Notizie.it logo

Ore di sonno, di quante ne abbiamo veramente bisogno

ore di sonno

Ogni persona necessita di un determinato numero di ore di sonno per evitare ripercussioni sulla salute.

Dormire è estremante importante nella vita di tutti gli esseri umani. Tuttavia ci sono delle situazioni in cui non si riesce a prendere sonno o in cui proprio non si può. Non si deve trascurare l’importanza di un riposo efficacie, esso può aiutarci a svolgere al meglio le nostre mansioni e ad essere più solari e concentrati.

Quante ore di sonno necessitiamo

Per i primi due anni di vita, mio figlio ha dormito solo due ore a notte, e anch’io come lui. Sono riuscita a gestire la situazione per più di un anno facendo qualche sonnellino qui e lì, o dormendo di più nei fine settimana. Poi un giorno, mentre stavo andando al lavoro – una strada che avevo percorso centinaia di volte prima – non sono riuscita a ricordarmi quale uscita prendere. Per un momento, non ero nemmeno sicura del perché stessi guidando su quella strada. Mi sono fermata, ho raccolto le mie idee e sono ritornata a casa per trascorrere il resto della giornata a dormire e a organizzare una nuova strategia del sonno, che avrebbe assicurato la mia sopravvivenza.

Chiaramente, stavo soffrendo di privazione del sonno.

L’incidente mi ha portato a pensare: di quante ore di sonno abbiamo veramente bisogno? Il risultato varia molto, specialmente a seconda dell’età. In generale, più giovane è una persona, più ha bisogno di dormire.

Secondo le ultime informazioni della National Sleep Foundation, i neonati hanno bisogno di 14-17 ore di sonno in un ciclo di 24 ore, mentre i bambini fino a 11 mesi di età hanno bisogno di 12-15 ore di sonno. Da lì, i requisiti per il sonno iniziano a diminuire. A seconda dell’età infatti il fabbisogno di sonno diminuisce, c’è una funzione inversa infatti all’aumentare dell’età diminuiscono le ore di sonno necessarie. Oltre i 65 anni le ore necessarie per ottenere un buon riposo sono solamente 6.

Fattori di influenza del sonno

Ci sono una serie di altri fattori che possono influenzare la quantità di sonno che necessiti. Per esempio, durante il primo trimestre di gravidanza, la maggior parte delle donne si trovano a dormire di più.

Anche gli adulti da 65 anni in su che hanno bisogno in genere di meno ore di sonno rispetto ad altri gruppi di età, possono dormire in modo irregolare e stare a letto più a lungo cercando di rimediare. Lo stesso vale per le persone di qualsiasi età, che soffrono di sonno interrotto. Possono avere difficoltà a svegliarsi quando finalmente si addormentano o si sentono come se fosse difficile alzarsi del tutto. Condizioni neurologiche come il morbo di Parkinson, possono causare eccessiva sonnolenza, così come anche altre condizioni mediche, come carenza di ferro o bassa funzionalità tiroidea.

Dormire a sufficienza è una lotta per almeno un quarto degli americani adulti che riferiscono di non riuscire a stabilire un sonno regolare. Quindi, la prossima volta che mangerai una tazza di cereali alla luce di una porta aperta del frigorifero alle due del mattino, ricorda che non sei solo. E prendi in considerazione l’idea di consultare il tuo dottore se stai dormendo per molto meno, o più di sette ore a notte.

Non solo potrebbe esserci dietro una causa seria, ma i disturbi del sonno potrebbero metterti a rischio di problemi di salute o di un più alto tasso di mortalità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche