Notizie.it logo

Come combattere il meteorismo

meteorismo

Le abitudini nocive che intaccano la nostra salute intestinale facendoci espellere gas come erutti e flatulenze, e le raccomandazioni per evitarli.

I gas intestinali sono un molesto inconveniente per molte persone. Causano dolore addominale, gonfiore e flatulenze spesso accompagnate da uno sgradevole odore. Ovviamente nessuno desidera averne, eppure molte volte e senza sapere perché ci troviamo in questo disagio. Ci sono soluzioni per evitarlo. Se ti chiedi perché hai molti gas, questo articolo ti darà alcune possibili risposte.

Gas: cosa sono

La produzione di gas è un normale processo del nostro corpo che usa due forme di espulsione. Dalla bocca attraverso gli erutti e dal retto mediante le flatulenze. È normale che ogni giorno espelliamo circa 14 gas da ambe le cavità, solitamente senza odori.

Però, quando la cifra sale oltre quella fisiologica, si può dire che la persona ha gas in eccesso. Il disturbo che si subisce quando si ha un eccesso di gas è conosciuto come meteorismo.

Può doversi a vari fattori, per cui per scoprire la causa bisogna tenere conto di diversi aspetti.

Le cause del meteorismo

Se l’eccesso di gas si manifesta attraverso gli erutti, normalmente si deve a che la persona mangia troppo velocemente. In questo modo si immette più aria del normale che poi sarà espulsa attraverso gli erutti. Le persone molto nervose, stressate o ansiose pure solitamente hanno questo problema perché inalano più aria di chi vive la routine quotidiana con maggior calma.

In questi casi la raccomandazione è di mangiare lentamente, masticando accuratamente gli alimenti per facilitare la digestione e ridurre i livelli di tensione.

Aerofagia o ingoiare aria

Se il problema sono i gas che si espellono attraverso le flatulenze, sono varie le ragioni che possono produrli.

L’aria che respiriamo è una di quelle.

Il fatto di ingerire troppa aria è conosciuto come aerofagia. Questa è dovuta sia al mangiare troppo velocemente (come già detto) sia ad abitudini come masticare gomme o bere con la cannuccia. Questa aria può trasformarsi anche in flatulenze che normalmente non hanno odore. Meglio evitare queste abitudini nocive se vogliamo favorire la nostra salute intestinale.

Cattiva digestione e intolleranze

Anche gli alimenti non facilmente digeribili sono responsabili della produzione di flatulenze. Questi passano all’intestino crasso e vengono scomposti dai batteri presenti al suo interno. Quando abbiamo molti gas di cattivo odore è per via del fatto che i batteri liberano del solfuro che produce il fetido aroma.

Questo tipo di gas è comune in persone con intolleranze e problemi digestivi, sebbene occorrano pure quando non digeriamo bene qualche alimento o questo risulta pesante per lo stomaco.

Conoscere quali sono i cibi difficili da digerire è importante per prevenire questo tipo di gas, migliorando così la nostra salute intestinale.

Alimenti che producono gas

Infine c’è un altro tipo di gas, quelli prodotti da alimenti che aumentano le flatulenze. Alcuni di questi sono:

  • il latte
  • i broccoli, il cavolfiore e il cavolo
  • i platani
  • le mele
  • l’uva
  • la frutta secca
  • la cipolla
  • le pesche
  • le bibite, la birra e altre bevande carbonate.

Questo tipo di alimenti può generare più gas nelle persone che soffrono la sindrome dell’intestino irritabile, intolleranze alimentari, eccesso di stress o in chi li consuma in quantità eccessiva.

Come evitare i gas

Speriamo di aver risposto ai tuoi dubbi su perché uno abbia molti gas. Ora che conosci le possibili ragioni, ti consigliamo di seguire queste istruzioni per evitare i gas eccessivi e alleviarli se ne soffri:

  • Mangiare lentamente
  • Masticare a lungo gli alimenti per favorire la digestione.
  • Evitare gli alimenti flatulenti.
  • Fare attività per ridurre lo stress
  • Visitare un gastroenterologo in caso di disturbi frequenti per determinare l’origine del problema
  • Bevi infusioni di menta, camomilla, finocchio o zenzero 1 o 2 volte al giorno quando hai molti gas e flatulenze oppure una volta dopo i pasti per digerire meglio e ridurre i gas.

Per alleviare i gas e facilitare la digestione ti consigliamo di aggiungere in mezzo bicchiere d’acqua un quarto di cucchiaino di bicarbonato e poche gocce di limone.

Può servire anche mischiare un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere di acqua.

Se hai spesso questo problema, dovresti includere nella tua dieta alimenti probiotici o assumerli in capsule o supplementi.

Quando andare dal medico

Se noti che produci eccessivi erutti e flatulenze o se senti dolori forti che non migliorano con nessuna raccomandazione anteriormente suggerita, dovrai andare presto dal medico.

Allo stesso modo, dovrai andare dallo specialista quando oltre all’eccesso di flatulenze o erutti presenti altri sintomi come nausea, vomito, diarrea, stitichezza, acidità stomacale, perdita di peso in poco tempo e finanche sangue nel tratto gastrointestinale.

È molto importante che il medico possa avere chiaro tutto quello che hai osservato e sentito durante questo tempo. Di sicuro ti farà prove come la palpazione e un esame fisico completo e, dipendendo dalla causa, una prova come quelle che richiedono endoscopia o colonscopia, radiografie, ecografie ecc.

Una volta che il medico ti darà la sua diagnosi, dovrai seguire le sue istruzioni correttamente e durante tutto il tempo che te lo raccomandi.

Se poi vorrai usare un rimedio casalingo sarà importante che prima consulti il tuo medico per assicurarti che sia il più indicato nel tuo caso o perché te ne consigli un altro più adeguato.

Questo articolo è meramente informativo, su Tuo Benessere non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti medici né di realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti consigliamo di andare da un medico se ti si presenta qualunque condizione di malessere.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche