Notizie.it logo

Dove comprare i migliori rimedi per il sangue dal naso

sangue dal naso

Vediamo quali sono le cause del sangue dal naso e in che modo porvi rimedio

Il sangue dal naso è un disturbo comune e facilmente risolvibile. Vediamo come rimediare a questo problema e quando è il caso di preoccuparsi.

Sangue dal naso: cause

Il sangue dal naso, chiamato in termini medici epistassi, è un disturbo che può colpire chiunque ed è abbastanza frequente. E’ causato dalla rottura di uno dei tanti capillari che sono presenti nella cavità nasale. A soffrirne sono soprattutto i bambini di età compresa fra i 2 i 10 anni, ma anche gli anziani ne sono soggetti. In genere l’epistassi non desta particolari allarmismi. Alle volte però, quando gli episodi di ripetono e soprattutto in determinate circostanze, è bene non sottovalutare la cosa.

Nei bambini, la causa principale è la fragilità dei capillari presenti nella cavità nasale. Ecco allora che basta uno starnuto o un leggero colpo al naso per causare l’emorragia. Negli adulti, invece, motivi frequenti possono essere le varici oppure la pressione delle arterie. Anche l’utilizzo di anticoagulanti, farmaci che servono per rendere più fluido il sangue, sono tra le cause di emorragie dal naso.

Anche sbalzi di temperatura repentini possono provocare la fuoriuscita di sangue.

Si tratta, in questi casi, di sanguinamenti occasionali. Quando però si ripetono costantemente e si ha difficoltà a fermare il sangue dopo pochi minuti, è bene rivolgere ad un medico. In particolare, sono due i casi in cui allarmarsi: quando il sangue è di colore e densità anormale, e quando esce da entrambe le narici. In quest’ultimo caso, la perdita di sangue non è dovuta alla rottura di un capillare ma ad altre cause che vanno indagate. Ricordiamo che, in caso di epistassi, a piegata la testa in avanti e mai indietro, e cercare di fermare la fuoriuscita stringendo può o meno dove finisce la parte ossea.

Sangue dal naso: migliori rimedi

Esistono tanti rimedi naturali che possono essere utilizzati per risolvere questo disturbo. Per esempio, l’estratto di mirtillo ha una funzione protettiva dei capillari, particolarmente efficace nei bambini. In generale, è importante mantenere un’idratazione corretta e un’alimentazione che non manchi di nessun nutriente, soprattutto vitamine. Le vitamine, infatti, proteggono i capillari e le mucose, in particolare la vitamina C.

La vitamina K, invece, favorisce la coagulazione. Nella dieta quotidiana, quindi, non devono mai mancare frutta e verdura, preferibilmente di stagione. Si consiglia inoltre di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Su Amazon sono disponibili diversi rimedi naturali ideali per la salute dei capillari ed evitare così l’epistassi.

  • Integratore multivitaminico: questo prodotto è un multivitaminico (24 vitamine e minerali) adatto sia per l’uomo che per la donna. Fornisce i benefici di 24 vitamine tutti in un’unica compressa. Ogni vitamina è stata scelta per aiutare l’organismo a stare bene: la vitamina A, per esempio, rinforza la vista e il sistema immunitario. Lo zinco rinforza il metabolismo e la sintesi delle proteine. Si tratta di un programma completo per un anno, creato nel rispetto di tutti gli standard di qualità.
  • Nexcare tamponi: questo prodotto è un’ottima soluzione per fermare velocemente l’epistassi.
  • Vitamina C: integratore naturale ideale per mantenere in salute il nostro organismo, capillari compresi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche