Perché la pizza fa bene all’umore? Le parole degli esperti

Perché la pizza fa bene all’umore e aiuta a essere felice? Ecco le parole degli esperti

Senza dubbio tra i cibi del nostro Paese per antonomasia più amati c’è la pizza, tipica anche della dieta mediterranea. Ma non è solo per il suo gusto il motivo è scientifico. Ecco perché la pizza fa bene all’umore secondo gli esperti.

Perché la pizza fa bene all’umore? Le parole degli esperti

La pizza è tra i cibi prediletti in Italia, in primis, ma anche in molti altri Paesi. Per il suo gusto, la morbidezza, l’aspetto invitante la pizza vince i primi posti degli alimenti più amati di sempre. Tant’è vero che alla pizza è addirittura dedicata una giornata mondiale, che si celebra ogni anno il 17 Gennaio. Ma non è solo questione di gusto, la pizza ha davvero dei benefici sulla nostra mente e corpo, anche nella dieta. Gli esperti e la scienza dicono che fa bene all’umore, ci rende subito più felici ed ecco perché.

Se inserita in un’alimentazione sana e bilanciata, la pizza può essere considerata un vero e proprio booster per l’umore. Oltre a soddisfare il gusto, viene associata nella maggior parte dei casi all’idea di convivialità e di svago. Di conseguenza favorisce una sensazione di appagamento e aiuta a sentirsi più sereni e rilassati.

Queste le parole degli esperti: la pizza fornisce un mix di nutrienti come i carboidrati complessi e le vitamine del gruppo B che oltre a dare energia influenzano la produzione dei neurotrasmettitori legati al benessere.

Sono molecole che hanno un ruolo chiave nella regolazione dell’umore e quindi ci rendono più felici. Inoltre la pizza contiene il triptofano nell’impasto e nella farcitura in particolare nei latticini come la mozzarella. E’ proprio il precursore della serotonina, l’ormone della felicità.

Tra i cibi più appetibili, la pizza favorisce anche la produzione di endorfine da parte del cervello, aiutandoci a sentirci più sereni e rilassati. Va mangiata, però, nelle giuste dosi. Gli esperti infatti consigliano di mangiare la pizza non più di una volta a settimana perché, ricca di carboidrati, può favorire la produzione di insulina aumentando il rischio di obesità e diabete.

Perchè la pizza fa bene all’umore?

La pizza è notoriamente uno dei cibi più amati al mondo. Secondo le stime, solo in Italia ne abbiamo consumata in un anno 7,8 chili a testa, e ogni giorno se ne preparano circa 8 milioni. Come anticipato, le ragioni vanno oltre il gusto e l’aspetto delizioso della pizza, soprattutto la margherita con le sue sorelle. Il motivo secondo la scienza è che questo cibo a base di carboidrati complessi ci rende felici e fa bene all’umore, un vero antidoto anti tristezza e depressione.

Secondo gli esperti in grandi quantità, la pizza stimola i neurotrasmettitori responsabili della produzione di dopamina e serotonina, causa della produzione di buon umore. Inoltre, i cibi particolarmente appetibili, favoriscono la produzione di endorfine da parte del cervello. Queste servono a contrastare il cortisolo, l’ormone dello stress, favorendo la felicità.

L’errore più comune è credere che la pizza faccia ingrassare. E’ un falso mito in quanto dà sazietà e pienezza ma non per questo porta variazioni al peso. All’interno di una dieta bilanciata, infatti, non è mai il singolo pasto a creare questi squilibri e il consumo della pizza una volta a settimana va benissimo.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Scuola riparte, i consigli del pediatra per evitare picco di virus

Influenza, medici di famiglia presi d’assalto: “Fino a 4 milioni di chiamate al giorno”

Leggi anche
Contentsads.com