Bardana, la pianta amica della pelle

In caso di brufoli o acne, un impacco a base di bardana aiuta ad attenuare l'infiammazione e a velocizzare la guarigione

La bardana è una pianta conosciuta soprattutto per le sue proprietà depurative, ma è anche un vero toccasana per la pelle. Scopriamo perché.

Bardana: le proprietà benefiche per la pelle

La bardana è una pianta appartenente alla famiglia delle Composite e risulta benefica per la pelle perché contiene molti principi attivi.

La pianta, infatti, contiene acidi fenolici e composti polinsaturi con proprietà antinfiammatoria, antibatterica e antibiotica. La bardana contiene anche vitamine del gruppo B, fibre come inulina e mucillagini, steroli, zolfo e guaianolidi amari.

È proprio grazie a queste sostanze che la bardana è un vero toccasana per la pelle e aiuta a risolvere diverse problematiche dell’epidermide. Scopriamo quali.

Bardana: i benefici per la pelle e non solo

La bardana ha diversi effetti positivi sulla pelle.

Infatti, aiuta ad eliminare le tossine dall’organismo attraverso i pori della pelle, mentre le sue radici sono ottime come tonico naturale per ringiovanire la pelle.

La bardana è un vegetale ottimo anche per coloro che hanno una pelle impura e che soffrono di acne e brufoli, ed è un valido rimedio in caso di funghi e micosi.

Ancora, la pianta è un rimedio naturale valido in caso di ulcere, scottature e dermatite, nonché se si soffre di impetigine.

Ciò perché la bardana è un antibatterico e antinfiammatorio naturale, che stimola la guarigione di brufoli e scottature, velocizzando la risoluzione del problema.

La bardana, però, è anche molto apprezzata come depurativo naturale e viene spesso consigliata in caso di problematiche come uretiti, polineuropatia, oliguria, cistiti, gotta e iperazotemia. Vediamo ora come utilizzare la pianta per beneficiare di questi effetti.

Bardana: come utilizzarla sulla pelle

Con la bardana è possibile preparare un decotto da bere o da applicare sulla pelle nel caso in cui si presentino uno o più problematiche citate in precedenza.

Basta mettere in infusione per alcuni minuti in acqua bollente le radici fresche o essiccate della pianta, in modo che rilascino tutti i loro principi attivi. Il decotto può essere bevuto anche due o tre volte al giorno per ottenere un’ottima funzione antibatterica e lenitiva per la pelle.

In alternativa, il decotto alla bardana può essere utilizzato per preparare degli impacchi da applicare sulla pelle in caso di acne e scottature.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori consigli per evitare di sprecare acqua

Dieta del finocchio: benefici, come funziona e schema da seguire

Leggi anche
  • Operazioni chirurgiche medicina estetica: fattori importanti da considerareMedicina estetica: i fattori più importanti da considerare prima di sottoporsi a operazioni chirurgiche

    Prima di sottoporsi a operazioni chirurgiche di medicina estetica è opportuno considerare alcuni fattori importanti, ecco quali sono.

  • Forfora e caduta capelli: come sono correlateForfora e caduta dei capelli, in che modo sono correlate?

    In pochi lo sanno ma la forfora è direttamente collegata alla caduta dei capelli. Ecco in che modo sono correlate e come intervenire.

  • vitamina d capelliCome avere capelli forti e sani grazie alla vitamina D

    Per evitare capelli opachi e la loro caduta, è importante evitare la carenza di vitamina D: ecco come fare ad avere una chioma folta e lucida.

  • Trapianto di capelli: i costi e le alternative naturaliTrapianto di capelli: i costi e le alternative naturali

    Il trapianto di capelli può avere alternative naturali per moltissime persone. Scopriamo insieme quali sono le più risolutive.

Contents.media