Orecchie tappate: i sintomi e il rimedio contro il cerume

Le orecchie tappate sono un sintomo molto fastidioso che, però, può essere facilmente curato. Ecco come poterlo fare al meglio.

Le orecchie tappate possono essere molto fastidiose. Per fortuna, però, si possono facilmente curare anche con rimedi naturali e non è una patologia grave. Ecco come risolvere il problema definitivamente.

Orecchie tappate

Le orecchie tappate sono un sintomo molto diffuso, sia in estate che in inverno. Può dipendere da molte cause, tra cui l’ipoacusia, il tappo di cerume, gli acufeni e da molto altro ancora.

Avere le orecchie tappate è una conseguenza di molteplici condizioni di natura patologica oppure fisiologica. La sensazione di orecchio tappato è molto fastidiosa e può provocare diversi problemi: per fortuna, però, non è quasi mai una patologia grave, anche se in alcuni casi può essere un campanello di allarme di molteplici malattie.

Il disturbo è spesso passeggero, che si risolve così con semplici rimedi. A volte, infatti, è sufficiente deglutire o sbadigliare per risolvere il problema.

Recarsi da un medico può essere una buona idea, se la sensazione non si risolve in pochi giorni. E’ possibile, infatti, che si sia accumulato del cerume o che ci sia un’infezione in atto. Poiché l’autodiagnosi è sempre sbagliata, recarsi dal medico è assolutamente necessario per saperne di più circa la nostra salute. In alcuni casi, i rimedi possono essere naturali. Se, però, è presente una grossa infezione, il medico potrebbe prescrivervi degli antibiotici, oltre a dei fluidificanti.

Orecchie tappate: il miglior rimedio

Per risolvere problematiche non gravi relative all’udito, come possono essere le orecchie tappate, molto spesso i rimedi naturali risultano essere più efficaci di altri prodotti. La soluzione naturale attualmente con più feedback positivo è senza dubbio OtoBio: un olio naturale sotto forma di gocce auricolari che apporta diversi benefici al canale uditivo, ad esempio:

  • Pulisce il canale uditivo in profondità
  • Rimuove le infiammazioni che apportano danni all’apparato
  • Ricostruisce le aree danneggiate
  • Rigenera le cellule di tutto l’apparato e lo ringiovanisce

Funziona già dalla prima applicazione, grazie alle proprietà sfiammanti, disinfettanti ed idratanti degli oli naturali che troviamo al suo interno, infatti gli ingredienti 100% naturali che compongono OtoBio sono:

  • L’olio di Argan, aiuta le cellule del canale uditivo a rigenerarsi e a tornare giovani
  • L’olio di mandorle dolci, svolge un’azione anti-ossidante e favorisce la rigenerazione cellulare
  • L’olio di germe di grano, aiuta a disinfiammare, idratare e nutrire
  • Estratti di salvia e di gardenia, con proprietà riparanti e antisettiche

Oto Bio non ha controindicazioni e può essere usato da chiunque, essendo i suoi ingredienti, infatti, del tutto naturali.

Si usa in modo davvero molto semplice. E’ possibile applicarlo senza problemi e difficoltà, grazie al suo pratico dosatore. Si prende una piccola quantità di olio con dosatore incluso nella confezione e si versa direttamente nel canale uditivo. Si lascia, quindi, agire per qualche minuto.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OtoBio provalo adesso

L’articolo è esclusivo quindi non è acquistabile nelle farmacie oppure nelle erboristerie nemmeno nei negozi specializzati neanche su siti online quali Amazon e eBay.

L’unico modo per acquistarlo è attraverso il sito ufficiale del prodotto. Attualmente è in vigore una promozione grazie alla quale il prodotto costa 49 euro.

Avrete così modo di accedere ad un modulo online dove dovrete andare a compilare le varie sezioni con i vostri dati personali. In poco tempo otterrete così il prodotto a casa. La spedizione è del tutto gratuita ed avrete anche la possibilità di pagare direttamente al corriere in contanti in modo rapido e sicuro.

Orecchie tappate: le cause

Ma quali sono le cause delle orecchie tappate? Abbiamo visto che, ad esempio, il tappo di cerume può esserne una. Il cerume si forma naturalmente nelle nostre orecchie ed ha una funzione protettiva. A volte, però, se se ne forma troppo e va a depositarsi nel condotto uditivo e ci dà la spiacevole sensazione di sentirci meno, oltre alla possibilità di avere prurito, giramenti di testa e similari.

Se il problema è, invece, causato da un’otite o da un’infezione, ci vorranno degli antibiotici appositi. In alcuni casi, è possibile che le cause siano legate a sbalzi di pressione. In quel caso è necessario controllare la pressione per vedere come poter risolvere il problema: una volta messa a posto la pressione, non si avranno più le orecchie tappate e la sensazione di udito ovattato. Anche la presenza di catarro nelle orecchie, a seguito ad esempio di un’infezione o di un virus, può essere causa di orecchie tappate. In quel caso si possono assumere dei farmaci mucolitici sempre dopo aver consultato un esperto del settore.

Esistono anche dei casi, per fortuna molto rari, in cui le orecchie tappate possono dipendere da malattie gravi come il neurinoma auricolare o la neurofibromatosi, due casi di tumore all’orecchio. Altre cause possono essere la sindrome di Meniere o il colestatoma, cioè una anormale escrescenza dell’orecchio medio che non è cancerosa, ma che può provocare la sensazione di orecchie chiuse. Abbiamo visto come, nella maggior parte dei casi, la problematica legata alle orecchie tappate non duri poi tantissimo. Non è una patologia grave, quindi non occorre certo preoccuparsi se si verifica: è molto semplice da curare, anche con rimedi naturali.

Per maggiori informazioni sugli Acufeni e le possibili cure, consigliamo la lettura del seguente articolo.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Febbre: perché alcune persone cercano di farsela venire da soli

I benefici del karkadè per perdere peso in eccesso

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.