Lesione al menisco: sintomi, cosa fare e tempi di recupero

Le lesioni al menisco possono causare dolore, gonfiori e cedimenti del ginocchio. Ecco perché è importante intervenire subito per evitare il peggioramento della situazione. Ecco quali sono i sintomi più comuni, quando ricorrere alla chirurgia o alla fisioterapia e in quanto tempo è possibile recuperare

Il menisco, com’è noto, è una struttura composta da fibrocartilagine. In ogni ginocchio ce ne sono due: il primo è detto mediale (interno), il secondo è detto laterale (esterno). Lo scopo di queste strutture dalla caratteristica forma a “C” è quello di dare stabilità al ginocchio. Ma non solo: riescono ad armonizzare la struttura ossea dell’articolazione.

Questa è la ragione per cui un menisco lesionato compromette fortemente la mobilità: non è infrequente sperimentare dolori frequenti che si fanno sempre più insistenti, problemi articolari e difficoltà a mantenere una posizione stabile. Esistono principalmente due tipi di lesioni che il menisco può sperimentare: quella dovuta a un trauma, molto comune fra gli sportivi, e quella dovuta all’età.

Nel primo caso la lesione al menisco viene in genere diagnosticata nell’immediato, in quanto i sintomi sono abbastanza evidenti. Nel secondo caso, molto comune tra i pazienti che hanno superato i 40 anni, la lesione non è immediatamente palese. In genere la diagnosi avviene dopo qualche tempo, quando il dolore e il gonfiore aumentano sempre di più. È quindi importante diagnosticare il problema immediatamente e usare, all’occorrenza, una ginocchiera per menisco.

Come diagnosticare una lesione al menisco?

La prima cosa da fare è procedere a una diagnosi con l’ausilio di esami specifici. L’ortopedico può consigliare di effettuare una risonanza magnetica del ginocchio, la quale può evidenziare eventuali lesioni alla zona interessata. Il test clinico evidenzia anche di che tipo è la lesione: longitudinale, radiale, orizzontale, con flap meniscale ecc.

Acquisiti tutti i dati e la storia clinica del paziente, il medico valuta quale sarà la migliore strategia d’intervento. In genere quando la lesione è traumatica si tende a prediligere la strada chirurgica, nel caso di lesioni per usura si preferisce la terapia conservativa.

Terapia chirurgica

Specialmente nel caso di sportivi, un buon intervento chirurgico può aiutare a salvaguardare l’attività fisica. Si agisce per artroscopia rimuovendo i frammenti e dando tono al ginocchio. Altrimenti si può effettuare anche la sutura meniscale: in tal caso l’obiettivo è conservare la struttura originaria. Quando l’intervento riesce si potrà recuperare efficacemente in tempi brevi.

Ad ogni modo dopo qualsiasi tipo di operazione chirurgica il ruolo della fisioterapia e della riabilitazione è fondamentale. Bisognerà recuperare il tono muscolare in modo graduale, permettendo al ginocchio di riacquisire stabilità e non subire ricadute.

Terapia conservativa

La terapia conservativa, d’altro canto, è molto utile in caso di lesioni per usura. L’ortopedico sceglierà i farmaci più adeguati, fra cui antidolorifici, antinfiammatori (sia locali che topici), crioterapia. Anche in questo caso la fisioterapia è importante per recuperare la piena funzionalità della zona.

Tempi di recupero per lesione al menisco

I tempi di recupero sono sempre un’incognita, in quando tutti i passaggi per la riabilitazione vanno fatti gradualmente e con molta calma. In genere, quando si affronta un intervento chirurgico, i tempi di ripresa variano da un mese (artroscopia) a due-tre mesi (sutura meniscale).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tisana arancia e cannella: proprietà e benefici

Amazon Prime Day 2022: le offerte sport e fitness migliori

Leggi anche
  • people 2589176 960 720 1Quale sport iniziare da adulti?

    Da adulti, quale sport è consigliato? Ecco i consigli da seguire e quale attività fisica praticare.

  • woman 2573216 960 720 1Quale sport è indicato per la scoliosi?

    Chi soffre di scoliosi, quale sport può praticare? Ecco spiegato.

  • Alternativa allo yoga? 5 sport dai grandi benefici per corpo e menteAlternativa allo yoga? 5 sport dai grandi benefici per corpo e mente

    Lo sport è una parte fondamentale della vita per star bene con corpo e mente. Oltre lo yoga, ecco altri 5 sport con benefici per mente e corpo.

  • Body Flying: come allenarsi, benefici e per chi è indicatoBody Flying: come allenarsi, benefici e per chi è indicato

    Body Flying, di cosa si tratta? Ecco come ci si allena nel body flying, tutti i benefici e chi può praticarlo.

Contentsads.com