Quali sono le cause del prurito alle gambe?

Il prurito alle gambe è piuttosto comune: vediamo quali sono le principali cause e i possibili rimedi

Capita tutti a volte di provare un fastidioso prurito alle gambe, ma ben pochi sono a conoscenza delle cause che lo provocano e dei rimedi che lo curano. Ovviamente si tratta di un disturbo molto comune e anche piuttosto banale, un sintomo di cui raramente c’è bisogno di preoccuparsi.

Tra le principali cause ci sono ovviamente la secchezza della cute o una puntura di alcuni insetti, molto più raramente il prurito alle gambe è un segnale invece di disturbi neurologici e problemi di circolazione sanguigna.

Prurito alle gambe: le cause

Quando il prurito è localizzato in regioni specifiche potrebbe essere sintomo di un’irritazione cutanea come l’orticaria, la psoriasi oppure una dermatite atopica. Sono piuttosto comuni anche le evenienze in cui la nostra pelle entra in contatto con sostanze irritanti o a cui siamo allergici, in questi casi la cute reagisce stimolando la sensazione di prurito.

Advertisements

Altre cause che provocano questo sintomo possono essere alcuni infezioni micotiche ma anche la prolungata esposizione al sole potrebbe scatenare il prurito. Nel caso questo disturbo si presentasse in concomitanza con un trattamento farmacologico a cui siamo esposti potrebbe anche essere una risposta allo stesso: il prurito è causato dall’impiego di farmaci come l’aspirina, penicillina, barbiturici o morfina. Infine non è da escludere nemmeno la possibilità che sia un disturbo psicosomatico, ovvero legato a qualche causa psicologica che ci provoca ansia oppure stress.

Magari a causa di un ritmo di vita troppo frenetico il livello di stress del paziente aumenta e il corpo come reazione blanda mette in atto una lieve irritazione cutanea.

Quando invece il prurito alle gambe è accompagnato anche da un senso di pesantezza oppure da un formicolio potremmo essere in presenza di una patologia legata alla circolazione sanguigna come ad esempio un’insufficienza venosa o una trombosi. Questo sintomo si manifesta anche quando il paziente è affetto da malattie sistemiche come l’anemia, il diabete o le disfunzioni tiroidee.

Non sono da sottovalutare nemmeno le cause di origine psichiatrica o connesse al sistema nervoso. Nel secondo caso potrebbe trattarsi di sclerosi multipla, mentre nel primo rientrano numerose forme di psicosi come depressione, schizofrenia o ipocondria. Nel caso di un prurito alle gambe l’importante è rimanere calmi e non perdere l’autocontrollo, probabilmente è semplicemente un sintomo passeggero è dovuto a una qualche irritazione cutanea.

I rimedi

Qualora questo disturbo persistesse però, è importante rivolgersi a un medico o a un dermatologo per avere un parere preciso sul trattamento da scegliere.

Nella maggior parte dei casi però il prurito alle gambe può essere curato semplicemente facendo impacchi, applicando creme idratanti e prendendosi cura della propria cute. Quindi la prevenzione può assumere un ruolo centrale: mantenere una corretta igiene del corpo assicura contro l’insorgenza di patologie gravi della cute.

Scritto da Amos Granata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è il glucosio: calorie, benefici e rischi per la salute

Zanzara tigre: i rischi e le cure per proteggersi

Leggi anche
Contents.media