Notizie.it logo

Fare l’amore o fare sesso: le differenze

fare l'amore

Tra fare l'amore e fare sesso esistono delle nette differenze. Cosa si intende con uno e con l'altro? Cerchiamo di conoscere meglio le situazioni.

Fare l’amore o fare sesso? Quali sono le differenze? Specialmente quando si è giovani, si può non avere chiara questa netta distinzione. Proviamo a fare un po’ di chiarezza su questa situazione e vediamo le differenze che ci sono tra il fare sesso e fare l’amore.

Fare l’amore

Quando si parla di amore o di sesso, non si deve mai generalizzare. Spesso, fare l’amore e fare sesso sono considerate due cose totalmente opposte. In realtà, si tratta solo di due facce della stessa medaglia. In genere, le due cose sono indicate per considerare l’atto sessuale vero e proprio. Mentre, però, il fare sesso indica proprio l’atto fisico in sé, il fare l’amore rappresenta un approccio un po’ più estensivo del concetto, dove entra in gioco qualcosa in più del semplicissimo contatto fisico.

Con fare l’amore, quindi, si prende in considerazione anche il sentimento che può far parte di una coppia in quanto tale.

Fare l’amore è più un qualcosa di coppia, da fidanzati, mentre il fare sesso può essere anche un qualcosa di occasionale o sporadico, che sia con sconosciuti oppure con persone con cui abbiamo intenzione di condividere soltanto le lenzuola e niente di più.

Fare sesso

Nei rapporti occasionali, generalmente, non si fa l’amore, ma si fa sesso. Nella sostanza non cambia molto, in quanto l’atto sessuale è lo stesso per tutti. Non esiste, però, in questo caso spazio per i sentimenti o per l’innamoramento. Mentre un tempo, il fare sesso solo per tale scopo poteva essere considerato come un qualcosa di scandaloso, oggi è invece un qualcosa di accettato dal senso comune e anche tra gli adolescenti è diventato “una moda”, magari da fare sempre prima.

Cosa cambia

In sostanza, quindi, cosa cambia tra il fare sesso e fare l’amore? Cambia l’approccio che abbiamo con questa persona.

Se la desideriamo soltanto a livello fisico, è chiaro che andremo a fare sesso. Se, invece, oltre a desiderarla fisicamente proviamo anche un qualcosa a livello mentale, ancora meglio se affetto e sentimento, questo atto sessuale verrà considerato comunemente come “fare l’amore”. Spesso accade che due persone iniziano senza coinvolgimenti sentimentali a “fare sesso”.

Frequentandosi, poi, è possibile che i sentimenti prendano il sopravvento e che, quindi, il sesso automaticamente diventi amore. Ciò, però, non sempre accade: non è certo un passaggio obbligato. Può anche succedere che due persone scelgano di continuare a condividere la sfera sessuale e basta, senza dover per forza lasciare spazio ai sentimenti. Decidere di fare l’amore o di fare sesso con un uomo o una donna è, quindi, un qualcosa che deriva da ciò che vogliamo noi, a seconda del nostro modo di pensare e, perché no, anche dei nostri sentimenti e di ciò che cerchiamo nell’altro: un avventura di una sera o l’uomo (o la donna) della nostra vita?

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche