Proprietà terapeutiche e antinfiammatorie del kuzu

Il kuzu è una polvere benefica originaria dell'Asia, utile per disintossicare il corpo e rinforzare il sistema immunitario

Il kuzu, o kudzu, è una polvere bianca ricavata dalla radice di una pianta molto comune in Asia. Utilizzata a scopo terapeutico fin da 2000 anni, in Cina il kuzu viene aggiunto ad alcuni piatti per beneficiare delle sue proprietà terapeutiche.

Proprietà del kuzu

La polvere di kuzu viene ricavata dalla radice della Pueraria lobata, una pianta molto comune in Oriente.

Questa pianta è conosciuta per le sue proprietà benefiche: infatti è ricca di quercitina, isoflavoni e antiossidanti. Queste sue caratteristiche rendono il kuzu adatto ad essere utilizzato per intervenire su problemi di salute diversi.

Antinfiammatorio per l’apparato digerente

Il kuzu di solito viene usato per attenuare lo stress e calmare le irritazioni dell’intestino e dell’apparato digerente. Infatti, agisce come gastroprotettore, ed è indicato in caso di reflusso gastroesofageo o bruciori di stomaco.

Questa sostanza agisce come un antinfiammatorio sull’apparato digerente, perché assorbe l’eccesso di succhi gastrici. Al tempo stesso, il kuzu migliora le funzioni digestive. Non solo, questa polvere naturale è in grado di riequilibrare l’intestino, migliorando stitichezza o diarrea a seconda dei casi.

Rinforza il sistema immunitario

Il kuzu è un alimento alcalino, che riesce a intervenire su molte infiammazioni del corpo, bloccandole o riducendole. La polvere è ricca di antiossidanti e per questo agisce contro i radicali liberi rallentando l’invecchiamento dei tessuti.

Il kuzu è in grado di abbassare la temperatura corporea, per questo è considerato un rimedio naturale contro la febbre.

Questa polvere naturale è perfetta anche per chi si sente affaticato o privo di energie: il kudzu, infatti, agisce anche come tonico e dona maggiori energie.

Perfetto contro vampate e sudorazione notturna

Il kudzu, dato che riesce a regolare la temperatura corporea, si è rivelato molto utile per alleviare i sintomi della premenopausa. I fitoestrogeni e isoflavoni contenuti al suo interno, infatti, agiscono sugli squilibri ormonali tipici della premenopausa.

Non solo, pare che il kuzu sia indicato anche per alleviare le vampate e migliorare la secchezza vaginale.

Disintossicante

Il kudzu ha proprietà benefiche e aiuta anche in caso di dipendenze, come quella dall’alcool. Assumere il kudzu in forma di bevanda aiuta a ridurre la quantità d’alcool assunta quotidianamente. In più, aiuta molto a superare i postumi di una sbronza.

Controindicazioni

Il kuzu non è adatto ai bambini e in caso di gravidanza e allattamento. La sua assunzione deve essere controllata e misurata specie per chi soffre di problemi di tiroide e per chi assume la pillola anticoncezionale. A causa dei fitoestrogeni contenuti al suo interno, potrebbe alterare l’equilibrio ormonale. Il kudzu, dato che controlla i livelli di zuccheri nel sangue, può causare ipoglicemia: per questo non è consigliato ai diabetici.

L’uso continuativo di kudzu può rallentare la coagulazione del sangue e potrebbe causare danni al fegato.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I folati: cosa sono e le funzioni vitali

I migliori cibi e bevande energizzanti naturali

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.