Notizie.it logo

Alimentazione vegetariana per bambini: fa bene o fa male?

alimentazione vegetariana per bambini

L'alimentazione vegetariana per bambini fa bene? Tutti i consigli e i reali benefici di questo regime alimentare.

I risultati delle ricerche effettuate annualmente sulle nostre abitudini alimentari confermano che il numero delle persone le quali, mosse da un autentico rispetto per l’ambiente e preoccupate della propria salute, decidono di seguire una dieta vegana o vegetariana, è sempre in costante aumento così come cresce il numero di coloro i quali si avviano su questa strada solo per seguire una tendenza del momento.
Naturalmente il mercato si è subito adeguato a questa nuova ondata ampliando, notevolmente, la gamma di prodotti adatti e idonei a questo diverso modo di alimentarsi. Cosa significa essere vegetariani? Decidere di passare allo stile di vita vegetariano comporta l’eliminazione totale di alimenti a base di carne o pesce. Tale passaggio può non essere critico per una persona adulta e presentare conseguenze per l’organismo non eccessivamente gravi.

Il discorso cambia e comporta una maggiore dose di responsabilità se si decide di utilizzare tale sistema nutrizionale per i bambini.

Il buon senso suggerisce, in ogni nuova situazione che riguarda la salute, di affidarsi sempre al giudizio di un esperto prima di iniziare una dieta e non ricorrere mai al fai da te. Purtroppo è anche frequente la tendenza di adottare, con superficiale incoscienza, tale alimentazione per i bambini senza l’adeguata assistenza medica. È un comportamento che espone i piccoli a gravi e dannose carenze alimentari con importanti ripercussioni sul loro sistema immunitario determinando preoccupanti deficit. La principale attenzione va posta alla mancanza, in questo tipo di nutrizione, di vitamina B12, responsabile del corretto sviluppo dei globuli rossi.

Alimentazione vegetariana nei bambini

Oggi frequenti sono le giovani coppie genitoriali le quali adottano, perché attenti alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela degli animali, una dieta vegetariana che poi decidono di estendere, quando si presenta la nascita di un figlio al piccolo.

A volte, però, tale scelta è fatta in eccessiva leggerezza senza tener conto che essa riveste una valenza molto forte dal momento che la decisione investe una persona ancora piccola per poter decidere cosa sia giusto per lei. Se da un lato educare fin dalle prime fasi dell’infanzia le nuove generazioni ad un rispetto più consapevole dell’ambiente è un qualcosa di molto nobile, dall’altro va sottolineato l’aspetto negativo di tale comportamento e stare attenti a non improvvisarsi nutrizionisti per non creare scompensi alimentari nel nuovo nato che potrebbero poi compromettere la sua crescita.

I benefici

Se si decide in maniera consapevole e con la necessaria assistenza di crescere i propri bambini eliminando la carne e il pesce è bene conoscere i benefici di tale cambiamento alimentare.

I bambini che vengono nutriti con un’alimentazione vegetariana risultano più magri e ovviamente non corrono il rischio di soffrire di obesità come i loro coetanei alimentati con carne. Inoltre se la madre durante la gravidanza ha aumentato le dosi di verdure ha incrementato la produzione di acido folico favorendo un maggiore sviluppo del cervello del feto.
Alimentare i piccoli con pasti a base di verdure e legumi ha molteplici benefici sul corpo visto che la maggiore assunzione di fibre e di acidi grassi riduce drasticamente la comparsa, in età adulta, di colesterolo e malattie vascolari.


Crescere nel rispetto degli animali

In conclusione se si ha il desiderio di far crescere le nuove generazioni di piccoli adulti in maniera più sana e benefica il consiglio è quello di creare un piano alimentare corretto ed equilibrato cercando di sopperire a tutte le carenze di quelle vitamine contenute nella carne.

Il tutto poi va doverosamente affiancato ad una giusta e corretta attività fisica, perché solo l’alimentazione non basta per avere un bambino sano e vivace.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche