Notizie.it logo

Alopecia areata: i maggiori sintomi e il miglior rimedio naturale

sonnolenza

Che cos'è l'alopecia areata e cosa si intende? Esistono molti rimedi naturali che possono essere presi in considerazione. Conosciamoli.

Che cosa si intende con il termine alopecia areata e quali sono i suoi sintomi? Si tratta di un disturbo che senza dubbio ha molti rimedi. Talvolta, in determinati casi, i rimedi naturali sono da preferire rispetto ad altre soluzioni

Alopecia areata

Un tempo conosciuta come Area Celsi, l’alopecia areata è una patologia in cui la caduta dei capelli, anziché essere graduale, avviene a chiazze. Tali chiazze vengono quindi chiamate aree, da cui appunto il nome della malattia. Spesso, le prime chiazze appaiono sul cuoio capelluto e si risolvono da sole, senza poi mostrare dei segni di cicatrici. In alcuni casi, però, la patologia va ad estendersi all’intero cuoio capelluto, arrivando ad essere considerata come alopecia totale. In altri casi, la malattia provoca la totale perdita di tutti i peli del corpo: si parla in questo caso di alopecia universale.

Si stima che la malattia sia una delle più diffuse in tutto il mondo, soprattutto in coloro che hanno meno di quaranta anni.

Si sono registrati, però, casi in tutte le età, anche in bambini da zero a cinque anni. Si stima che la malattia non abbia preferenze riguardo il sesso: può, quindi, comparire indistintamente in uomini e donne. Un fattore di rischio è, però, la sindrome di Down. La malattia, inoltre, mostra anche una genetica importante: si stima, infatti, che se il genitore ha avuto in passato un caso di alopecia aerata si possa avere più possibilità che il figlio presenti poi la stessa patologia. Oggi, si parla di 25 casi su centomila.

Alopecia areata: il miglior rimedio naturale

L’alopecia areata si può curare con metodi naturali. Il miglior rimedio in questo senso è sicuramente Foltina Plus. Scopriamo assieme di che cosa si tratta. Foltina Plus è un integratore sotto forma di lozione che attualmente sta riscuotendo molto successo tra consumatori e tricologi La formulazione è totalmente naturale: a base di Arginina, ma anche Serenoa e Fieno Greco, con principi attivi erboristici perfetti per donare vita alla chioma.

L’articolo è un valido alleato contro i casi di alopecia areata e di diramazione: sono numerose, infatti, le testimonianze a tal proposito, che dimostrano come donne e uomini hanno avuto miglioramenti dall’utilizzo di questa lozione.

Grazie ai principi attivi contenuti nella lozione, Foltina Plus aiuta a stimolare i bulbi che ormai sono spenti, andando così a rinfoltire la propria capigliatura.

Il prodotto, inoltre, non unge e non sporta. Si tratta, infatti, di una formula priva di oli, che è perfetta così per lasciare i capelli perfettamente puliti anche dopo la doccia. Si può usare ovunque senza che nessuno se ne accorga. Esiste così la possibilità di usarlo anche a capello asciutto dopo la doccia.

Per chi fosse interessato, può cliccare qui o sulla seguente immagine

-

La lozione, essendo un prodotto attualmente esclusivo, non si può acquistare nelle farmacie, nelle erboristerie o nei saloni di parrucchiere. L’unico metodo per acquistarla è, infatti, collegarsi al sito internet ufficiale. Inoltre ci sarà la possibilità di pagare alla consegna e le spese di spedizione sono del tutto gratuite. Ciò significa che non dovrete spendere soldi in più rispetto al costo dell’articolo. Il costo dell’articolo attualmente in promozione: 49 euro invece di 78 euro sul sito ufficiale.

Alopecia areata: i sintomi

Cerchiamo, infine, di capire quali sono i sintomi dell’alopecia areata. Inizialmente compaiono piccole aree glabre nelle zone del corpo che normalmente sono piene di peli. Esse possono avere qualsiasi forma ma, in genere, hanno una forma circolare grossa quasi quanto una moneta.

Abbiamo detto che spesso interessa il cuoio capelluto, ma può riguardare qualsiasi zona del corpo. A volte si ha la spontanea scomparsa della malattia per un certo periodo, oppure per sempre. Nella malattia, infatti, il follicolo non muore del tutto, ma viene bloccato da autoanticorpi.

Nei casi più gravi, si può avere distrofia ungueale o trachionichia: si tratta di unghie fragili e sottili, desquamate in superficie e prive della lunetta. Si perde, poi, la consistenza e si ha un’igroscopicità notevole, da pregiudicare spesso la capacità e le potenzialità manuali del paziente. Spesso le unghie non hanno nessun problema, se non qualche depressione puntiforme della lamina. Si tratta di casi molto limite.

E’ possibile che l‘alopecia areata in fase di evoluzione si presenti con i cosiddetti capelli “a punto esclamativo”. Cosa significa? Vuol dire che i capelli appaiono assottigliati verso la base, andando così ad assomigliare ad un punto esclamativo. Abbiamo visto che si tratta di una patologia molto comune, che senza dubbio non è affatto grave. Dobbiamo, però, tenere presente che in individui molto giovani può creare delle problematiche notevoli a livello psicologico e sociale. Le persone, infatti, potrebbero vergognarsi del proprio aspetto. Questo è tutto ciò che dobbiamo sapere circa questa particolare patologia, che interessa comunemente uomini e donne indistintamente

© Riproduzione riservata
Leggi anche