Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Oli essenziali: i più efficaci per combattere l’ansia

oli essenziali

Oggi gli oli essenziali sono sempre più usati per trattare lo stress in modo naturale: scopriamo gli oli più efficaci per combattere l'ansia.

Gli oli essenziali sono liquidi profumati che vengono estratti da piante, fiori e frutti. Negli ultimi anni hanno assunto un ruolo sempre più importante nel trattamento di alcuni disturbi: in particolare, l’aromaterapia è molto indicata per favorire il rilassamento e ridurre lo stress. Scopriamo quindi gli oli essenziali più efficaci per combattere l’ansia e come utilizzarli nel modo giusto.

Bergamotto

L’olio essenziale di bergamotto viene ricavato dal Citrus bergamia, un albero di agrumi, mediante spremitura a freddo della scorza dei frutti. Si tratta di un olio molto utilizzato nell’aromaterapia per il trattamento dell’ansia. Le ricerche a favore della sua efficacia sono molte: basti pensare che nel 2015 è stato dimostrato il suo effetto calmante tramite inalazione sui topi. Inoltre, uno studio del 2013 ha scoperto che rispetto all’inalazione di vapore acqueo, l’aromaterapia con l’olio essenziale di bergamotto ha ridotto maggiormente l’ansia nelle persone in procinto di sottoporsi a un intervento chirurgico.

Camomilla

La camomilla è un’erba simile a una margherita, ed è una delle piante più conosciute e impiegate per i suoi effetti benefici.

L’estrazione del liquido avviene tramite un processo di distillazione a vapore, durante il quale i fiori rilasciano un olio essenziale fruttato e profumato. L’effetto calmante di questa pianta è stato dimostrato perfino dall’Istituto Nazionale dei Tumori. Grazie a uno studio promosso dall’ente, infatti, è stato scoperto che effettuare massaggi con olio di camomilla romana aiuta ridurre l’ansia – soprattutto nei pazienti affetti da cancro.

Salvia moscatella

La salvia moscatella è un’erba medicinale molto spesso osannata per le sue proprietà ansiolitiche. In particolare, questa pianta sembra essere indicata in caso di pressione sanguigna elevata e respiro affannato. La sua efficacia è stata dimostrata in uno studio del 2013, a cui hanno partecipato persone che soffrivano di incontinenza. I partecipanti hanno inalato salvia moscatella, lavanda o oli essenziali di mandorla durante un esame della vescica. Rispetto a coloro che hanno inalato gli oli essenziali di lavanda e mandorla, i partecipanti che hanno inalato l’olio di salvia moscatella hanno riscontrato significative diminuzioni della pressione sanguigna e della frequenza respiratoria.

Questa erba medicinale, dunque, può aiutare a rilassarsi – soprattutto durante un esame della vescica.

Lavanda

La cosiddetta lavandula è una pianta da fiore viola che si contraddistingue per il suo intenso profumo. Gli aromaterapisti usano comunemente oli essenziali di lavanda, sostenendo che abbiano proprietà antinfiammatorie, rilassanti e ansiolitiche. E, in effetti, diversi studi clinici suggeriscono che l’aromaterapia con olio di lavanda può aiutare a ridurre l’ansia prima di interventi chirurgici e procedure cosmetiche.

© Riproduzione riservata
Leggi anche