Le migliori 5 tisane drenanti: gli infusi consigliati

Grazie alle proprietà degli ingredineti al loro interno le tisane drenanti sono perfette per depurare l'organismo e favorire la diuresi.

Le tisane drenanti si rivelano preziosi alleati per il benessere per depurare l’organismo e drenare i liquidi in eccesso, causa principale dell’insorgere degli inestetismi della cellulite. L’assunzione di una buona tisana drenante due volte al giorno, mattina e sera, è utile per la circolazione e contribuisce ad eliminare tutte le tossine e le scorie presenti all’interno del corpo frutto di cattive abitudini alimentari, sedentarietà ed inquinamento ambientale.

Ecco quindi una sintesi delle 5 migliori tisane drenanti.

Le migliori 5 tisane drenanti

Tisana alla betulla
La betulla è una pianta delle comprovate proprietà fitoterapiche, attiva in particolar modo contro la ritenzione idrica e nemica della cellulite. Per beneficare dei suoi effetti benefici gli erboristi consigliano di assumere tre tazze di tisana al giorno, lontano dai pasti principali.
Preparare una tisana alla betulla è semplice, basterà prendere un filtro apposito, riempirlo con un cucchiaio da cucina di foglie di betulla e poi collocarlo in infusione all’interno di una grossa tazza d’acqua bollente per una decina di minuti; bere tal quale o dolcificato con l’aggiunta di miele.

È anche possibile realizzare maggiori quantità di tisana da portare con sè durante la giornata: al lavoro, in palestra ecc… al fine di potenziarne gli effetti.

Tisana di barbe di mais
Le barbe di mais sono ottimi drenanti ricchi di grassi insaturi, enzimi, sali di potassio e vitamina K3. Un’assunzione regolare di tisana produce effetti benefici sull’intero sistema circolatorio e depurativi su fegato, reni e pancreas svolgendo anche un’azione protettiva sulle vie urinarie.

Per realizzare la tisana di barbe di mais occorreranno soltanto due ingredienti: 3 grammi di barbe di mais e mezzo litro di acqua fretta. Una volta che l’acqua avrà raggiunto il punto di bollore, aggiungere le barbe di mais quindi proseguire la cottura a fiamma bassa; dopo 5 minuti togliere dal fuoco e filtrare. È consigliabile assumere la tisana 3-4 volte al giorno lontano dai pasti principali.

Tisana al tarassaco e frutti rossi
Il tarassaco sì sà, è un vero alleato per agevolare i processi depurativi dell’organismo, soprattutto a carico del fegato mentre i frutti rossi sono benefici per la circolazione e per la salute delle vie urinarie; unendo i due elementi in sinergia sarà facile realizzare una tisana formidabile sia negli effetti che nel gusto.

Per prepararla occorreranno: gambi di ciliegio e radice di tarassaco in parti uguali, mirtilli rossi a piacere, mezzo litro di acqua fredda. Collocare un pentolino con l’acqua sul fuoco e, appena avrà raggiunto il punto di bollore, spegnere la fiamma ed aggiungete il tarassaco, i gambi di ciliegio e i mirtilli quindi coprire e far riposare per dieci minuti. Filtrare il tutto con un colino a maglie fitte e consumare la tisana almeno due volte al giorno: la mattina a digiuno e la sera prima di dormire per favorire i processi depurativi e disintossicanti.

Tisana all’equiseto
L’equiseto è noto da tempo per le sue proprietà di diuretiche e di protezione dei capillari; inoltre è anche un utile rinforzante per unghie e capelli. Preparare una tisana all’equiseto è semplice e veloce: basterà minursi di un cucchiaio raso di foglie d’equiseto e una tazza d’acqua fredda. Versare l’acqua in un pentolino, aggiungere le foglie e portare a bollore; far cuocere per qualche minuto poi spegnere la fiamma e lasciare in infusione almeno 10 minuti. Filtrare con un colino a maglie fitte e bere più volte nell’arco della giornata lontano dai pasti principali per potenziare la sua azione drenante.


Tisana all’ortica
L’ortica è una vera miniera d’oro ricchissima di vitamine, minerali e flavonoidi, sostanze dall’azione protettiva sui capillari e sui vasi sanguigni. Le funzioni dell’ortica sono notevoli e, oltre all’azione benefica sull’apparato circolatorio la sua regolare assunzione contribuisce a purificare l’organismo e favorire la diuresi. Per preparare la tisana occorrerano 2-3 cucchiaini di foglie secche e una tazza di acqua bollente. Mettere a bollire l’acqua poi, una volta che questa avrà raggiunto il punto di bollore spegnere il fuoco e aggiungere le foglie di ortica; lasciare in infusione per 10 minuti poi filtrare e consumare a piacere durante l’arco della giornata.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Addominali scolpiti in un mese: gli esercizi consigliati

Unghie deboli nei bambini: cause e rimedi

Leggi anche
  • Fibromialgia: cos'è e come si curaFibromialgia: di cosa si tratta e come si cura

    La fibromialgia è una condizione dolorosa molto diffusa che colpisce circa 1.5 – 2 milioni di Italiani, vediamo di cosa si tratta e come si cura.

  • Dolori articolari: come curarliCome curare i dolori articolari

    Le cause che stanno all’origine dei dolori articolari possono essere diverse, quindi la cura da seguire può essere diversa in relazione al singolo caso.

  • Resveratrolo: a cosa serve e cos'èResveratrolo: cos’è e a cosa serve

    Il resveratrolo dà importante supporto all’organismo, per questo occorre seguire una dieta con alimenti che lo contengano o assumere integratori specifici.

  • Difetti visivi: intervento laser PRKDifetti visivi: tutto quello che c’è da sapere sull’intervento laser PRK

    Uno dei trattamenti più utilizzati per correggere i difetti visivi è l’intervento laser PRK, vediamo cos’è e come si svolge l’operazione.

Contents.media