Olio di amla contro i capelli grigi e deboli

L'olio di amla aiuta a districare i nodi dei capelli crespi, rendendo la chioma più disciplinata e facile da gestire

L’olio di amla è un prodotto naturale molto conosciuto e apprezzato in cosmetica, perché aiuta ad avere capelli più forti e sani. Scopriamone i benefici.

Olio di amla per i capelli: le caratteristiche

L’olio di amla si ricava dalla pianta omonima originaria dell’India.

In particolare, il prodotto si estrae dai frutti, simili a piccoli acini di uva rotondi e dal colore giallo chiaro.

Viene molto apprezzato nella medicina ayurvedica per rinforzare i capelli, farli crescere sani ed evitare che diventino grigi.

Le interessanti proprietà benefiche per i capelli che l’olio di amla possiede sono dovute alle sostanze contenute nel prodotto. Esso infatti contiene vitamine del gruppo B, sali minerali come calcio, ferro e fosforo, nonché importanti antiossidanti come carotenoidi e quercitina.

Olio di amla: i benefici per i capelli

Come già anticipato, l’olio di amla offre molti benefici ai capelli. Infatti, nutre in profondità il cuoio capelluto e la chioma, lasciandola morbida e idratata. Inoltre, l’olio di amla è un ottimo districante per i nodi, combatte efficacemente la forfora e ritarda la comparsa dei primi capelli bianchi.

L’olio naturale è anche un ottimo anti-crespo nei capelli ricci, perché rende la chioma più disciplinata e facile da pettinare.

Ancora, l’olio di amla limita la formazione delle doppie punte, previene la caduta dei capelli rafforzandoli, e ne stimola la crescita. Infine, l’olio protegge i capelli dai danni causati dal sole, dalla salsedine e dagli agenti atmosferici.

Olio di amla: come utilizzarlo sui capelli

L’olio di amla è particolarmente utile per trattare i capelli secchi, crespi e sfibrati, o le chiome spente o aride nei cambi di stagione. Inoltre, è perfetto per chi soffre di forfora o di capelli grassi, perché contrasta entrambe queste problematiche in maniera efficace.

Per utilizzare l’olio di amla, basta applicare qualche goccia di prodotto sui capelli, partendo dalle radici fino alle punte. L’importante è massaggiare bene il prodotto, in modo che penetri a fondo nei capelli. Lasciate agire per almeno mezz’ora, poi proseguite col normale lavaggio. Per beneficiare degli effetti dell’olio di amla, occorre ripetere il trattamento almeno due volte a settimana.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio di calendula per una pelle tonica, elastica e priva di rughe

Estratto di carciofo per dimagrire e depurarsi in modo naturale

Leggi anche
Contents.media