Svelare l’Alzheimer 15 anni prima dei sintomi, la speranza in un esame del sangue

(Adnkronos) – Un semplice esame del sangue potrebbe rilevare il rischio di Alzheimer fino a 15 anni prima che insorgano i sintomi della malattia, aprendo la prospettiva di uno screening nazionale al quale sottoporre la popolazione over 50. Una svolta contro la forma più diffusa di demenza. Il test misura i livelli di proteina p-tau217, spia dei cambiamenti che avvengono nel cervello durante l'Alzheimer. Messa a punto dalla società ALZpath e già disponibile in commercio – si legge sul quotidiano britannico 'Independent' -, l'analisi potrebbe identificare le persone con probabilità alta, intermedia o bassa di sviluppare la patologia, escludendo potenzialmente la necessità di ulteriori indagini più invasive. —[email protected] (Web Info)

Scritto da Adnkronos

Lascia un commento

La strana dieta di Jason Derulo: perchè mangia solo frullati di salmone?

Cancro colon-retto resistente alla chemio? Microbiota sotto accusa

Contentsads.com