Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

6 modi di godere l’aria aperta con le allergie

allergie

Le allergie stagionali sono molto fastidiose, ma se segui questi sei consigli potrai godere comunque dell'aria aperta.

Ok, quindi starnutisci, hai prurito, sei intontito, assonnato e irritabile. No, non stai provando per la parte di uno dei nani in Biancaneve, ma molto più probabilmente senti i sintomi delle tue allergie al polline e siete stanchi di pagare il prezzo allergico per godere all’aria aperta. Ma solo perché soffri di allergie non significa che tu non possa goderti l’aria aperta. Se la tua famiglia vuole andare a fare una passeggiata in montagna o i tuoi amici organizzano una bella grigliata, non sei costretto a dire di no.

Continua a leggere per scoprire come puoi fronteggiare i sintomi dell’allergia stagionale.

Allergie stagionali: come godere dell’aria aperta

Quindi, cosa puoi fare per raggiungere una tregua con le tue allergie stagionali? Be’, non sono sicuro se posso aiutare contro l’irritabilità, ma le seguenti misure possono fornire un certo sollievo ai sintomi come starnuti, prurito, intontimento e sonno.

1. Pianta un giardino senza allergeni

Pianta un giardino che circonda la tua casa con alberi e piante che riducono al minimo l’esposizione al polline.

Alcuni dei tipi di polline basso includono ibisco, rose, alberi di melo, corniolo, ciliegi, bosso, pere, zinnie, tulipani, lillà, viole del pensiero e gerani. Anche se producono polline, il tipo è spesso più grande e più pesante e spesso si affonda al suolo con meno rischio aereo per invadere le narici e il sistema respiratorio. In questo modo potrai godere del tuo bel giardino senza soffrire.

2. Scegli il momento giusto

Evita l’attività all’aperto tra le 5 e le 10 del mattino. Infatti, il polline tende a raggiungere il suo picco di diffusione in quei momenti. Cerca di rimanere in casa anche durante i giorni ventosi con bassa umidità, naturalmente. In queste giornate il polline può viaggiare molto e lontano in queste condizioni esterne.

3. Indossa una maschera filtrante polline

Quando sei in giardino o stai tagliando il prato, indossa una maschera filtrante polline. Costano poco e sono vendute in quasi tutte le farmacie. Queste maschere filtrano l’aria che respiri, impedendo agli allergeni di entrare nella bocca e nel naso.

E se avete allergie al polline dell’erba, vedi se qualcun altro può tagliare il tuo prato. Inoltre, indossa occhiali da sole avvolti per minimizzare la capacità del polline di irritare gli occhi.

4. Informati sulla concentrazione di polline

Informati sulla concentrazione di polline controllando le previsioni meteo locali. Una volta lì, puoi collegare il tuo codice postale e essere informato sul tipo di polline e sulla quantità. Poiché molte persone hanno una diversa concentrazione di di pollini e un tipo di polline a cui si innescano sintomi di allergia, questa guida può aiutare a preparare meglio la tua giornata all’aria aperta.

5. Scegli una ricetta che funzioni per te

Cerca di conoscere la tua personale routine per alleviare il sintomo di allergie. Per alcuni, il risciacquo con uno spray nasale o con acqua salata può aiutare a sciacquare abbastanza polline per prevenire un naso chiuso o che cola. Per altri, uno spray nasale o antistaminico prescrizione può essere quello che serve per ridurre i sintomi di allergia stagionale.
Inoltre, si prega di parlare con il proprio medico.

In questo modo potrai lavorare insieme per trovare la giusta combinazione di allergie che ti aiuterà a godere al meglio l’esterno in questa stagione di allergie.

6. Avere una stanza di “scarico polline”

Fatti una stanza “scarico polline” nella tua casa. In altre parole, adibisci un’area dove lasciare i vestiti usati all’aperto (dopo il giardinaggio o l’esercizio fisico, per esempio). E cambiati in un guardaroba pulito e senza polline. In questo modo, non potrai diffondere i grani pollinici aderenti in tutta la tua casa. Inoltre, il polline tende a attaccarsi ai capelli sulla testa e al corpo, quindi una doccia veloce per risciacquare quei viaggiatori vi porterà a lungo per mantenere la concentrazione di polline nella tua casa a livelli molto bassi.

Errori da evitare

Se soffrite di allergie stagionali, ci sono una serie di comportamenti a rischio che è preferibile evitare. In questo modo, potrete limitare i danni e non peggiorare la situazione.

  • Non prescrivetevi da soli i farmaci e non usate medicinali inadatti o scaduti.

    Se avete bisogno di una cura farmacologica per la vostra allergia, fatevela prescrivere regolarmente da un medico.

  • Non aprite i finestrini dell’automobile o dell’autobus su cui vi trovate. Se siete su un mezzo pubblico e i finestrini sono aperti, chiedete gentilmente se è possibile chiuderli, spiegando il motivo. Così eviterete di far entrare i pollini nell’abitacolo.
  • Abbiamo detto che gli spray nasali sono un valido alleato per gli allergici, ma attenzione: non abusatene. Non potete pensare di spruzzare questi spray nel caso per tutta la primavera. Se ne sentite il bisogno per più di una settimana, è il caso di consultare il medico.
  • Se sapete di essere allergici a determinati pollini, partite in anticipo e recatevi dal medico prima dell’inizio della stagione. Non fatevi cogliere impreparati e senza antistaminico.
  • Fai degli esami per assicurarti di non essere allergico anche ad altro, per esempio dei cibi. Alcuni alimenti infatti peggiorano la situazione.

    Se è il tuo caso, evita di mangiarli durante la stagione delle allergie, soprattutto se hai intenzione di passare la giornata all’aperto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche