I segreti per una digestione senza sonnolenza

I problemi legati alla digestione rendono difficile rimanere attivi durante il giorno ma possiamo risolvere con qualche trucco.

Spesso l’alimentazione o le nostre abitudini a tavola influenzano il nostro organismo inducendo sonnolenza o dolori: quali sono le regole da seguire per la digestione perfetta? Il processo della digestione influisce tantissimo sul nostro corpo e sulle nostre vite: quante volte ti capita, finito di pranzare, di volerti sdraiare per dormire un po’? Seppur ormai sia considerato una cosa normale e accettabile, la digestione non dovrebbe produrre troppa sonnolenza.

Gli scopi della digestione sono quelli di trasformare il cibo in nutrimenti adatti al nostro organismo, eliminando ciò che non è necessario.

Per una corretta digestione è utile adeguare la propria alimentazione e il nostro modo di consumare il cibo. Esistono tantissimi consigli che possiamo applicare a tavola per una digestione efficace. Sicuramente se la digestione ti causa un malessere eccessivo devi rivolgerti a un medico, ma nel caso di dolori meno gravi eccoti qualche consiglio.

Le regole per la digestione perfetta

Come prima cosa devi considerare la cottura: aiuta notevolmente la digestione. In base all’alimento cambierà anche la tipologia di cottura. Ad esempio la carne è consigliabile mangiarla leggermente cotta e abbinata con verdure a foglia verde. La verdura invece va cucinata in modo semplice per non perdere troppe vitamine. Anche le spezie possono influire parecchio sulla qualità della nostra digestione.

Un altro consiglio importante da seguire è masticare a lungo.

Per quanto possa sembrare un consiglio superfluo, una masticazione più lenta e costante è in grado di degradare maggiormente gli alimenti che saranno più facilmente digeribili dal nostro organismo. Allo stesso modo, anche la fretta può indurre una cattiva digestione: è sempre meglio mangiare con calma per favorire questi processi.

Una regola che può sembrare invece in controtendenza rispetto alle nostre abitudini è la frutta a fine pasto: non va mangiata. Lo zucchero della frutta, se consumata a fine pasto, si blocca nel nostro stomaco e inizia a fermentare rendendo più difficile la digestione di tutti gli alimenti del nostro pranzo.

Qui abbiamo scelto di parlare della frutta, ma in realtà tutti i dolci non andrebbero consumati a fine pasto. L’ideale per questa tipologia di alimenti è un consumo a metà mattina o metà pomeriggio come spuntino. Anche la colazione può essere un momento indicato per questi alimenti.

Consigli per una vita sana

Ovviamente un’altra regola essenziale è quella di non abbondare eccessivamente con i pasti: è meglio fare più pasti al giorno di porzioni ridotte. In fin dei fatti, dovresti riuscire ad alzarti da tavola senza avvertire la pesantezza tipica di chi ha esagerato. Un altro consiglio che possiamo darti è quello di non esagerare con l’acqua. Quest’ultima infatti diluisce i succhi gastrici rallentando il processo di digestione. Un’alternativa per raggiungere comunque la corretta idratazione è quella di assumere più verdura.

Un consiglio base è quello di evitare un eccessivo consumo di alcolici. Questi infatti prolungano il processo digestivo, ecco perché è sconsigliato berne a fine pasto. Discorso molto simile anche per le bevande gassate e zuccherate: complicano la nostra digestione. A tutti questi consigli da rispettare a tavola se ne aggiungono altri più adatti alla vita di tutti i giorni. Ad esempio è importante praticare regolarmente un’attività fisica. Bastano pochi minuti di esercizi al giorno per ottenere notevoli benefici in tutto il nostro organismo. Un altro fattore che può condizionare negativamente la digestione è l’ansia. Infatti anche i processi mentali e psicologici intervengono su quelle fisici. In ogni caso, un’alimentazione corretta e una regolare attività fisica possono prevenire gran parte dei disturbi digestivi.

Scritto da Amos Granata

Scrivi un commento

1000

Struccanti naturali: come prepararli utilizzando i migliori oli

Addominali da fare a casa: esercizi per una pancia perfetta

Leggi anche
  • i cibi che permettono di introdurre acqua nel corpo in estateLa migliore alimentazione per non rimanere senza liquidi d’estate

    D’estate, a causa del caldo, abbiamo più bisogno di integrare liquidi nella nostra dieta: ecco qualche alimento che può aiutarci.

  • Omega 3: dove trovarli? Ecco i cibi consigliatiCibi ricchi di omega 3: quali sono i consigliati?

    Consumare questa tipologia di acidi grassi ha effetti benefici sul nostro organismo. Scopriamo quali sono i cibi consigliati per assumere Omega 3.

  • Succo di melograno: proprietà benefiche e controindicazioniSucco di melograno: proprietà benefiche e controindicazioni

    Considerato da molti un ottimo rimedio naturale contro numerose malattie, scopriamo quali i benefici e le controindicazioni del succo di melograno.

  • carnitina: cos'è e cosa c'è da sapereCarnitina: tutto quello che devi sapere per tutelare la tua salute

    Se ami tenerti in forma, potresti dover assumere maggiori quantità di carnitina: elemento molto utile a controllare la massa muscolare.

  • 
    Loading...
  • ferroFerro, un elemento essenziale per la nostra salute

    Il ferro è un macroelemento prezioso per la nostra salute. Un eccesso o una carenza di ferro può comportare delle gravi conseguenze

Entire Digital Publishing - Learn to read again.