento il fuoco. Ora andrà presa una manciata di zenzero grattugiato per poi strizzarlo con la mano sopra l’acqua.

Acqua che bolle

Come applicare l’impacco sulla pelle

Per avere il vostro impacco di zenzero sulla pelle vi servirà prima di tutto uno straccio o un asciugamano. Questo andrà immerso nell’acqua calda con lo zenzero e poi strizzato, stando attenti a non ustionarsi. In seguito si potrà finalmente porre il panno sulla zona interessata. Per non sentire freddo è consigliato appoggiarvi sopra un’altra pezza e mantenere i due asciugamani appoggiati per 20 minuti. Se il dolore dovesse persistere, si potrebbe cambiare pezza e reimmergerla nell’acqua bollente ripetendo quest’ultimo step.

Pro e contro dello zenzero usato come medicinale

Lo zenzero è una pianta erbacea di origine asiatica e la tradizione cinese ci tramanda che sin dall’antichità questa considerata un rimedio naturale contro il dolore. Pensavano anche che fosse utile per le orecchie: infatti, applicando sopra di esse questo impacco si avranno benefici anche contro gli acufeni. Forse non ci avevano visto poi tanto male dal momento che ritorna utile sia per sciogliere accumuli e tensioni muscolari, sia per ridurre il dolore dei calcoli renali o per il mal di testa se viene applicato sul fegato. Esistono però delle situazioni in cui invece l’impacco NON deve essere mai applicato. Ad esempio: sopra la testa, su bimbi molto piccoli e sugli anziani, sulla pancia di una donna in cinta o direttamente sul cuore. Quindi vi consigliamo di utilizzare lo zenzero sia per il mal di schiena che per altri problemi fisici, ovviamente usando sempre attenzione soprattutto alle controindicazioni qua indicate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Eucommia, una pianta per controllare la pressione

Eritema solare: i rimedi naturali efficaci

Leggi anche
Contents.media