Notizie.it logo

Presidi sui vaccini “Chi non è in regola sta a casa”

vaccini

Tutti i bambini che non avranno i vaccini previsti dall'Asl non potranno continuare ad andare a scuola.

La questione sui vaccini sta prendendo una brutta piega e chi ne fa le spese sono i bambini. Ci sono molte famiglie italiane che non vogliono che i propri figli siano vaccinati. I presidi di molte scuole italiane stanno iniziando a mandare degli ultimatum a tutte le famiglie dei bambini non vaccinati. Infatti chi non ha le vaccinazioni non potrà più andare a scuola. Sono norme imposte dall’Asl e sono da rispettare. Quali saranno le conseguenze per i bambini?



Niente vaccino, niente scuola

Il termine ultime previsto per le vaccinazioni è scaduto il 10 Marzo. Tuttavia ci sono dei genitori che non hanno fatto i richiami e così i loro figli si ritrovano con un bel fardello sulle spalle. A seguito di ideali dei genitori, molti bambini potrebbero ritrovarsi esclusi dalla loro scuola. L’allontanamento dalla scuola avverrà solo nel momento in cui la volontà di non vaccinare persisterà nel tempo. La decisione che i presidi hanno preso è molto seria ma serve per proteggere gli altri alunni.

Ogni scuola agirà con delle tempistiche diversa ma quasi tutti agiranno.

Per prima cosa l’istituto farà un richiamo ai genitori dei bambini scoperti dal vaccino. In seguito se dovesse persistere questa condizione l’Asl, azienda sanitaria italiana, convocherà i genitori per ulteriori chiarimenti sulla situazione e del perché non si voglia procedere con il vaccino. Dopo tutta questa trafila chi non avrà le coperture richieste sarà espulso dalla struttura.

Quali sono le vaccinazioni obbligatorie

I vaccini obbligatori da fare sono 10. Essi forniscono una copertura dalle principali malattie. Lo scopo è quello di prevenire l’insorgere di malattie ma soprattutto che si creino delle vere e proprie epidemie. Tra i vaccini obbligatori ci sono la pertosse, l’anti-tetanica, l’anti-difterica, anti-epatite B. Tre le malattie che si riescono a prevenire è presente anche la rosolia.

Danni per i bambini

Il danno provocato ai bambini sarà molto grave. Se l’alunno dovesse essere escluso dalla scuola al suo probabile rientro potrebbe subire atti di bullismo e emarginazione da parte dei suoi compagni di classe.

Gli effetti sono molto più accentuati soprattutto se gli scolari sono di età infantile. Ovviamente non si deve trascura l’effetto negativo che il bambino avrebbe dalle mancate vaccinazioni.

Importanza dei vaccini

I vaccini hanno un’importanza fondamentale per la salute dei bambini. Da quando si sono sviluppati hanno contribuito a salvare milioni di vite. Inoltre si sono riuscite a debellare della malattie altamente contagiose che abbracciavano gran parte della popolazione. Una tra queste malattie è il vaiolo. Si deve anche considerare che lo studio per il loro miglioramenti è sempre in atto. Non ci sono controindicazioni e nessuno ne è refrattario. Molti genitori hanno paura che vaccinare provochi l’autismo. Sono solo false credenze anche perché la maggior parte della popolazione si è sottoposta ai richiami senza avere effetti collaterali.

© Riproduzione riservata
Leggi anche