Come usare il timo per pulire gli occhi

Il timo è una pianta aromatica dalle numerose proprietà benefiche, anche per pulire gli occhi ed evitare irritazioni.

Il timo, oltre ai suoi molteplici usi come erba culinaria, ha anche una grande quantità di benefici per la salute e si può utilizzare in diversi modi per alleviare fastidi e problemi in zone del corpo come la pelle, l’apparato digerente e gli occhi.

Tutto questo grazie al gran numero di proprietà conferitegli dai suoi componenti, come vitamine e minerali.

Le sue proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antimicotiche fanno si che si possa utilizzare con effetti particolarmente efficaci per problemi che si possono presentare nella zona oculare, alleviando o riducendo questi fastidi in modo semplice. Per questo ti spieghiamo come usare il timo per pulire gli occhi e combattere le infezioni provocate da batteri e funghi.

Advertisements

Timo per gli occhi irritati e stanchi

Al giorno d’oggi si verificano molti casi di irritazione e stanchezza oculare per diverse cause. Per esempio, molto tempo di esposizione a schermi (come cellulari, computer, televisori), attività che richiedono di stare per molto tempo in acque ad alto contenuto di sostanze chimiche (come piscine con cloro), inquinamento delle città medie o grandi, vari tipi di allergie e molto altro. Per questo, è abbastanza comune avere occhi arrossati a fine giornata.

Il timo può essere di gran beneficio in questi casi. Per preparare un rimedio efficace dovete solo seguire queste indicazioni.

Ingredienti

  • 150 ml di acqua
  • 6 foglie di timo o 3 bustine di preparato per infusioni di timo

Preparazione e trattamento

  1. Versate l’acqua in un recipiente per farla bollire
  2. Quando l’acqua sta bollendo aggiungete le foglie o le bustine di timo
  3. Lasciate bollire per 3/5 minuti
  4. Togliete l’acqua dal fuoco e lasciatela raffreddare

Per applicare l’infuso si consiglia di utilizzare dei dischi di cotone, vanno imbevuti nel liquido e dopo applicati sugli occhi chiusi.

Noterete un sollievo quasi immediato.

Rimedio casalingo con timo per gli occhi infiammati

Nel caso fosse presente un’infiammazione oculare o occhi gonfi, una delle soluzioni più comuni ed efficaci è applicare un batuffolo imbevuto sulla zona. Prima vi consigliamo di realizzare l’infuso di timo, come vi abbiamo spiegato prima, però variando il metodo di applicazione in base al problema che si presenta.

Raccomandiamo l’applicazione dell’infusione tiepida o leggermente fredda quando sono presenti infiammazioni causate da disturbi come congiuntiviti o glaucoma.

Per ottenerla, si lascerà riposare di più l’infusione prima di immergere il batuffolo. Oppure la si può riporre nel frigorifero pochi minuti, per applicarla successivamente sulla zona oculare. Ricordate che l’infusione non deve mai essere troppo calda, per evitare il rischio di bruciature. La pelle nella zona degli occhi è estremamente fine e sensibile.

Anche se alcuni pensano che l’infusione a temperatura ambiente o fredda non ha lo stesso effetto, questo non è vero. Occorre tener conto che le proprietà rimangono comunque inalterate e che la temperatura tiepida o fredda aiuta ad abbassare l’infiammazione dell’occhio consentendo la vasocostrizione, vale a dire, riducendo la circolazione nella zona interessata che ha vasi sanguigni troppo dilatati, che producono il gonfiore

Se, oltre all’infiammazione, si presentano fastidi e dolori molto forti, è consigliabile che la temperatura sia ancora più fredda. Per questo, dopo aver lasciato riposare l’infusione, si consiglia di lasciarla per circa due ore all’interno del frigorifero prima di immergere il batuffolo nella miscela e applicarlo sulla zona oculare

Timo per curare gli orzaioli

Uno dei disturbi più comuni che si verificano agli occhi sono gli orzaioli. Il fastidio e il rischio di infezioni sono abbastanza alti quando ne compare uno. Per questo e raccomandabile pulire gli occhi in modo costante. Se si utilizza un’infusione di timo il sollievo sarà maggiore grazie alle sue proprietà.

Per questo, si realizzerà l’infusione precedentemente illustrata, con foglie di timo o bustine per infusione preparata con 150 ml di acqua. Quando avrà riposato il tempo sufficiente perchè sia possibile l’applicazione, si utilizzerà una garza piccola che si imberrà nella miscela e si metterà sulla zona oculare tra i 5 e i 10 minuti per beneficiare dei suoi effetti. Si può applicare varie volte al giorno fino a notare un gran miglioramento.

Scritto da Marina Bernasconi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Finocchio: tisane per il benessere di corpo e mente

Come eliminare la sensibilità dentale dopo lo sbiancamento

Leggi anche
  • tisane contro l'herpes labialeTisane contro l’herpes labiale: quali scegliere

    Quali tisane possono aiutare a sconfiggere l’herpes labiale?

  • olio essenziale lavandaOlio essenziale di lavanda: benefici, proprietà e utilizzi

    L’olio essenziale di lavanda è un prodotto di origine naturale perfetto per distendere i nervi, eliminare ansia, stress e insonnia

  • fieno greco proprietàProprietà e benefici del fieno greco

    I benefici e le proprietà del fieno greco sono davvero molte. Scopriamo quali sono tutte le sue caratteristiche e perché consumarlo.

  • integratori pelle seccaI migliori integratori naturali per la pelle secca

    Contro la pelle secca si possono utilizzare diversi integratori naturali. Scopriamo quali sono quelli in grado di donare sollievo alla cute.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.