Notizie.it logo

Meningite, boom di vaccinazioni a Grosseto

meningite

L'Asl delle regione Toscana ha promosso una campagna di vaccinazione contro la meningite.

In Italia i casi di meningite sono circa 200 ogni anno. Essa, se non curata nei tempi corretti, può provocare la morte del paziente. Dal 2014 fino alla fine del 2017 sono morte 68 persone che hanno contratto la malattia in questione. Proprio per un motivo di salute la regione della Toscana ha promosso una iniziativa contro questa malattia. Ci si potrà vaccinare gratuitamente fino al 31 Dicembre del 2018, il vaccino riguarda il Meningococco C. Come e devo è possibile essere vaccinati?

A Grosseto sono vaccinate 9 persone su 10

Sono altissime le percentuali di vaccinazione delle persone residenti a Grosseto e in generale in tutta la Toscana. La regione infatti fornisce la possibilità ai suoi cittadini di sottoporsi al vaccino contro la meningite. Essa è gratuita per tutte le persone che hanno età compresa tra gli 11 e i 45 anni. Per poter usufruire del vaccino ci si dovrà recare presso i centri vaccinali autorizzati. I toscani sembrano aver preso molto a cuore questa vicenda e il 93% delle persone residenti nella provincia di Grosseto hanno effettuato tale vaccino.

Le percentuali di vaccinati sono favorevoli anche per il resto della regione.

Le persone che si sono sottoposte a vaccino sono in aumento anche ad Arezzo e Siena rispettivamente del 7 e 8 percento.

Giornata contro la meningite

Esiste una giornata contro la meningite e si celebra il 24 Aprile. La giornata sarà celebrata in tutta Italia. Quella del 2018 è la seconda edizione ed è stata promossa dal comitato nazionale contro la meningite. Molti sono i servizi che saranno disponibili durante questa giornata di prevenzione e di cura. Si potranno contattare igienisti, e pediatri, tramite il numero verde 800.090.155. Questo servizio sarà disponibile per la settimana che va dal 24 aprile al 30 Aprile compreso. Li orari di attività saranno dalle 10 del mattino alle 18 del pomeriggio. Le persone al di là del telefono saranno in grado di fornirvi tutte le informazioni necessarie per prevenire la malattia. Chi ha indetto questa giornata vuole fare sapere a tutti che l’unico modo per difendersi dalla meningite è quello di vaccinarsi per tempo.

Questa purtroppo è l’unica arma efficacie che abbiamo a disposizione per combattere questa orribile malattia che ogni anno uccide più di 50 persone.

Cos’è la meningite

La meningite è una malattia che affligge quella parte chiamata meningi che è posto immediatamente sotto l’osso cranico. E’ un’infezione e colpisce il sistema nervoso centrale del nostro corpo. E’ molto importante vaccinarsi contro di essa perché se non curata provoca la morte del paziente. Inoltre è anche facile che un soggetto infetto possa passare la meningite a tutte le persone che gli stanno attorno. Il contagio avviene tramite delle gocce di liquido appartenenti al corpo dell’infettato. Basta che una piccola goccia di saliva entri in contatto con la nostra bocca e anche noi saremo positivi alla meningite.

Non si deve sottovalutare la malattia. E’ molto pericolosa. I sintomi con cui si manifesta sono forte febbre, sonnolenza e possibili eruzioni cutanee. Sono sintomi abbastanza comuni a molte malattie proprio per questo si deve essere seguiti da un medico.

© Riproduzione riservata
Leggi anche