Zanzara tigre: i rischi e le cure per proteggersi

La zanzara tigre è una specie molto diffusa in Italia: conoscere i rischi e i rimedi contro le punture può migliorare la tua estate

La zanzara tigre è una specie molto diffusa in tutta Italia, infatti specialmente nel periodo estivo tutti sperimentano il fastidio della sua puntura: ci sono rischi per la salute e quali sono i rimedi naturali migliori per prevenirli? Ovviamente, la zanzara tigre è un insetto piuttosto innocuo, uno dei principali rischi legati alla sua puntura è quello di passare la notte in bianco.

Eppure, questa particolare specie è quella che comporta maggior rischio di reazione allergica alla puntura. Inoltre, la zanzara tigre contribuisce alla trasmissione di malattie in buona parte del mondo: in particolare in Africa è uno dei principali fattori di rischio per la diffusione di febbre gialla o del virus zika.

Fortunatamente esistono molti modi per prevenire le punture e con esse i rischi correlati. Infine, è buona norma conoscere tutti i rimedi naturali che possono alleviare il fastidio e il prurito causati dalla zanzara tigre.

Advertisements

La zanzara tigre

Una delle principali caratteristiche della zanzara tigre è che il suo pungiglione secerne una sostanza che impedisce la coagulazione del sangue in modo che l’insetto possa nutrirsi senza difficoltà. Una differenza con le altre specie di zanzare è che la tigre è un insetto principalmente diurno: si muove alla luce del sole e riesce a pungere le sue vittime. Il clima ideale per queste zanzare è un ambiente caldo e umido, quindi gran parte delle città italiane d’estate sono l’habitat perfetto.

Ovviamente di per sé non sarebbe un animale pericoloso per l’uomo, ma la sua aggressività nel periodo diurno lo rende un veicolo di trasmissione di gravi patologie. Tra i principali sintomi della puntura rientrano il prurito, il gonfiore, l’arrossamento e il dolore. Eppure uno dei rischi principali è quello di sviluppare una reazione allergica in alcuni soggetti già predisposti. La puntura può portare addirittura a una reazione anafilattica. Altri rischi sono dovuti alla malattie trasmissibili dalla zanzara tigre.

Tra le altre, le più gravi sono: il virus zika, la febbre gialla e alcuni virus che causano encefalite.

Rimedi alle punture

Fra i rimedi per evitare trasmissioni di patologia c’è ovviamente una forte prevenzione che deve essere svolta sia dalle istituzioni che dal singolo cittadino. Ad esempio è importante eliminare l’acqua stagnante in giardino o nei vasi sul balcone, pulire i tombini o utilizzare zanzariere alle finestre. Tra i rimedi naturali per alleviare i sintomi di una puntura di zanzara tigre senza correre rischi rientrano: l’utilizzo di un gel a base di aloe vera, l’olio essenziale di melaleuca, trattamenti a base di cipolla o miele, infine l’impiego di bicarbonato a causa delle sue proprietà antinfiammatorie.

Non avere troppo timore di questo animale: raramente nel mondo occidentale trasmette malattie realmente pericolose per l’essere umano. Però cerca di prevenire una sua puntura. Inoltre, esigi dal tuo Comune un’attenta sanificazione in presenza di focolai di quest’animale.

Scritto da Amos Granata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quali sono le cause del prurito alle gambe?

Allenamento a corpo libero per le braccia: i consigli

Leggi anche
Contents.media