Notizie.it logo

Infezioni vie urinarie: sintomi e rimedi naturali

infezione vie urinarie

Le infezioni alle vie urinarie sono ampiamente diffuse e i sintomi per riconoscerli sono diversi: tutto ciò che c'è da sapere.

Le infezioni alle vie urinarie sono tra le infezioni maggiormente diffuse e colpiscono prevalentemente le donne. Si parla di infezioni alle vie urinarie quando, nelle urine, vi è una numerosa presenza di microrganismi patogeni che causano, per l’appunto, danni alle vie urinarie e talvolta all’intero organismo. Questi microrganismi patogeni possono penetrare nelle vie urinarie attraverso le vie linfatiche e venose ma, principalmente provengono dall’uretra, ovvero il canale che trasporta l’urina al di fuori del corpo. Il batterio più frequente è chiamato Escherichia Coli.

Nelle donne, ma anche negli uomini è molto importante prestare particolarmente cura nell’igiene intima, asciugandosi in modo corretto dopo aver urinato.

Infezione vie urinarie: come riconoscere i sintomi

Quando si manifestano uno o più sintomi che andremo tra poco ad elencare, è bene pensare che è il nostro corpo che ci sta avvertendo di un’imminente infezione.
Ecco quindi come riconoscere i sintomi di una probabile infezione alle vie urinarie:

  • Uno dei sintomi più diffusi è quello di percepire un senso di bruciore durante la minzione;
  • Anche sentire il bisogno frequente di urinare può essere segno di una probabile infezione;
  • Febbre, nausea e brividi di freddo;
  • Urine di un colorito diverso dal solito, quindi più scure, macchiate di sangue o che emanano un cattivo odore;
  • Una sensazione di oppressione, di peso e di dolore nella parte dell’addome appena sopra il pube e nella parte lombare della schiena;
  • Percepire una sensazione di stanchezza.


I diversi rimedi naturali

La prima cosa da fare quando ci si ritrova davanti ad un’infezione alle vie urinarie è quella di bere acqua in abbondanza, si consigliano circa due litri di acqua al giorno, prozionati in due bicchieri ogni ora.

Oltre all’assunzione di acqua, è bene bere anche frullati e centrifughe a base di verdure e frutta, in modo da aumentare i liquidi corporei. È anche preferibile rimuovere dalla dieta attuale tutti i cibi acididificanti come latte, latticini, uova, carne e pesce. Anche alcolici, zuccheri e caffè sono assolutamente vietati. Lo zucchero può invece essere sostituito con il D-Mannosio, considerato un rimedio naturale contro le infezioni perché può prevenire che alcuni batteri aderiscano alle pareti del tratto urinario. Se da una parte ci ritroviamo a dover eliminare alcuni cibi, dall’altra, di conseguenza, va aumentata l’assunzione di alimenti a base di vitamine proprio come frutta e verdura. Quindi via libera ad agrumi, kiwi, broccoli, spinaci, cavolfiori e quant’altro. La vitamina C contenuta in questi alimenti è molto importante perché attiva il sistema immunitario e riequilibra il pH delle urine.

Un altro alimento consigliato in caso di infezioni alle vie urinarie è il mirtillo sia nero che rosso -assunto tramite succhi a base di mirtillo o mangiando direttamente i frutti – che è considerato un ottimo antinfiammatorio e antibiotico naturale. Recentemente è stato scoperto che anche l’assunzione di aglio è consigliata in questi casi, perché esso possiede diversi tipi di proprietà antimicrobiche Anche bere due tazze al giorno di tisane a base di erbe drenanti, come ad esempio il finocchio, o decotti a base di malva si rivelerà molto utile. È decisamente importante fare molto movimento: fare attività fisica infatti, aiuta a migliorare la regolarità intestinale e riattiva la circolazione, favorendo così l’eliminazione di liquidi che ristagnano nel nostro organismo. L’ultimo rimedio naturale consigliato è quello di riscaldare il basso ventre con una bottiglia o una borsa d’acqua calda, rimedio utile sia per far circolare al meglio il sangue che per alleviare i dolori provati.

Questi rimedi sono utili sia per prevenire che per combattere le infezioni ai tratti urinari, quindi si può sicuramente affermare che seguendo alcune accortezze e modificando leggermente la propria dieta si è in grado di prevenire future infezioni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche