Notizie.it logo

Acqua e limone: tutti i benefici per l’organismo

acqua e limone

Bere acqua e limone fa davvero bene al corpo. Ecco tutti i benefici.

La scelta di bere acqua e limone non appena svegli può garantire un insieme di benefici tutti da tenere in massima considerazione. Un accorgimento del genere è in grado di ripulire l’organismo e facilitare la digestione, oltre a dare nuovo vigore al proprio sistema immunitario. Ecco tutto ciò che c’è da sapere su una combinazione di questo tipo, con i benefici e le modalità di assunzione.

Perché bere acqua e limone al mattino fa bene

Numerosi sono i motivi per i quali dovrebbero essere assunti acqua tiepida e limone al momento del proprio risveglio. I vantaggi per la salute di ogni individuo sono davvero numerosi. In primo luogo, la miscela mattutina facilita la digestione, rimuovendo il bruciore di stomaco e e riducendo al minimo gli effetti derivanti dal gonfiore di fine pasto.

La soluzione è ottima anche dal punto di vista diuretico, con la rimozione di una serie di tossine, oltre a consentire di perdere peso.

Ovviamente, i punti di forza dell’unione tra acqua e limone non terminano assolutamente qui. Infatti, questo mix tiene sotto controllo il tasso glicemico e abbassa il colesterolo, senza dimenticare la sua capacità di fronteggiare l’alito cattivo. Non va lasciata in secondo piano la prospettiva di migliorare le difese immunitarie. Quest’ultimo beneficio è dovuto alla presenza nel limone della vitamina C, che riduce i muchi e previene attacchi influenzali, oltre ad essere un ottimo antinfiammatorio.

Aiuta anche in caso di stipsi e diarrea, disinfettando l’organismo. Il liquido regola il pH grazie alla capacità del limone di essere facilmente metabolizzato ed è un autentico toccasana per la pelle, prevenendone l’invecchiamento precoce.

Infine, acqua e limone garantiscono energia e buonumore, facendo in modo che ansia e stress diventino solo un brutto e lontano ricordo.

Come usufruire fino in fondo dei benefici

Chi ha intenzione di usufruire fino in fondo di acqua e limone dovrebbe intraprendere qualche piccolo accorgimento per riuscirci. Prima di tutto, è molto importante una corretta preparazione. Dopo aver riempito un bicchiere grande con acqua tiepida, bisogna inserire al suo interno il succo di mezzo limone, rimuovendone i semi. Quindi, il succo va bevuto appena svegli, senza zucchero o miele e prestando comunque attenzione ad un gusto che potrebbe rivelarsi acido.

Inizialmente, la soluzione va assunta per una settimana al mese, ma a poco a poco potrebbe diventare un’abitudine quotidiana. Ciò che conta è consumarla di mattina a digiuno, o al limite mezz’ora prima di pranzo o cena in caso di dimenticanza.

Meglio utilizzare limoni freschi e biologici, mentre l’acqua deve essere rigorosamente tiepida, in modo che l’organismo possa assimilare al meglio la bevanda. Il latte potrebbe essere assunto 30-40 minuti dopo acqua e limone, mentre per il caffè bisogna aspettare solo un quarto d’ora. Infine, se il sapore del limone è poco gradito, sarebbe utile aggiungere un cucchiaino d’acqua, ovviamente sempre tiepida.

Quando bisognerebbe evitare di bere acqua e limone

Quali sono le circostanze nelle quali bere acqua e limone risulterebbe poco consigliato? Prima di tutto, non dovrebbe essere mai oltrepassata una dose pari a un limone, così come quest’ultimo non va mai bevuto senza l’acqua tiepida perché perderebbe la sua azione depurativa e sarebbe molto aggressivo. Attenzione anche alla situazione dei cavi orali, con una bevanda del genere che dovrebbe essere assunta con l’ausilio di una cannuccia per non mettere in crisi lo smalto dei denti.

In linea di massima, questa soluzione dovrebbe essere evitata da chi soffre di artrite cronica, insufficienza epatica e gastrite severa, mentre con la gastrite lieve si può partire con qualche traccia di limone per incrementarlo in maniera graduale.

Non ci sono controindicazioni, invece, per le donne in gravidanza e per chi soffre di problemi con la tiroide.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche